Indagine mensile sul Manifatturiero - n. 8/2012

Quadro congiunturale dell'industria milanese.

A ottobre 2012 il clima di fiducia del manifatturiero milanese perde terreno dopo il recupero di agosto e settembre.

In dettaglio

L’indice del clima di fiducia passa da 94,8 in settembre a 91,5 in ottobre. La diminuzione dell’indicatore è data da una flessione delle previsioni di produzione e degli ordini esteri, e da un accumulo delle scorte che passano ad un saldo positivo. In controtendenza, la domanda interna, continua la sua risalita per il quarto mese consecutivo, toccando il valore più alto da settembre 2011, pur mantenendo saldo negativo.

In termini di giudizi, la produzione industriale frena la risalita, rimanendo sostanzialmente sul valore di settembre (il saldo è nullo). Il fatturato interno torna in calo dopo quattro periodi di miglioramento, mentre quello estero si stabilizza sui valori dei due mesi precedenti (entrambi i saldi sono negativi). L’occupazione precipita sui valori marcatamente negativi di giugno scorso.

Con riferimento alle prospettive per i successivi 3-4 mesi, le aspettative sugli ordini esteri ed interni migliorano: i primi passano a un saldo appena positivo, i secondi lo mantengono negativo.
 Infine, le opinioni sulle tendenze future dell’economia italiana sono riviste al ribasso, rimarcando il saldo già pesantemente negativo

1. Grafici

Grafico 1 - Clima di fiducia

clima.jpg

(torna su)

Grafico 2 - Produzione industriale
produzione.jpg

(torna su)

Grafico 3 - Ordini interni
ordini-interni.jpg

(torna su)

Grafico 4 - Ordini esteri
ordini-esteri.jpg
(torna su)

Grafico 5 - Scorte
scorte.jpg

(torna su)

Grafico 6 - Previsioni produzione
previsioni_produzione.jpg
(torna su)

2. Indicatori congiunturali

Tabella 1 - Clima di fiducia1

Periodo di riferimento Indice
(base 2005=100)
luglio-12 90,4
agosto-12 94,3
settembre-12 94,8
ottobre-12 91,5

1. Media aritmetica semplice dei saldi destagionalizzati delle aspettative a breve termine della produzione, degli ordini totali e delle scorte di prodotti finiti (con segno inverso). L’indice commentato presenta come base pari a 100 il dato medio registrato nell’anno 2005.


Tabella 2 - Produzione industriale

Periodo di riferimento Saldo
dati destagionalizzati
Saldo
dati grezzi
Previsioni
dati destagionalizzati
Previsioni
dati grezzi
luglio-12 -10 11 0 -1
agosto-12 -8 -71 3 7
settembre-12 -1 41 -2 -8
ottobre-12 0 6 -6 -20


Tabella 3 - Ordini interni

Periodo di riferimento

Saldo
dati destagionalizzati
Saldo
dati grezzi
Previsioni
dati destagionalizzati
Previsioni
dati grezzi
luglio-12 -20 -5 -11 -12
agosto-12 -15 -68 -7 -3
settembre-12 -10 25 -11 -14
ottobre-12 -7 -2 -8 -21


Tabella 4 - Ordini esteri

Periodo di riferimento Saldo
dati destagionalizzati
Saldo
dati grezzi
Previsioni
dati destagionalizzati
Previsioni
dati grezzi
luglio-12 -16 -4 -6 -5
agosto-12 -6 -58 3 5
settembre-12 -7 23 -7 -10
ottobre-12 -10 -4 1 -9

(torna su)

Tabella 5 - Fatturato interno

Periodo di riferimento Saldo
dati destagionalizzati
Saldo
dati grezzi
luglio-12 -17 -3
agosto-12 -13 -71
settembre-12 -6 31
ottobre-12 -10 -5


Tabella 6 - Fatturato estero

Periodo di riferimento Saldo
dati destagionalizzati
Saldo
dati grezzi
luglio-12 -12 7
agosto-12 -2 -59
settembre-12 -3 33
ottobre-12 -2 8

(torna su)

Tabella 7 - Altre variabili (saldi)

Periodo di riferimento Scorte
dati destag.
Scorte
dati grezzi
Occupazione
dati destag.
Occupazione
dati grezzi
Tendenze dell'economia
dati destag.
Tendenze dell'economia
dati grezzi
luglio-12 1 1 -1 1 -36 -36
agosto-12 -1 -5 -6 -10 -37 -37
settembre-12 -5 -6 -3 0 -36 -37
ottobre-12 3 0 -11 -11 -41 -40

(torna su)

Contatti

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'Area Centro Studi, tel. 0258370.328/409, e-mail stud@assolombarda.it.