Approvato il Decreto "Ristori quater”: le principali misure

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Assolombarda e Confindustria

0258370420

Il Decreto, pubblicato in Gazzetta ufficiale e in vigore dal 30 novembre, contiene misure a sostegno delle imprese colpite dall’emergenza epidemiologica. Tra le misure del decreto: proroghe fiscali di Irpef, Irap e Ires, la sospensione dei contributi previdenziali e dei versamenti e l’ampliamento della platea di beneficiari del fondo perduto con l’inserimento di altri 33 codici Ateco.

In particolare:

Proroga Irpef, Ires e Irap
Approvata la proroga del secondo acconto Irpef, Ires e Irap che dal 30 novembre passa al 10 dicembre per tutti i soggetti esercenti attività di impresa, arte o professione.

Per le imprese con un fatturato non superiore a 50 milioni di euro nel 2019 e un calo del 33% nei primi sei mesi del 2020, il versamento è prorogato al 30 aprile 2021.
La proroga si estende a tutte le attività colpite dalle misure restrittive del DPCM del 3 novembre.

Sospensione dei versamenti tributari e contributivi in scadenza nel mese di dicembre
Per i soggetti con ricavi o compensi non superiori a 50 milioni di euro che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre del 2020 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, per i soggetti che hanno intrapreso l'attività di impresa, di arte o professione in data successiva al 30 novembre 2019, e per i soggetti che esercitano attività economiche sospese dal DPCM 3 novembre, sono sospesi i termini che scadono nel mese di dicembre 2020 relativi a: ritenute alla fonte; versamenti IVA; versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali.

Estensione codici Ateco beneficiari
Il Ristori quater amplia la platea dei beneficiari dei contributi a fondo perduto: la misura si estende anche a diverse categorie di agenti e rappresentanti di commercio, per un totale di 33 codici ATECO in più rispetto ai decreti precedenti.

Proroga della dichiarazione dei redditi e dell’Irap
Tra le nuove misure del decreto c’è anche la proroga del termine per presentare in via telematica la dichiarazione dei redditi e dell’Irap, che dal 30 novembre passa al 10 dicembre 2020.

Proroga termini definizioni agevolate
Prorogato dal 10 dicembre 2020 al 1° marzo 2021 il termine ultimo della finestra agevolata per il versamento dei carichi affidati agli agenti della riscossione relativi all’anno 2020

Individuazione dei soggetti esenti dal versamento IMU
Viene estesa l’esenzione dal versamento IMU, per le stesse categorie già previste dal DL Rilancio, dal DL Agosto e dal DL Ristori, anche ai soggetti passivi dell’imposta municipale propria che siano anche gestori delle attività economiche indicate, in aggiunta ai soggetti proprietari. 

Rateizzazione, fermi amministrativi e ipoteche
Il decreto Ristori quater modifica la riscossione delle imposte sul reddito, intervenendo sulla disciplina relativa alla dilazione di pagamento.Si prevede che alla presentazione della richiesta di dilazione consegua:

  • la sospensione dei termini di prescrizione;
  • la decadenza e il divieto di iscrivere nuovi fermi amministrativi e ipoteche;
  • la decadenza/divieto di avviare nuove procedure esecutive.

I piani di dilazione potranno essere nuovamente dilazionati, dopo l’intervento della sospensione, presentando la richiesta di rateizzazione entro il 31 dicembre 2021, senza necessità di saldare le rate scadute alla data di presentazione.

Sostegno dei settori turismo e cultura e per l’internazionalizzazione
Viene incrementato di 90 milioni di euro per il 2021 il Fondo emergenze spettacolo, cinema e audiovisivo istituito dal DL Cura Italia; incrementato inoltre di 10 milioni di euro per il 2020 il Fondo per agenzie di viaggio e  i  tour operator istituito dal DL Rilancio, e viene estesa la platea dei beneficiari alle imprese, non soggette a obblighi di servizio pubblico, esercenti, mediante autobus scoperti, le attività riferite al codice ATECO 49.31.00 (Trasporto terrestre di passeggeri in aree urbane e suburbane).

Viene incrementato di 350 milioni di euro per il 2020 e di 50 milioni per il 2021 il Fondo per  le emergenze delle imprese e delle istituzioni culturali istituito dal DL Rilancio. In particolare, l’incremento do 350 milioni per l’anno 2020 è destinato al ristoro delle perdite subite dal settore delle fiere e dei congressi. Il Fondo per la concessione dei finanziamenti a tasso agevolato per imprese esportatrici viene incrementato di 500 milioni di euro per il 2020; lo scopo è favorire l’internazionalizzazione dell’imprenditoria.

Indennità stagionali del turismo, terme e spettacolo
Nel Ristori quater nuova tranche di aiuti per gli stagionali del turismo, degli stabilimenti termali e dello spettacolo danneggiati dall’emergenza epidemiologica: viene erogata una nuova indennità una tantum di 1.000 euro. Possono beneficiarne:

  • gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo in possesso di determinati requisiti;
  • gli stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato il rapporto di lavoro involontariamente;
  • i lavoratori intermittenti e gli incaricati di vendite a domicilio.

Contributi alle Regioni
Alle Regioni a statuto ordinario viene assegnato un contributo per ridurre il debito di 250 milioni di euro per il 2020 destinato al finanziamento delle quote capitale dei debiti finanziari in scadenza nell’anno 2020.  Le risorse sono destinate al ristoro delle categorie soggette a restrizioni dovute all’emergenza COVID-19 o riversate al bilancio dello Stato, qualora non siano assegnate entro il 31 dicembre 2020

Modificazioni urgenti della legislazione emergenziale
Il Decreto stabilisce che l’accertamento della permanenza per 14 giorni in un livello o scenario di rischio inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive, comporta l’applicazione delle misure relative allo scenario immediatamente inferiore per un ulteriore periodo di 14 giorni, salva la possibilità, per la Cabina di regia, istituita dal Ministro della salute ai fini della valutazione dei livelli e degli scenari di rischio territoriali, di ridurre tale ultimo termine.

Ulteriori misure riguardano il rinvio del federalismo fiscale; disposizioni d’urgenza per lo svolgimento delle elezioni suppletive per la Camera dei deputati e per il Senato della Repubblica per l’anno 2020 (quelli dichiarati vacanti entro il 31 dicembre 2020 si devono svolgere entro il 31 marzo 2021) oltre al differimento delle elezioni degli organismi della rappresentanza sindacale.

Leggi il testo del Decreto "Ristori-quater" >

Leggi l'approfondimento sulle novità fiscali >

Leggi l'approfondimento sugli aspetti previdenziali >

Azioni sul documento

Appuntamenti
Scadenze
Aprile 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Maggio 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giugno 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •