Acqua - Adempimenti 2021 in materia di scarichi idrici industriali in fognatura e approvvigionamento idrico autonomo

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Ambiente

02 58370204

Le scadenze annuali in materia di scarichi industriali in fognatura e approvvigionamento autonomo.

Scarichi idrici industriali in fognatura

I titolari di scarichi industriali in fognatura devono presentare la denuncia relativa ai quantitativi e alla qualità delle acque reflue industriali scaricate nell'anno precedente.

Il termine per l'invio della denuncia è generalmente previsto per il 31 gennaio.

Vengono fatti salvi termini diversi previsti dai singoli Enti Gestori (ex Consorzi) presso i quali sono anche reperibili i moduli e le indicazioni sulle varie modalità di presentazione.

Di seguito vengono riportate scadenze e modalità ad oggi previste dai principali gestori degli Ambiti Territoriali di Città di Milano, Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia.

Metropolitana Milanese - Città di Milano

Il termine per la presentazione della denuncia è il 31 gennaio attraverso i moduli reperibili sul sito dello stesso Gestore

Amiacque - Città Metropolitana di Milano

Per tutte le attività che si approvvigionano da fonti autonome ovvero per le quali il volume scaricato differisce da quello prelevato, la dichiarazione dovrà essere accompagnata da una relativa relazione tecnica descrittiva che dovrà contenere le seguenti informazioni minime:

  • ragione sociale comprensiva degli indirizzi di sede legale ed operativa;
  • indicazione dei codici cliente di acquedotto e di eventuali prelievi autonomi (pozzi) con relative letture di inizio e fine 2020 (comprensive delle foto degli stessi);
  • letture di misuratori allo scarico di inizio e fine 2020 con relative fotografie delle stesse;
  • relazione tecnica dettagliata di tutte le detrazioni ed acque non scaricate per l’anno 2020 (non verranno prese in considerazioni detrazioni stimate, forfettarie e/o percentuali)

In assenza di tale dichiarazione, la determinazione del conguaglio 2020 sarà elaborata considerando come scaricato il 100% del volume prelevato e/o autorizzato.

Non è necessario presentare la dichiarazione per lo scarico di acque meteoriche.

Il termine per la presentazione attraverso il portale del gestore è il 31 gennaio e dovrà essere inviata a autoletturaproduttivi@gruppocap.it.

Brianzacque - Provincia di Monza e Brianza

Il termine per la presentazione è il 28 febbraio attraverso la procedura on line del gestore.

Società Acqua Lodigiana - Provincia di Lodi

Il termine per la presentazione è il 31 gennaio attraverso l'apposito modulo scaricabile direttamente dal sito del Gestore.

Pavia Acque - Provincia di Pavia

Ai fini del calcolo dei canoni per la competenza 2021:

  • saranno presi in considerazione esclusivamente i risultati delle analisi effettuate da Pavia Acque e dall’Ufficio d’Ambito;
  • non è più richiesta la trasmissione della “Denuncia degli elementi necessari alla determinazione del canone per i servizi di raccolta, allontanamento, depurazione e scarico delle acque di rifiuto degli insediamenti produttivi.

Entro il 31 marzo dovrà essere comunicato, all’indirizzo PEC pvacque@postecert.it, il dato relativo ai volumi complessivamente scaricati in pubblica fognatura l’anno precedente, come rilevati da misuratore di portata sullo scarico.

A questo fine dovrà essere comunicato il dato di lettura del misuratore allo scarico al 31/12 dell’anno precedente a quello di riferimento e lo stesso dato di lettura al 31/12 dell’anno di riferimento, (cosicché il dato del volume scaricato in valore assoluto sia ricavabile dalla differenza tra i due suddetti dati comunicati).

Nel caso in cui tali dati non siano comunicati nei termini indicati, Pavia Acque farà riferimento al 100% del volume approvvigionato da acquedotto e/o da (eventuali) pozzi, quest’ultimo come rilevato dalla “Trasmissione annuale dei risultati delle misurazioni delle portate e dei volumi d’acqua pubblica derivati”, che, ai sensi di legge, deve essere presentata all’amministrazione provinciale.

Approvvigionamento idrico autonomo

Gli insediamenti industriali che, in tutto o in parte, si approvvigionano autonomamente di acqua (pozzi, derivazioni ecc.) devono denunciare i quantitativi di acque prelevate nel 2020 entro il 31 marzo 2021.

Si ricorda che la denuncia deve essere presentata anche se il prelievo è pari a zero e va presentata alla Provincia nel cui territorio è ubicata la derivazione.

Per la Città Metropolitana di Milano la denuncia potrà essere presentata utilizzando la piattaforma "INLINEA" oppure tramite l'apposita modulistica, quest'ultima dovrà essere trasmessa solo ed esclusivamente all'indirizzo pec: protocollo@pec.cittametropolitana.mi.it.

Sono esclusi dall'obbligo di presentare la denuncia i soggetti che utilizzano acque pubbliche per uso domestico;

Il dato del volume prelevato da inserire si riferisce alla differenza tra la lettura del contatore effettuata il 31 dicembre dell'anno precedente e quella effettuata il 31 dicembre dell'anno immediatamente successivo.

Per la Provincia di Monza e Brianza l'utente deve compilare la denuncia utilizzando il modulo cartaceo predisposto dalla Regione e la deve presentare all'indirizzo seguente:

  • a mano presso l'Ufficio Protocollo dell'Amministrazione Provinciale di Monza, Sede Via Grigna, 13 - 20900 Monza (MB);
  • per posta al Servizio sopraindicato (fa fede la data del timbro postale di spedizione);
  • via PEC all'indirizzo provincia-mb@pec.provincia.mb.it. 

Per la Provincia di Lodi l'utente deve compilare la denuncia utilizzando il modulo cartaceo predisposto dalla Regione e la deve presentare all'indirizzo seguente:

Per la Provincia di Pavia l'utente deve compilare la denuncia utilizzando il modulo cartaceo predisposto dalla Regione e la deve presentare con pec all'indirizzo provincia.pavia@pec.provincia.pv.it.

La mancata presentazione della denuncia annuale è soggetta a sanzione amministrativa pecuniaria da 1.500 euro a 6.000 euro. Nei casi di particolare tenuità la sanzione è ridotta ad un quinto1.

Note

1. Art. 133, comma 8 ex D.Lgs. 152/006.

Contatti

Ulteriori informazioni possono essere richieste a:

  • Giuseppe Spina, tel. 0393638.262; (Monza)
  • Alfredo Parodi, tel. 0258370.424;
  • Vincenzo Mauro, tel. 0258370.483;
  • Paolo Boveri, tel. 0382375231 (Pavia);
  • Ruggiero Colonna Romano, tel. 0258370344

Azioni sul documento

Telefono Email
Area Territorio e Ambiente 0258370398 territorio@assolombarda.it

Appuntamenti
Scadenze
Aprile 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Maggio 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giugno 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •