Perù: nuova guida alle imprese e agli investimenti 2021

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Internazionalizzazione

02 58370321

La guida contiene informazioni utili per un primo orientamento e un corretto approccio al mercato peruviano, fornendo un supporto a chi già opera nel Paese, o vuole sviluppare o ampliarvi il proprio business.

La nuova Guida, realizzata dal Ministerio de Relaciones Exteriores del Governo peruviano in collaborazione con Ernst & Young-EY Perù e Proinversión, agenzia di promozione degli investimenti, fornisce informazioni sulle proiezioni dell'economia peruviana, sui suoi principali trend, nonché sulla normativa fiscale e legale vigente in materia di investimenti esteri.

Di seguito alcuni stralci.

Informazioni generali

L'economia del Perù è caratterizzata da solide fondamenta macroeconomiche, risultato dell’attuazione di una politica anticiclica e di un ambiente esterno favorevole. Dopo una caduta del PIL stimata all'11.5% per il 2020, nel  2021 è prevista una solida e rapida ripresa. Secondo le stime del Ministerio de Economía y Finanzas, l'economia peruviana crescerà ad una media annua del 4,1% tra il 2022 e il 2026.

Per quanto riguarda i principali indicatori macroeconomici, l'inflazione si attesta tra i valori più bassi dei paesi dell’America Latina mentre il debito pubblico si prevede arriverà al 35.1% del PIL; livello notevolmente inferiore rispetto a quello delle economie emergenti (63.1% del PIL) e della regione sudamericana (81.5% del PIL).

Nonostante il clima di incertezza generato dalla pandemia, il Perù è riuscito a mantenere un rating stabile ed ha saputo fornire una risposta omogenea per contrastarne gli effetti negativi sull'economia nazionale. La solidità macroeconomica raggiunta, grazie ad anni di prudenza fiscale e un'adeguato orientamento di politica monetaria, ha permesso al paese di mantener la sua stabilità ed avere risorse sufficienti per affrontare la crisi.

La strategia di sviluppo peruviana si basa principalmente su un'economia aperta e competitiva. Attualmente il Perù vanta ben 32 trattati bilaterali con Argentina, Australia, Bolivia, Canada, Cile, Cina, Colombia, Cuba, Repubblica Ceca, Danimarca, Ecuador, El Salvador, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Giappone, Malesia, Paesi Bassi, Norvegia, Paraguay, Portogallo, Romania, Singapore, Repubblica di Corea, Spagna, Svezia, Svizzera, Thailandia, Unione economica Belgio-Lussemburgo, Regno Unito e Venezuela. 

Principali settori di attività

MINERARIO
Il settore minerario è uno dei settori strategici a livello economico. Il Perù possiede la più grande varietà di minerali al mondo con ricchi giacimenti di rame, argento, oro, piombo, zinco, gas naturale e petrolio. Il comparto rappresenta la principale fonte di reddito per il paese con un’importate quota di export - a ottobre 2020 le esportazioni minerarie hanno raggiunto 19,825 milioni di dollari.

ENERGIA
Il settore dell’energia peruviano si distingue da quello dei principali paesi latinoamericani per un rapporto di riserva di energia (in termini di potenza/capacità totale) tra i più elevati all'interno della regione che permette di garantire dei costi di generazione più economici e durevoli. Il paese sta portando avanti diversi progetti nell'ambito delle fonti energetiche come centrali idroelettriche e termoelettriche, tra i principali si evidenzia il progetto “Masificación del uso de gas natural para el centro y sur del Perú” con un investimento di circa 200 milioni di dollari.

IDROCARBURI
Il settore degli idrocarburi è una delle aree che concentra il maggior numero di iniziative di investimento privato. Nel 2019, gli investimenti in esplorazione e sfruttamento di petrolio e gas naturale sono stati di 620 milioni di dollari (4% in più rispetto al 2018). Nel 2019 il settore è cresciuto complessivamente del 4,6%. Dopo la battuta d’arresto causata dal Covid-19, si prevede per il 2021 una ripresa del 6,8%.

COSTRUZIONI
Il settore delle costruzioni è uno dei più importanti e dinamici dell'economia nazionale. La sua crescita si deve all'aumento delle entrate delle famiglie, degli investimenti pubblici-privati e nel miglioramento delle condizioni di finanziamento per l'acquisto di case. Il comparto delle costruzioni è cresciuto dell'1,5% nel 2019 e, nonostante il calo registrato nel 2020, si stima per il 2021 una ripresa pronunciata del 17,4% dovuta a maggiori investimenti sia pubblici che privati.

COMMERCIO E CONSUMO INTERNO
Negli ultimi anni la crescita economica del Paese è stata originata in larga parte dalla spesa privata. Nel 2019 il settore del commercio è cresciuto del 3,0% e si prevede che il forte calo causato dalla pandemia sarà compensato da un recupero del 18,4% nel 2021. Il canale del retail ha registrato una crescita significativa con grandi potenzialità di investimento nel settore. L'e-commerce ha conosciuto un forte sviluppo negli ultimi 10 anni. Nel 2009, il Perù rappresentava solo l'1,7% del commercio elettronico nella regione mentre per l'anno 2019 il valore è aumentato al 5% raggiungendo i 4.000 milioni di dollari di vendite, collocando il paese al sesto posto nelle vendite online in America Latina.

AGRIBUSINESS
Il settore agricolo è cresciuto del 3,4% nel 2019 per la maggiore offerta di prodotti orientati al mercato estero e domestico. Si stima che la crescita del  comparto sarà costante con il 2,7% nel 2021. La grande biodiversità che caratterizza il Perù ha consentito lo sviluppo di diverse colture agricole autoctone interessanti per il mercato internazionale, permettendo al paese di posizionarsi come primo esportatore al mondo di quinoa, asparagi e banane.

PESCA
Il Perù è il principale produttore mondiale di farina e olio di pesce. Nel 2019 il settore della pesca ha registrato una diminuzione del 25,9%, a causa dei minori sbarchi di specie di origine marittima e continentale. Per il 2021, è attesa una crescita sostenuta dell'8,5%.

TRASPORTI E TELECOMUNICAZIONI
Il Perù ha adottato una serie di misure volte a colmare il deficit infrastrutturale esistente. Nello specifico, le misure messe in campo si concentrano prevalentemente sul versante delle infrastrutture legate al trasporto, all'elettricità, all'acqua e alle comunicazioni, con l'intento di promuovere nuovi investimenti e stimolare la crescita del comparto.

TURISMO
Il Perù occupa un posto privilegiato come destinazione turistica ed è tra i primi luoghi di destinazione preferiti al mondo per l’arte e la cultura, la storia e le bellezze naturali. Le entrate generate dal settore hanno mostrato una progressiva tendenza al rialzo, raggiungendo i 4.784 milioni di dollari nel 2019.

In allegato il testo integrale della guida con maggiori informazioni e dettagli.

Contatti

Area Internazionalizzazione e Commercio Estero, Anna Gigliola, tel. 0258370.452, email ; Selena Pizzocoli tel. 0393638.237, e-mail selena.pizzocoli@assolombarda.it; Pietro Ferrari, tel. 0382375216, e-mail .

Azioni sul documento

Appuntamenti
Scadenze
Aprile 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Maggio 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giugno 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •