Conformità di prodotto - Direttiva macchine 2006/42/CE

Proposta di Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio per la produzione di macchinari.

Quadro legislativo europeo

La Direttiva Macchine 2006/42/CE è la principale normativa europea che regola l’armonizzazione dei requisiti essenziali dei prodotti dell'industria meccanica.

La Direttiva ha lo scopo di:

  • promuovere la libera circolazione delle macchine all'interno del mercato unico,
  • garantire un elevato livello di protezione per i lavoratori e i cittadini dell'UE,

e si applica solo ai prodotti che devono essere immessi sul mercato dell'UE per la prima volta.

Si tratta di una Direttiva basata sul concetto di neutralità tecnologica: la scelta della soluzione tecnica è prerogativa dei produttori, allo scopo di lasciare spazio all'innovazione e allo sviluppo di nuovi design.

L'armonizzazione è promossa attraverso una combinazione di requisiti obbligatori in materia di salute e sicurezza e norme armonizzate volontarie.

Revisione della Direttiva 2006/42/CE

A seguito della consultazione pubblica - aperta tra il 7 giugno e il 30 agosto 2019 e che tra i soggetti interessati coinvolti ha visto, in particolare, la partecipazione del mondo delle imprese attraverso le Associazioni di categoria (13,5%) e direttamente delle aziende (56,9%) - la Commissione ha dettagliato una conclusione della valutazione delle prestazioni della Direttiva Macchine.

Nella valutazione emerge che la Direttiva risulta relativamente flessibile agli sviluppi tecnologici, grazie al "nuovo approccio" su cui si basa e che la rende generalmente pertinente, efficace e coerente.

Tuttavia, le parti interessate hanno confermato la necessità di miglioramento, semplificazione e adattabilità per renderla maggiormente pertinente alle caratteristiche attuali del mercato unico, soprattutto in relazione alla transizione digitale.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Azioni sul documento

Telefono Email
Area Industria, Energia e Innovazione 0258370227 innovazione@assolombarda.it