Da Regione Lombardia finanziamenti per la formazione di giovani assunti in apprendistato di ricerca

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Formazione

02 58370510

Regione Lombardia finanzia i percorsi formativi rivolti a giovani assunti con contratto di apprendistato di ricerca, realizzati da istituzioni formative e organismi di ricerca. Le risorse sono disponibili a sportello, aperto fino al 18 novembre 2016.

Obiettivi e contenuti

Regione Lombardia ha emanato un Avviso pubblico, rivolto alle istituzioni formative e agli organismi di ricerca, per promuovere l’apprendistato di ricerca, previsto dall’art. 45 del D.Lgs. 81 del 15 giugno 2015 (cfr. Contenuti correlati).

La finalità dell’Avviso è quella di offrire formazione di alto livello a un ricercatore nell’ambito di un progetto sviluppato dall’impresa. L’Avviso non finanzia la ricerca in sé, ma la formazione dell’apprendista assunto ad hoc con un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca.

Il percorso formativo e professionale si conclude con la redazione di un “Rapporto finale sulle attività di ricerca” che evidenzia il percorso svolto dall’apprendista, dando atto delle competenze acquisite o potenziate.

Modalità organizzative per i percorsi di Apprendistato di ricerca

Ai fini dell’attivazione del contratto di apprendistato, l’istituzione formativa e il datore di lavoro sottoscrivono il protocollo formativo, il piano formativo individuale e il dossier individuale, allegati al Decreto Interministeriale 12/10/2015 (cfr. Contenuti correlati).

L’organizzazione didattica dei percorsi di formazione in apprendistato si articola in periodi di “formazione interna” (ossia presso la sede dell'azienda) e “formazione esterna” (ossia presso l'ente di formazione) concordati dall’istituzione formativa e dal datore di lavoro e attuati sulla base del protocollo.

La formazione esterna si svolge sotto la responsabilità dell’istituzione formativa che garantisce anche gli aspetti assicurativi e la tutela della salute e della sicurezza.

Le istituzioni formative individuano un tutor formativo che ha il compito di promuovere il successo del percorso dell’apprendista, di favorire il raccordo didattico e organizzativo tra l’istituzione formativa e il datore di lavoro al fine di garantire l’integrazione tra la formazione interna ed esterna.

Il tutor formativo, in collaborazione con il tutor aziendale, procede alla compilazione del dossier individuale dell’apprendista e garantisce l’attestazione delle attività svolte e delle competenze acquisite al termine del percorso formativo anche in caso di risoluzione anticipata del contratto.

L’istituzione formativa, anche avvalendosi del datore di lavoro per la parte di formazione interna, effettua il monitoraggio e la valutazione degli apprendimenti, ne dà evidenza nel dossier individuale e ne comunica i risultati all’apprendista.

Soggetti ammissibili alla presentazione delle domande

La domanda di contributo può essere presentata dai seguenti soggetti:
• singole Università;
• Consorzi universitari;
• singoli organismi di ricerca iscritti alla Anagrafe Nazionale delle Ricerche.

Il soggetto che presenta domanda di contributo deve avere sede legale o sede operativa in Regione Lombardia.

Destinatari

Destinatari sono giovani di età compresa tra i 18 e i 29 anni- da assumere con contratto di apprendistato, per svolgere attività di ricerca presso aziende localizzate in Lombardia- in possesso dei seguenti requisiti:
• residenza o domicilio in Lombardia;
• possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

- diploma di tecnico superiore (rilasciato dagli ITS);
- Laurea triennale o magistrale ovvero magistrale a ciclo unico presso università italiane e/o estere (se riconosciute equipollenti);
- Dottorato di ricerca universitario o Phd conseguito presso università italiane e/o estere (se riconosciute equipollenti).

Contenuti del progetto formativo

L'Avviso regionale prevede il finanziamento di appositi progetti formativi, sviluppati dall’ente formativo o dall’organismo di ricerca con il supporto dell’azienda.

Ai fini dell’ammissibilità, il Progetto Formativo deve:
• definire gli obiettivi generali del progetto (risultati di apprendimento previsti per l’apprendista);
• contenere una sommaria descrizione dell’attività di ricerca;
• essere strutturato nelle seguenti attività, da pianificare lungo l’intera durata del contratto:

- formazione di tipo trasversale e specialistico, erogata dall’operatore;
- formazione svolta all’estero (facoltativa);
- attività di formazione on the job, svolta in impresa;
- tutoraggio formativo personalizzato;
- tutoraggio aziendale; 
- formazione e accompagnamento del tutor aziendale.

I vantaggi e il ruolo delle aziende

L'Avviso di Regione Lombardia consente di supportare le imprese che - indipendentemente dalla loro dimensione e dal settore produttivo – abbiano in corso o intendano avviare un’attività di ricerca caratterizzata da un elevato grado di complessità e innovatività.

L'Avviso riconosce, infatti, alle istituzioni formative o organismi di ricerca la copertura dei costi relativi alle attività formative da esse erogate all’interno dei percorsi di apprendistato di ricerca, senza quindi oneri a carico delle imprese.

Nell'ambito dei progetti formativi finanziati da Regione Lombardia, le aziende interessate devono:
• assumere un apprendista ad hoc;
• concordare il piano formativo con l’istituzione formativa o organismo di ricerca;
• erogare la formazione interna (on the job), definita nel protocollo formativo e nel PFI;
• collaborare con l'istituzione formativa nella gestione complessiva del percorso;
• al termine del periodo formativo, riconoscere all’apprendista/ ricercatore una qualifica professionale (ai fini contrattuali) coerente e congrua con il percorso formativo svolto in apprendistato.

Per le aziende sono inoltre previsti i seguenti incentivi:
• vantaggi retributivi e contributi previsti dal contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca (cfr. Contenuti correlati);
• contributi all'assunzione erogati nell'ambito del Programma FIxO (cfr. Contenuti correlati);
• nel caso il giovane assunto con apprendistato di alta formazione e ricerca sia disoccupato e non già inserito in un percorso formativo (cd. NEET), contributo pari a 6.000,00 Euro all'anno erogato nell'ambito del Programma Garanzia Giovani (cfr. Contenuti correlati).

Contatti

Per informazioni, Area Sistema Formativo e Capitale Umano, tel. 02.58370.477/648/291, e-mail form@assolombarda.it

Azioni sul documento

Telefono Email
Davide Ballabio 0258370648 Davide.Ballabio@assolombarda.it
Manuela Zocco Ramazzo 0258370477 Manuela.Zocco@assolombarda.it

Appuntamenti
Scadenze
Febbraio 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Marzo 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Aprile 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •