Conformità di prodotto – Regolamento Prodotti da Costruzione

Proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio per la commercializzazione dei prodotti da costruzione, che modifica il regolamento (UE) 2019/1020 e abroga il regolamento (UE) 305/2011

Quadro legislativo europeo

Il Regolamento EU n°305/2011 ha rappresentato fino ad oggi la normativa europea di riferimento in merito alle condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione, con lo scopo di:

  • promuovere la libera circolazione sul mercato unico e l'installazione diretta di prodotti da costruzione;
  • garantire un determinato livello di prestazione dei prodotti da costruzione in termini ambientali e di sicurezza in relazione alle loro caratteristiche essenziali.

La proposta di revisione, scaturita dalla decisione nel 2016 di avviare una valutazione d’impatto a seguito del rapporto di attuazione del regolamento e confermata dal Green Deal europeo e dal piano d’azione per l’economia circolare del 2019, è stata definitivamente adottata il 30 marzo 2022.

A seguito della consultazione pubblica - aperta tra il 22 Gennaio e il 16 Aprile 2018 e che tra i soggetti interessati coinvolti ha visto, in particolare, la partecipazione del mondo delle imprese attraverso le Associazioni di categoria (37,8%) e direttamente delle aziende (42,4%)

Fonte: Sito ufficiale dell'Unione Europea

la Commissione ha dettagliato una relazione in merito alle criticità del Regolamento.

Nella relazione emerge la necessità di affrontare alcuni problemi chiave con la nuova proposta:

  • la mancata realizzazione di un mercato unico dei prodotti da costruzione;
  • una poco efficace vigilanza del mercato che ha comportato parziale attuazione a livello nazionale;
  • la mancata semplificazione di un quadro giuridico complesso;
  • lo scarso allineamento tra CPR e priorità politiche più ampie, quali la transizione verde e digitale e la sicurezza dei prodotti.

Punti di interesse della revisione

La Proposta di Regolamento europeo sui prodotti da costruzione inserisce nuovi requisiti di sostenibilità ambientale, funzionali e di sicurezza, oltre a definire le regole per la trasparenza delle informazioni sul mercato.

Il provvedimento proposto istituisce inoltre il quadro per la normazione relativa ai requisiti, indicando i criteri generali di sostenibilità per le costruzioni, i prodotti da costruzione, le componenti, i manufatti, ecc. anche realizzati con stampanti 3D.

Attribuisce, infine, alla Commissione il potere di richiedere all’Ente europeo di normazione la definizione di standard più specifici sui prodotti e, in caso di urgenza o di ritardo della normazione, di adottare essa stessa atti delegati per definirli.

Secondo la proposta, i fabbricanti dovranno fornire informazioni dettagliate sul ciclo di vita dei prodotti e dovranno rispettare diversi obblighi, tra cui:

  • progettare e realizzare un prodotto e il suo imballaggio in modo tale che la loro sostenibilità ambientale complessiva raggiunga il livello dello stato dell’arte, dando preferenza ai materiali riciclabili e/o ottenuti dal riciclaggio;
  • mettere a disposizione, nelle banche dati dei prodotti, le istruzioni per l’uso e la riparazione dei prodotti;
  • progettare i prodotti in modo tale da facilitarne il riutilizzo, la rigenerazione e il riciclaggio.

In allegato Proposta di Regolamento (Allegato A), comprensiva di relazione sul contesto in cui la proposta si situa e l’illustrazione dettagliata delle singole disposizioni, e Allegati alla Proposta di Regolamento (Allegato B).

Contatti

Per maggiori informazioni:

Giulia Valente, telefono 0258370.331, e-mail giulia.valente@assolombarda.it

Sede di Pavia: telefono 0382375216, e-mail pietro.ferrari@assolombarda.it 

Il cambiamento continuo come opportunità per competere. Incontro, 9 novembre 2022

Il cambiamento continuo come opportunità per competere. Incontro, 9 novembre 2022

IDROGENO JRP, la filiera per le applicazioni della risorsa chiave per il futuro. Webinar, 25 ottobre 2022

IDROGENO JRP, la filiera per le applicazioni della risorsa chiave per il futuro. Webinar, 25 ottobre 2022

Cyber security, difendere il patrimonio aziendale. Webinar, 13 ottobre 2022

Cyber security, difendere il patrimonio aziendale. Webinar, 13 ottobre 2022

Beni agevolabili 4.0 e Transizione digitale: laboratorio di approfondimento, Webinar, 5 aprile 2022

Beni agevolabili 4.0 e Transizione digitale: laboratorio di approfondimento, Webinar, 5 aprile 2022