Modelli Organizzativi 231 e Sistemi di Gestione Ambientale - Corso del 1° febbraio

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Ambiente

02 58370204

Inizio 
01/02/2019 alle 09:30
Fine 
01/02/2019 alle 17:30
Durata 
1 giornata
Tipo 
Convegno
Organizzato da 
Assolombarda Confindustria Milano, Monza e Brianza, Lodi
Sede 
- Assolombarda - Sala Bianchi (4° piano) - Via Pantano 9, Milano
Condizioni: 
gratuito
ATTENZIONE: i posti sono esauriti!
Giornata di approfondimento sulle opportunità scaturenti dalla integrazione dei Sistemi di Gestione Ambientale e i Modelli Organizzativi 231.

Informazioni

Il rapporto tra adozione e utilizzo di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA), da un lato, e prevenzione dei reati ambientali attraverso un Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001, dall’altro, costituisce da tempo un tema di grande interesse per le imprese.

A fronte dell’inclusione dei reati ambientali nel “catalogo 231”, il Legislatore non ha infatti fornito, fino ad oggi, indicazioni e criteri specifici per la redazione dei Modelli di organizzazione, gestione e controllo ulteriori rispetto a quelli previsti in via generale dagli artt. 6 e 7 del D. Lgs. n. 231/2001 e dedicati alla prevenzione dei reati ambientali.

Nel 2015, due novità sono intervenute a modificare profondamente lo scenario normativo e operativo di riferimento per le imprese: l’approvazione della Legge n. 68/2015, che ha introdotto il nuovo Titolo VI-bis del Codice penale dedicato ai c.d. “ecoreati”, e l’emissione della norma ISO 14001 nella nuova versione 2015 – poi recepita integralmente anche dal Regolamento europeo EMAS – hanno innovato profondamente la struttura degli standard, prevedendo una serie di nuovi requisiti a cui le imprese certificate e quelle interessate a certificarsi sono state chiamate ad adeguarsi.

Entrambe le novità hanno contribuito a rinnovare l’attenzione delle imprese sul tema del rapporto fra SGA e Modello 231. Da una parte, le nuove fattispecie incriminatrici di “inquinamento ambientale” e di “disastro ambientale, introdotte dalla Legge n. 68/2015, presentano alcune caratteristiche peculiari e distintive.

In questo scenario, Assolombarda il 1° febbraio organizza un'intera giornata di approfondimento di questi temi, in collaborazione con IEFE Università Bocconi.

Programma

  • Introduzione e obiettivi del lavoro
  • I delitti di “inquinamento ambientale” e di “disastro ambientale”
  • I concetti di “rischio” e di “rischio reato”
  • L’analisi del contesto
  • L’analisi ambientale e la valutazione dei rischi 231
  • Leadership, ruoli e responsabilità
  • Le risorse del sistema
  • Il controllo operativo e il rapporto con i fornitori
  • La valutazione delle prestazioni
  • I rapporti tra organismo di vigilanza e sistema di gestione ambientali

Il corso sarà tenuto dalla Dott.ssa Michela Melis, GREEN Università Bocconi.

Modalità di iscrizione

La partecipazione all'incontro è limitata a 15 partecipanti e previa registrazione compilando l'apposito form di iscrizione.

Contatti

Ulteriori informazioni possono essere richieste a:

  • Ruggiero Colonna Romano, tel. 0258370.344;
  • Alfredo Parodi, tel. 0258370424.
  • Vincenzo Mauro, tel. 0258370483;
  • Giuseppe Spina, tel. 0393638262 (Monza).

Azioni sul documento

Telefono Email
Ruggiero Colonna 0258370344 ruggiero.colonna@assolombarda.it

Appuntamenti
Scadenze
Giugno 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Luglio 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Agosto 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •