Notizie dall'Europa: il nuovo Regolamento Macchine prende forma

Trovato un accordo sul testo del Regolamento macchine: verranno avviati negoziati nel Parlamento Ue.

Gli Stati membri della Ue hanno approvato l’avvio dei negoziati con il Parlamento europeo sulla proposta di Regolamento relativa ai macchinari. Questo Regolamento sarà vincolante in tutta Europa e, per l'Italia,  non dovrà essere recepito con Leggi o Decreti.

L'obiettivo è rendere più solido il quadro giuridico e sostenere l'armonizzazione degli standard di sicurezza delle macchine nel mercato unico.

Ambito di applicazione

Il concetto di "Macchina" sarà meglio chiarito; inoltre, non dovrebbero essere esclusi i veicoli di piccole dimensioni utilizzati per il trasporto personale e i veicoli elettrici leggeri, come gli scooter elettrici e le biciclette elettriche.

Elenco dei prodotti da valutare tramite organismi specifici


È ancora in atto  il dibattito sull'elenco di macchinari o dei prodotti oggetto di "autovalutazione di conformità", mentre il coinvolgimento degli organismi di valutazione (per la conformità ai requisiti di norma) sarà obbligatorio solo per alcuni prodotti. Questa previsione, secondo il Consiglio della Ue, assicurerebbe un equilibrio tra la necessità di garantire il massimo livello di sicurezza e quella di evitare di imporre un onere sproporzionato all'industria.

Altri punti importanti della bozza di Regolamento

Il testo del Consiglio propone che la Commissione possa elaborare specifiche tecniche, qualora le norme non siano disponibili o non siano soddisfacenti. Tuttavia, questa opzione rimane un'ultima risorsa ed è attivabile solo in circostanze specifiche.

Il mandato del Consiglio prova a stabilire un equilibrio tra documentazione digitale e cartacea: secondo il testo adottato, i produttori dovranno fornire istruzioni cartacee ai clienti che le richiedono entro sei mesi dall'acquisto del prodotto.

Le altre modifiche alla proposta della Commissione:

  • sono stati chiariti termini quali "macchinari", "prodotti connessi", "prodotti soggetti al presente regolamento" e “modifiche sostanziali”. Questo è uno dei punti essenziali del dibattito (leggi alcune riflessioni sul tema);
  • il testo è stato svincolato dal prossimo regolamento sull'intelligenza artificiale.

Assolombarda terrà aggiornate le aziende su questa importante novità.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Azioni sul documento

Telefono Email
Area Salute e Sicurezza sul Lavoro 0258370242 sic@assolombarda.it
Andrea Burlini 0258370573 Andrea.Burlini@assolombarda.it

Appuntamenti
19 Set

Agenti chimici: stato dell’arte e spunti per la valutazione del rischio

hh 10:00 - 12:30

Gestire la Salute e Sicurezza dei Lavoratori dopo l'emergenza Covid-19

Gestire la Salute e Sicurezza dei Lavoratori dopo l'emergenza Covid-19

Prevenzione incendi: i nuovi decreti in vigore dal 2022

Prevenzione incendi: i nuovi decreti in vigore dal 2022

Salute e Sicurezza sul Lavoro: focus sulle novità in merito alla figura del preposto

Salute e Sicurezza sul Lavoro: focus sulle novità in merito alla figura del preposto

Salute e Sicurezza sul Lavoro: l’obbligo di Green Pass per l’accesso in azienda

Salute e Sicurezza sul Lavoro: l’obbligo di Green Pass per l’accesso in azienda