RIFIUTI - Cosa succede con la nuova classificazione

Pubblicato un documento Confindustriale per approfondire le implicazioni delle novità in vigore dall'1 giugno e fornire delle indicazione operative alle imprese.

La Decisione 2014/955/UE che istituisce il nuovo elenco dei codici CER e il Regolamento 1357/2014/UE contenente i criteri per l'attribuzione delle caratteristiche di pericolo ai rifiuti, sono direttamente applicabili a partire dall'1 giugno 2015.

Queste norme di derivazione europea hanno introdotto delle importanti novità e per tale ragione è opportuno che le imprese effettuino un primo esame per verificare quali rifiuti possano essere stati coinvolti.

Assolombarda pertanto segnala ai produttori/detentori di rifiuti di provvedere a riclassificare, o quanto meno a riverificare la classificazione dei rifiuti a seguito delle novità citate.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Azioni sul documento

Telefono Email
Ruggiero Colonna 0258370344 ruggiero.colonna@assolombarda.it

Presentazione delle linee guida Assolombarda per l'applicazione della Tassonomia in azienda

Presentazione delle linee guida Assolombarda per l'applicazione della Tassonomia in azienda

Contravvenzioni ambientali e metodi di definizione alternativa del procedimento penale

Contravvenzioni ambientali e metodi di definizione alternativa del procedimento penale

Presentazione Dichiarazione MUD 2022 (Anno 2021)

Presentazione Dichiarazione MUD 2022 (Anno 2021)

Gestione sostenibile della risorsa idrica

Gestione sostenibile della risorsa idrica