Home > PNRR

PNRR: il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) è la risposta dell’Italia all’emergenza globale Covid-19 e agli ostacoli che hanno bloccato la crescita del sistema economico, sociale ed ambientale del nostro Paese negli ultimi decenni.

Il PNRR fa parte del progetto di ripresa europeo “Next Generation EU (NGEU)”, un programma di portata e ambizione inedite, con un ammontare di risorse messe in campo per il rilancio della crescita, degli investimenti e delle riforme di 750 miliardi di euro, dei quali oltre la metà, 390 miliardi, è costituita da sovvenzioni.

Più precisamente, Next Generation EU comprende due strumenti di sostegno agli Stati membri:

  • REACT-EU - Concepito in un’ottica di più breve termine (2021-2022) per aiutarli nella fase iniziale di rilancio delle loro economie. 
  • RRF (Dispositivo per la Ripresa e Resilienza) - Durata di sei anni, dal 2021 al 2026. La sua dimensione totale è pari a 672,5 miliardi di euro, di cui 312,5 miliardi sono sovvenzioni e 360 miliardi prestiti a tassi agevolati. 

Con il PNRR l’Italia ha a disposizione complessivamente 235,12 miliardi di euro.

Il nostro Paese è il primo beneficiario, in valore assoluto, delle risorse del Next Generation EU: 191,5 miliardi del RRF (Dispositivo di ripresa e resilienza) e 13 miliardi del programma REACT-EU. Inoltre, in aggiunta alle risorse europee, il Piano prevede altri 30,6 miliardi di risorse derivanti dalla programmazione nazionale aggiuntiva, che confluiscono in un apposito Fondo complementare finanziato attraverso lo scostamento di bilancio.

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza predisposto dal Governo Draghi è stato ufficialmente trasmesso alla Commissione europea il 30 aprile 2021 e lo scorso giugno, la Commissione europea ha fornito una valutazione globalmente positiva del PNRR nazionale, corredata da una dettagliata analisi del Piano. Lo scorso 13 luglio 2021 il PNRR dell'Italia è stato definitivamente approvato dal Consiglio europeo. Nella Decisione è incluso un Allegato con cui vengono definiti, in relazione a ciascun investimento e riforma, precisi obiettivi e traguardi, cadenzati temporalmente, al cui conseguimento si lega l'assegnazione delle risorse su base semestrale.

MISSIONI, COMPONENTI, INVESTIMENTI E RIFORME

Il PNRR si articola in 6 Missioni, suddivise in 16 Componenti, a loro volta suddivise in investimenti e riforme settoriali funzionali alla realizzazione degli obiettivi economico-sociali definiti nella strategia del Governo.

In particolare, le sei Missioni del Piano – in piena coerenza con i sei pilastri del Next Generation EU - sono: digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo; rivoluzione verde e transizione ecologica; infrastrutture per una mobilità sostenibile; istruzione e ricerca; inclusione e coesione; salute.

Le 16 Componenti sono gli ambiti in cui vengono aggregati progetti di investimento e riforma in un determinato settore o area d’intervento, finalizzati ad affrontare sfide specifiche e utili a formare un pacchetto coerente di misure complementari. Le componenti hanno un grado di dettaglio sufficiente ad evidenziare le interconnessioni tra le diverse misure in esse proposte. Le Componenti di ciascuna Missione, si articolano – quindi - a loro volta, in linee di investimento e relative riforme settoriali.

Le riforme settoriali sono innovazioni normative necessarie per accompagnare gli investimenti delle singole Missioni e funzionali a introdurre regimi regolatori e procedurali più efficienti nei rispettivi ambiti. 

Oltre alle riforme settoriali relative a ciascuna delle sei Missioni, il PNRR prevede altre due tipologie di azioni: le riforme orizzontali e le riforme abilitanti. Più precisamente:

  • Riforme orizzontali, che consistono in innovazioni strutturali dell’ordinamento, d’interesse trasversale a tutte le Missioni del Piano, idonee a migliorare equità, efficienza, competitività e clima economico del Paese. Il Piano ne individua due:
    • Riforma della Giustizia. Obiettivo fondamentale dei progetti e delle riforme nell’ambito del settore giustizia è la riduzione del tempo del giudizio. Tutti gli interventi in materia di giustizia convergono dunque allo scopo di riportare il processo a un modello di efficienza e competitività. 
    • Riforma della Pubblica Amministrazione. La realizzazione del programma di riforme e investimenti si muove su quattro assi principali:
      • Accesso - per snellire e rendere più efficaci e mirate le procedure di selezione e favorire il ricambio generazionale;
      • Buona amministrazione - per semplificare norme e procedure;
      • Competenze - per allineare conoscenze e capacità organizzative alle nuove esigenze del mondo del lavoro e di una amministrazione moderna;
      • Digitalizzazione - quale strumento trasversale per meglio realizzare le riforme.
  • Riforme abilitanti, che sono interventi funzionali a garantire l’attuazione del Piano e a migliorare la competitività:
    • Semplificazione e razionalizzazione della legislazione. La semplificazione della legislazione è un intervento riformatore trasversale a tutte le Missioni del PNRR che agisce sull’eccesso di leggi e sulla loro scarsa chiarezza, semplificazione la normativa e digitalizzando la PA. 
    • Promozione della concorrenza. La tutela e la promozione della concorrenza sono principi cardine dell’UE, essenziali per favorire l’efficienza e la crescita economica degli Stati membri.

Infine, nell’orizzonte temporale di attuazione del PNRR, si colloca un altro insieme di riforme, le cosiddette “riforme di accompagnamento” che, pur non comprese nel perimetro del Piano, sono considerate concorrenti al raggiungimento dei suoi obiettivi di mitigazione delle conseguenze economiche e sociali della crisi e di rafforzamento della coesione economica e sociale del Paese. Tra le riforme di accompagnamento sono previste la riforma del sistema fiscale e l’estensione e il potenziamento del sistema degli ammortizzatori sociali.

Documenti sul PNRR

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

23/11/2021
Il testo completo del PNRR.
PNRR.pdf

MEF - Presentazione PNRR

23/11/2021
In questa presentazione del Ministero dell'Economia e delle Finanze, è possibile approfondire una serie di questioni: dal funzionamento della Governance del Piano, passando per il ruolo delle Regioni, degli enti territoriali e delle altre amministrazioni, sino alle procedure contabili e finanziarie.
Presentazione-Master-PNRR-PMST2021920STLM03-3.pdf

Governance e Semplificazioni - Decreto Legge 31 maggio 2021, n.77

23/11/2021
Il decreto che stabilisce la Governance del PNRR e le prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure.
DL31-05-2021_n77.pdf

Istruzioni tecniche per la selezione dei progetti del PNRR

23/11/2021
l documento detta regole e principi a cui le richiamate Amministrazioni sono invitate ad attenersi, finalizzati a: individuare requisiti di ammissibilità ed eventuali cause di esclusione, attribuibili al Soggetto attuatore e/o alla proposta progettuale, il cui mancato soddisfacimento può comportare una criticità con impatto sul processo di attuazione dell’iniziativa, nonché in fase di controllo e rendicontazione della stessa; fornire elementi utili sui processi di attuazione che potranno essere ripresi nelle apposite sezioni delle procedure di selezione dei progetti (ossia negli atti amministrativi di varia natura, tra cui decreti ministeriali e bandi).
Allegato-ISTRUZIONI-TECNICHE-AvvisI-2.pdf

Parlamento - Il cronoprogramma del PNRR

23/11/2021
Documento di analisi del Servizio Studi di Camera e Senato rispetto al cronoprogramma attuativo del PNRR.
20210622_PNRR_Cronoprogramma_provvedimenti_attuativi.pdf

Parlamento - Scheda di lettura PNRR

23/11/2021
L'analisi del testo del PNRR effettuata dal Servizio Studi di Camera e Senato
20210527_Dossier Camera PNRR.pdf

Parlamento - Dati finanziari e quadro delle risorse e degli impieghi

23/11/2021
Il dossier del Servizio Studi riporta un’analisi degli elementi disponibili riferiti al quadro finanziario complessivo in cui si iscrivono i contenuti e gli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR)
dossier_bila_30_1317147_365050.pdf

Allegato della proposta di esecuzione del Consiglio relativa alla valutazione e alla approvazione del PNRR

23/11/2021
Il presente documento, allegato al testo del PNRR inviato a Bruxelles, raccogliere una descrizione delle riforme e degli investimenti previsti, includendo i target e gli obiettivi da raggiungere, e la timeline per il monitoraggio e l'implementazione del supporto finanziario.
Allegato della relativa all'approvazione del PNRR.pdf

Fondo Complementare - Decreto Legge 6 maggio 2021, n.59

23/11/2021
Il Fondo complementare è entrato in vigore con il decreto legge n. 59-2021 dell’8 Maggio 2021, stanziando ulteriori 30 miliardi oltre quelli del Recovery, per finanziare una serie di interventi ritenuti utili e complementari a raggiungere gli obiettivi del PNRR, ma da esso non finanziabili.
Fondo Complementare - Decreto LEgge 6 maggio 2021, n.59.pdf

Rete Ferroviaria italiana, Piano Commerciale Straordinario - Edizione speciale PNRR

23/11/2021
L’obiettivo prevalente di questa edizione straordinaria del Piano Commerciale Di Ferrovie dello Stato è dare evidenza a tutti gli Stakeholder dei principali investimenti che RFI, grazie alle risorse stanziate nell'ambito del PNRR, metterà in campo nel prossimo quinquennio 2022-2026.
Piano_Commerciale_Straordinario_2021.pdf

Traguardi e obiettivi per rata semestrale

23/11/2021
Gli obiettivi e i traguardi del PNRR da raggiungere per ogni rata semestrale di richiesta di pagamento alla Commissione europea.
PNRR-Traguardi e Obiettivi per rata semestrale.csv

Traguardi, obiettivi e scadenze per il monitoraggio e l'attuazione degli interventi

23/11/2021
I traguardi e gli obiettivi europei verificabili nell’ambito dell'attuazione degli interventi del PNRR. L'Italia potrà chiedere i finanziamenti spettanti solo a fronte dell’effettivo raggiungimento di questi target, nei tempi stabiliti.
20211007_T1_UENaz_codificato_ITA (1).csv

Monitoraggio e stato di attuazione delle misure previste (09/2021)

23/11/2021
Relazione presentata al Consiglio dei Ministri del 23/09/2021 a cura del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministro dell’Economia e delle Finanze.
Relazione-CDM-23-settembre-ore-16-1.pdf

La Governance

Presidio e coordinamento

Presidio_coordinamento Created with Sketch.

Attuazione

grafico2_D Created with Sketch.

Presidio e coordinamento

Grafico1_M Created with Sketch.

Attuazione

grafico2_M-v2 Created with Sketch.