Nota sul mercato del lavoro - Giugno 2012

Ore autorizzate di CIG (Milano, Lodi), Cigo (aziende associate), disoccupazione (Italia, altri paesi).

In sintesi

Le ore di Cassa Integrazione Guadagni autorizzate nel primo semestre 2012 sono cresciute del 3,2% in Italia e dell’1,8% nell’area milanese rispetto al primo semestre 2011. L’aumento è attribuibile soprattutto alla componente Ordinaria.

Il dato di giugno, invece, si mostra in flessione rispetto al mese precedente sia in Italia (-10%) sia nell’area milanese (-29%). Secondo quanto comunicato dall’INPS, però, si tratta di «un dato ciclico, congiunturale». Infatti, dal confronto tendenziale si osserva che le ore autorizzate a giugno 2012 rimangono superiori a quelle di giugno 2011 (+16% in Italia e +6% nell’area milanese).

Le ore di CIGO richieste dalle imprese Assolombarda nel mese di giugno diminuiscono rispetto a quelle di maggio (-15%) e rappresentano il 45% di quelle autorizzate in tutta l’area milanese.

Il tasso di disoccupazione in Italia scende al 10,1% a maggio 2012 dal 10,2% di aprile, rimanendo al di sotto della media europea (11,1%). In Europa cresce il tasso di disoccupazione in Francia e in Spagna, mentre quello della Germania si mantiene stabilmente inferiore al 6% già da molti mesi. Dopo un periodo di continua riduzione, torna a crescere anche il tasso di disoccupazione negli USA.


1 Cassa Integrazione Guadagni nell’area milanese

I dati riportati in questo capitolo - di fonte Inps - si riferiscono ad un contesto territoriale, definito “area milanese”, costituito dalle province di Milano, Lodi e Monza Brianza, territorio di competenza di Assolombarda. Il numero di ore autorizzate e le variazioni congiunturali e tendenziali sono poste a confronto con quelle registrate a livello nazionale.

1.1 CIG Ordinaria

Secondo quanto comunicato dall’Inps nel mese di giugno le ore autorizzate di CIG Ordinaria, nell’area milanese, sono scese sotto la quota di 700mila ore, diminuendo del 57% rispetto al mese di maggio 2012. La riduzione rispetto al mese di maggio dello scorso anno è più contenuta (-6%).
In Italia la CIG Ordinaria diminuisce rispetto al mese precedente (-11%) ma supera del 66% il dato di giugno 2011.

Grafico 1 - Andamento mensile ore CIGO - giu11-giu12

cigo-giugno-2012.jpg


1.2 CIG straordinaria

A giugno la CIG Straordinaria scende a quota 2,3 milioni di ore autorizzate, registrando una contrazione rispetto al mese di maggio 2012 (-13%): il dato, invece, è superiore a quello di aprile 2011 (46%).
A livello nazionale le ore autorizzate a giugno aumentano dell’1% rispetto a maggio 2012 e dell’11% se rispetto allo stesso mese dello scorso anno.

Grafico 2 - Andamento mensile ore CIGS – giu11-giu12

cigs-giugno-2012.jpg


1. 3 CIG in deroga

A giugno le ore autorizzate di CIG in deroga diminuiscono del 30% rispetto al mese di maggio e del 21% se confrontate col dato di giugno 2011. A livello nazionale la CIG in deroga diminuisce del 20% rispetto a maggio 2012 e solo del 9% rispetto a giugno 2011.

Grafico 3 - Andamento mensile ore CIG in deroga – giu11-giu12

cigd-giugno-2012.jpg


1.4 Il monteore complessivo di CIG

Complessivamente, nell’area milanese, il ricorso alla Cassa Integrazione diminuisce a livello congiunturale (-29%), ma supera la quota di ore autorizzata nel mese di giugno dello scorso anno (6%). La stessa situazione si registra a livello nazionale: -10% rispetto a maggio 2012 e +16% rispetto a giugno 2011.

Grafico 4 - Contributo di CIGO, CIGS e CIG in deroga al monte-ore complessivo - gen08-giu12

monte-ore-giugno-2012.jpg


Grafico 5
- Variazioni percentuali, congiunturali e tendenziali, della CIG (area milanese e Italia)

variazioni-cig-giugno-2012.jpg


Tabella 1
- Ore di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, Straordinaria, in Deroga e Totale autorizzate nel mese nell’area milanese (totale e per settore).

2010 2011 giugno
2011 2012
Ordinaria Industria 21.269.912 8.589.809 594.957 440.902
Edilizia 3.073.579 2.441.430 133.433 241.482
Totale 24.343.491 11.031.239 728.390 682.384
Straordinaria Industria 27.172.778 27.087.182 1.330.056 2.221.498
Edilizia 328.366 889.938 105.783 11.584
Artigianato 2.376 0 . .
Commercio 3.534.193 2.292.279 153.365 89.120
Settori vari 0 0 . .
Totale 31.037.713 30.269.399 1.589.204 2.322.202
Deroga Industria 8.041.802 6.187.382 652.314 315.260
Edilizia 158.226 332.529 102.746 34.300
Artigianato 7.282.880 3.441.181 284.980 451.892
Commercio 11.318.648 9.701.237 1.055.653 847.032
Settori vari 11.650 42.257 870 7.000
Totale 26.813.206 19.704.586 2.096.563 1.655.484
Totale 82.194.410 61.005.224 4.414.157 4.660.070

Fonte: INPS


2 La Cig Ordinaria e i licenziamenti nelle imprese Assolombarda


2.1 Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria

I dati riportati in questo paragrafo sono stati elaborati dal Centro Studi Assolombarda sulla base delle richieste di Cassa Integrazione Ordinaria presentate dalle sole aziende associate all’apposita Commissione Provinciale, e da questa autorizzate. Esse rappresentano quindi una parte di quelli riportati nel par. 1.1 - CIG Ordinaria a pag. 2, cui sono omogenei e confrontabili per riferimento temporale (la data di riunione della Commissione ) e territoriale (l’area milanese).

Nel mese di giugno 2012 le ore di Cig Ordinaria autorizzate per le imprese Assolombarda diminuiscono rispetto a quelle di maggio (-15%), ma rimangono ben al di sopra del livello di giugno 2011. Tra i settori analizzati, invece, si osserva una rilevante crescita delle ore di Cig Ordinaria per il settore aggregato chimico e gomma-plastica (Grafico 7): sulle dimensioni di questa variazione può aver inciso una specifica situazione aziendale non generalizzabile all’intero settore.
Le ore di CIGO autorizzate a maggio dalla Commissione Provinciale superano di poco le 300mila ore per le imprese associate ad Assolombarda, rappresentando il 45% di quelle richieste nell’area milanese: un anno fa (giugno 2011) corrispondevano all’11% del totale di tutta l’area milanese (Grafico 6).
Secondo i dati del monte-ore di Cig richiesto dalle aziende Assolombarda, la distribuzione delle ore di CIGO per classi dimensionali nel primo semestre del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011 presenta un maggior peso delle imprese medio-grandi. (Grafico 8).

 

Tabella 2 - Ore di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria autorizzate nel mese dall’apposita Commissione Provinciale - Aziende Assolombarda

 

2010

 

2011

Gennaio–Giugno
2011 2012 2011 2012
fino a 15 dip. 674.965 322.319 167.700 179.491 11.278 44.491
16-49 dip. 2.112.928 818.492 491.336 471.654 53.854 120.555
50-249 dip. 2.946.707 842.145 368.249 588.834 15.394 98.964
250 dip. e oltre 985.046 261.933 92.597 299.926 0 41.262
Totale 6.712.788 2.244.888 1.119.881 1.538.369 80.526 305.272

Fonte: Assolombarda

Grafico 6 - Ripartizione ore di CIGO area milanese tra aziende associate e non associate, giu11-giu12

ripartizione-giugno-2012.jpg

Grafico 7 - Andamento mensile ore di CIGO, totale e per settore, giu11-giu12 - Aziende Assolombarda

settori-giugno-2012.jpg

Grafico 8 - Distribuzione percentuale delle ore di CIGO per classe dimensionale, gen-giu 2011 e 2012 - Aziende Assolombarda

dimensionale-giugno-2012.jpg

2.2 Licenziamenti

Le informazioni riportate in questo paragrafo si basano sulle elaborazioni del Centro Studi Assolombarda sulla base dei dati (provvisori) forniti dai Gruppi Merceologici in merito al numero di vertenze per riduzione di personale (e di lavoratori coinvolti) condotte in Assolombarda e concluse nel periodo di riferimento.

La serie storica sui licenziamenti è oggetto di una revisione che ha lo scopo di migliorare il valore conoscitivo dell’analisi.

 

3 Disoccupazione

Nel mese di maggio 2012 il tasso di disoccupazione in Italia scende al 10,1% dal 10,2% di aprile. I tassi crescono in Spagna e in Francia, nell’Area Euro e negli USA. Il tasso di disoccupazione rimane stabile in Germania.

Tabella 4 - Tassi di disoccupazione in alcuni Paesi e aree geografiche (serie destagionalizzata) mag11-mag12

2011 2012
mag giu lug ago set ott nov dic gen feb mar apr mag
Francia 9,6 9,6 9,7 9,7 9,7 9,8 9,8 9,9 10 10 10 10 10,1
Germania 6 6 5,9 5,9 5,8 5,7 5,6 5,6 5,6 5,6 5,6 5,6 5,6
Italia 8,2 8,3 8,4 8,4 8,8 8,8 9,2 9,3 9,5 9,8 10,1 10,2 10,1
Regno Unito* 7,9 8 8,1 8,3 8,3 8,3 8,3 8,3 8,2 8,1 8,1 : :
Spagna 20,9 21,2 21,7 22 22,4 22,7 23 23,2 23,5 23,8 24,1 24,3 24,6
USA 9 9,1 9,1 9,1 9 8,9 8,7 8,5 8,3 8,3 8,2 8,1 8,2
Area Euro 10 10 10,1 10,2 10,3 10,5 10,6 10,7 10,8 10,8 11 11 11,1

Fonte: Eurostat

*I dati del Regno Unito non sono disponibili per i mesi di aprile e maggio 2012.

Grafico 9 - Andamento dei tassi di disoccupazione nei principali paesi e aree geografiche (serie destagionalizzata) - gen07-mag12

disoccupazione-giugno-2012.jpg

Glossario

CIGO (Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria): è prevista in caso di sospensione o riduzione dell’attività produttiva dovuta ed eventi temporanei non imputabili all’imprenditore o ai lavoratori o determinati da situazioni temporanee di mercato.

CIGS (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria): è prevista quando l’azienda si trova in una delle seguenti condizioni: ristrutturazione, riorganizzazione, conversione, crisi aziendale, procedure concorsuali.

CIG in deroga (Cassa Integrazione Guadagni in deroga): è un intervento di integrazione salariale a sostegno di imprese o lavoratori non destinatari della normativa sulla Cassa Integrazione Guadagni.

Tasso di disoccupazione: il tasso di disoccupazione rappresenta la percentuale di persone disoccupate rispetto al totale della forza lavoro, basata sulla definizione dell’ILO (International Labour Office). Le forze lavoro corrispondono al numero totale di persone impiegate e disoccupate. Le persone disoccupate comprendono le persone tra i 15 e i 74 anni che:
- non sono occupate durante la settimana di riferimento;
- sono disponibili a lavorare entro le due settimane successive all’intervista;
- hanno effettuato un’azione attiva di ricerca del lavoro nelle quattro settimane che precedono l’intervista o inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dell’intervista.
I dati presenti in questo rapporto sono destagionalizzati.

Contatti

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'Area Centro Studi, tel. 0258370.328/300, e-mail stud@assolombarda.it.