Imprese energivore: il portale per l’invio delle dichiarazioni 2015 riaprirà entro il 31 gennaio 2017

Le aziende avranno 60 giorni per inviare le dichiarazioni sui consumi di competenza 2015

Con la delibera 801/2016/R/EEL, l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEGSI) ha dato disposizioni operative alla Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali (CSEA) per la raccolta delle dichiarazioni energivori relative all’anno 2015.

Il portale Web della CSEA per l'invio delle dichiarazioni sarà riaperto entro il 31 gennaio 2017 e le aziende avranno tempo 60 giorni per inserire le proprie informazioni. Da quest’anno, queste ultime dovranno includere obbligatoriamente anche i dati relativi al Valore Aggiunto Lordo (VAL) registrato dalle imprese negli anni dal 2011 al 2015 e calcolato secondo le modalità indicate all'Allegato 4 delle  Linee Guida Europee in materia di aiuti di stato nei settori energia ed ambiente.

Le aziende in presenza di Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) o Sistemi Esistenti Equivalenti ai Sistemi Efficienti di Utenza (SEESEU) dovranno indicare anche il “codice identificativo del sistema SEU/SEESEU, rilasciato da Terna Spa (SSPC XX)”. Ove non disponibile, l’azienda dovrà compilare una dichiarazione che attesta la non titolarità del SEU/SEESEU oppure che non è stata ancora ottenuta la relativa qualifica da parte del GSE.

In allegato alla delibera dell’AEEGSI, nella Tabella 1, sono indicati i corrispettivi che saranno utilizzati per il calcolo delle agevolazioni spettanti per il 2015 alle aziende energivore in MT, AT e AAT.

Con un successivo provvedimento dell’AEEGSI saranno disciplinati gli eventuali conguagli per gli anni 2014 e 2015 relativamente al pagamento della componente AE (dal quale le imprese riconosciute come energivore sono esentate) e relativamente all’esenzione dal pagamento degli oneri generali sugli scaglioni più elevati di consumo1.

1 Si ricorda che, oltre al rimborso di una parte degli oneri generali versati, le imprese riconosciute a forte consumo di energia elettrica beneficiano di un’esenzione dal pagamento dei corrispettivi per oneri generali di sistema sugli scaglioni più elevati di consumo: 

  • per i consumi mensili eccedenti gli 8 GWh in MT; 
  • per i consumi mensili eccedenti i 12 GWh in AT e AAT.

Contatti

Per maggiori informazioni contattare il Desk Energia al numero 02 58370.431, oppure all'indirizzo email .

Contenuto riservato agli associati. Accedi
Prima parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Prima parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Seconda Parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Seconda Parte - Dalla diagnosi energetica alle misure di efficientamento nelle Piccole e Medie Imprese

Idrogeno: prospettive future e opportunità per il mondo dell’industria e della ricerca

Idrogeno: prospettive future e opportunità per il mondo dell’industria e della ricerca

Impianti fotovoltaici ed efficientamento energetico - Contributi regionali, un’opportunità per le PMI Lombarde

Impianti fotovoltaici ed efficientamento energetico - Contributi regionali, un’opportunità per le PMI Lombarde