Comunicazione preventiva di distacco transnazionale

Nuove indicazioni operative agli organi di vigilanza e alcuni chiarimenti in merito all'obbligo di comunicazione preventiva di distacco transnazionale per le aziende e le agenzie di somministrazione stabilite in uno stato estero (Europeo o extra UE) che intendano distaccare lavoratori presso imprese con sede in Italia.

Il Ministero del Lavoro e l'Ispettorato Nazionale del Lavoro sono intervenuti con due nuove circolari rivolte al personale ispettivo per fornire ulteriori dettagli operativi in merito all'obbligo di comunicazione recentemente previsto dalla legge.

Contenuto riservato agli associati. Accedi
Appuntamenti
7 Ott

Conciliazione vita-lavoro, D.Lgs. 105/2022 - Le novità in materia di congedi di maternità, paternità, congedo parentale e permessi Legge 104/92

hh 10:00 - 11:30

13 Ott

Il punto sulla direttiva trasparenza

hh 10:00 - 11:30

Collaboratori e lavoro autonomo: aspetti contrattuali e contributivi

Collaboratori e lavoro autonomo: aspetti contrattuali e contributivi

Una tantum di 200 euro prevista dal cd. Decreto aiuti – Primi chiarimenti in collaborazione con INPS

Una tantum di 200 euro prevista dal cd. Decreto aiuti – Primi chiarimenti in collaborazione con INPS

Politiche di total rewards: la leva del welfare aziendale

Politiche di total rewards: la leva del welfare aziendale

Permessi e congedi: aspetti gestionali

Permessi e congedi: aspetti gestionali