GIAPPONE: Missione Imprenditoriale dedicata alle PMI dei settori Agroalimentare e Moda (Tokyo e Osaka, 10-14 novembre 2019)

Iniziativa organizzata da Confindustria e ICE Agenzia e dedicata alle piccole e medie imprese che operano nei settori 'Moda total look donna' e Agroalimentare


Confindustria e ICE Agenzia, sotto l’egida del Ministero dello Sviluppo Economico e in collaborazione con Confindustria Moda e Federalimentare, organizzano una missione imprenditoriale dal 10 al 14 novembre prossimo, nelle città di Tokyo e Osaka, dedicata alle piccole e medie imprese che operano nei seguenti settori produttivi:

Moda total look donna

  • Abbigliamento in generale, dai capispalla alla maglieria (escluso intimo);
  • Calzature;
  • Pelletteria;
  • Gioielleria;
  • Occhiali da sole.

La collezione da presentare sarà la A/I 2020-2021, eventualmente anche una pre-collezione/capsule. Le aziende che non fossero in grado di presentare la collezione A/I, ancorché ridotta, potranno comunque portare con sé capi della P/E 2020, sfruttando l’occasione per farsi conoscere su un mercato così importante.

Agroalimentare

  • Pasta, pane, cereali, farine, prodotti da forno;
  • Salumi (muniti di certificazione per l’importazione in Giappone);
  • Formaggi;
  • Olio d’oliva, altri oli;
  • Sali, aceti, spezie, condimenti;
  • Zuccheri, marmellate, miele;
  • Vegetali e frutta trasformata e conservata in scatola, sottolio, sottaceti, salse;
  • Prodotti ittici trasformati e conservati in scatola, sottolio, sottaceti, salse; 
  • Dolci, snack;
  • Caffè.

Non sono ammessi prodotti che hanno la necessità di attrezzature speciali per la degustazione (freezer, microonde, forno, etc); prodotti surgelati, prodotti non muniti di certificazione per l’importazione in Giappone, piatti pronti.


Obiettivi

L’iniziativa mira a promuovere e incrementare la presenza in Giappone di prodotti made in Italy di eccellenza dell’industria alimentare di alta gamma e della moda total look donna, anche nel quadro dell’Accordo di Partenariato Economico (EPA) tra l’UE ed il Giappone, entrato in vigore lo scorso 1° febbraio, e che prevede, tra l’altro, l’eliminazione della maggior parte dei dazi sin qui applicati sulle merci europee dirette in Giappone.
Inoltre, grazie all’Accordo, oltre 46 prodotti italiani agroalimentari ad indicazione geografica sono riconosciuti dal Giappone e protetti dalla contraffazione.

Programma della missione

Il programma provvisorio della missione prevede l’arrivo della delegazione a Tokyo, nella giornata di domenica 10 novembre. Nella serata dello stesso giorno sarà organizzato, esclusivamente per le imprese italiane partecipanti, un briefing tecnico-logistico di introduzione alla missione, seguito da un welcome cocktail.
Il giorno successivo, lunedi 11, sarà organizzata un’esposizione dei prodotti delle aziende partecipanti, che sarà visitata dagli operatori invitati e selezionati dall’ufficio ICE di Tokyo mentre per martedi 12 è prevista la possibilità di visitare alcune realtà locali; seguirà il trasferimento a Osaka.
Mercoledi 13 novembre sarà organizzata l’esposizione dei prodotti italiani a Osaka, che sarà visitata da operatori locali invitati e selezionati per l’occasione, mentre il giorno successivo, giovedi 14, sarà dedicato a visite tecniche; a seguire le aziende potranno organizzare il loro rientro in Italia.
Programma e informazioni più dettagliate saranno inviate con congruo anticipo rispetto all’inizio della missione.

La lingua di lavoro sarà il giapponese. Sarà quindi garantita la presenza di interpreti italiano-giapponese sia durante i momenti espositivi che durante le visite

Per partecipare all’iniziativa

La partecipazione alla missione è gratuita e richiede la presenza ad entrambe le tappe previste (Tokyo, 10-12 novembre e Osaka, 12-14 novembre). Saranno a carico di ciascun partecipante le spese di viaggio e pernottamento in Giappone e le spese per la spedizione e lo sdoganamento del campionario espositivo. 

La missione è indirizzata sia alle aziende italiane non ancora presenti sul mercato giapponese, al fine di esplorare nuove opportunità di business, ma anche alle aziende italiane che già esportano in Giappone, per rafforzare la propria presenza ed espandere ulteriormente il proprio raggio di azione. 

Le imprese interessate a partecipare alla missione devono dare conferma della loro adesione entro e non oltre il 13 settembre p.v. compilando il form disponibile al al seguente link: Adesione Missione Imprenditoriale in Giappone (https://forms.gle/WmTEvmwkP5VHdbm46). Per le adesioni ricevute in data successiva non sarà garantita la partecipazione.
Si segnala inoltre che, qualora il profilo dell’azienda italiana iscritta dovesse presentare elementi di incompatibilità e di criticità o non dovesse risultare di interesse per le controparti giapponesi, sarà cura degli organizzatori darne comunicazione tempestiva.

Per quanto riguarda la logistica maggiori indicazioni saranno fornite con una successiva circolare logistica a chiusura adesioni. Si segnala fin d’ora la necessità di arrivare a Tokyo entro domenica 10 novembre 2019 così da poter garantire la propria presenza fin dall’inizio dei lavori.

Si ricorda che per l’ingresso in Giappone è necessario il passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Per soggiorni fino a 90 giorni di permanenza non occorre il visto per i cittadini italiani e di Paesi UE. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web: http://www.viaggiaresicuri.it/#/country/JPN

Catalogo digitale 

Al fine di promuovere la partecipazione delle aziende italiane alla missione e consentire agli operatori giapponesi potenzialmente interessati di visualizzare il loro profilo, verrà realizzato un catalogo digitale, in lingua italiana e giapponese, con una pagina dedicata a ciascuna azienda.
Per la redazione del catalogo saranno utilizzate le informazioni riportate nella scheda di adesione. Alla scadenza dei termini di adesione si richiederà alle aziende partecipanti di inviare il logo (Azienda o Marchio) in formato vettoriale o in alta definizione e immagini (max 2) dei principali prodotti offerti, che verranno riprodotte sul catalogo messo a disposizione delle aziende locali.

Contatti

Area Rapporti Internazionali, Chiara Fanali, tel. 0258370.373, e-mail ; Selena Pizzocoli, tel. 0393638237, e-mail 

Contenuti correlati

Azioni sul documento

Appuntamenti
13 Feb

Rappresentanza in dogana e rapporto con gli spedizionieri

hh 15:00 - 16:30

17 Feb

Intrastat: le regole per la corretta compilazione dei modelli riepilogativi degli scambi intracomunitari

hh 10:00 - 11:30

Semplificazioni e autorizzazioni doganali. Strumenti per ridurre costi, velocizzare flussi ed essere competitivi. Webinar, 1 dicembre 2022

Semplificazioni e autorizzazioni doganali. Strumenti per ridurre costi, velocizzare flussi ed essere competitivi. Webinar, 1 dicembre 2022

Origine Preferenziale della merce. Tutto quello che c’è da sapere su Long Term declaration, Eur1, Esportatore Autorizzato e REX. Webinar, 10 novembre 2022

Origine Preferenziale della merce. Tutto quello che c’è da sapere su Long Term declaration, Eur1, Esportatore Autorizzato e REX. Webinar, 10 novembre 2022

Regno Unito: marchio UKCA e le regole di conformità per la vendita dei prodotti. Webinar, 7 novembre 2022

Regno Unito: marchio UKCA e le regole di conformità per la vendita dei prodotti. Webinar, 7 novembre 2022

Made in: come determinare l’origine di un prodotto. Webinar, 20 ottobre 2022

Made in: come determinare l’origine di un prodotto. Webinar, 20 ottobre 2022