PNRR - M1C1 - Nuove soglie di segnalazione per gli inadempimenti fiscali dal 2022

Le previsioni, introdotte nel corso dell’iter di conversione del DL PNRR, confermano che la composizione negoziata della crisi è destinata a sostituire l’istituto dell’allerta.

Il testo del decreto-legge 6 novembre 2021, n. 1521 ha subito alcune modifiche di rilievo che potenziano la disciplina della composizione negoziata della crisi d’impresa2.

Interoperabilità tra la piattaforma e le altre banche dati pubbliche.
Viene stabilito che la piattaforma per la composizione negoziata sia collegata alla centrale rischi della Banca d’Italia e alle banche dati dell’Agenzia delle entrate, dell’INPS e dell’Agente della riscossione.
L’esperto nominato può accedere col consenso dell’imprenditore, alle informazioni ed estrarre quelle necessarie all’avvio o prosecuzione delle trattative con i creditori e con le parti interessate.

Scambio di informazioni, inserite nella piattaforma, tra imprenditore e creditori
I creditori potranno accedere alla piattaforma inserendo le informazioni sulla propria posizione creditoria e i dati richiesti dall’esperto.
I documenti e le informazioni sono accessibili con il consenso dell’imprenditore e del creditore.

Software gratuito disponibile per valutare la sostenibilità del debito e predisporre piani di rateizzazione
Quando il debito non supera 30.000 euro e sulla base delle informazioni disponibili è giudicato sostenibile, il software elabora un piano di rateizzazione che l’impresa comunica ai creditori con l’avviso che in assenza di opposizione nei 30 giorni, viene approvato ed eseguito. Il piano non si applica ai crediti fiscali, previdenziali e di lavoro.

La previsione stabilisce una responsabilità in capo al debitore in caso di inserimento di informazioni e dati non veritieri.
Con decreto del Mise, di concerto con il Ministero della giustizia ed il Ministro dell’innovazione tecnologica saranno definite, entro 90 giorni dalla conversione in legge del decreto, le specifiche tecniche relative al software.

Segnalazioni dei creditori pubblici qualificati con invito a richiedere la composizione negoziata
A partire dal 2022, l’Agenzia delle entrate, l’Inps e l’agente della riscossione potranno inviare alle condizioni riassunte nel prospetto che segue, la segnalazione di superamento delle soglie di inadempimento, unitamente all’invito al contribuente ad accedere alla composizione negoziata della crisi.

Soglie per segnalazione inadempimento

Note

1. Recante disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose, convertito in Legge 29 dicembre 2021 n.233 pubblicato in G.U n.310 del 31 dicembre 2021.
2. Articoli dal 30-ter al 30-sexies.

Contatti

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti al Settore Fisco e Diritto d'Impresa, tel. 0258370.267/308, fax 0258370334 e-mail: , sede di Pavia, tel. 0382-37521, e-mail 

Azioni sul documento

Telefono Email
Settore Fisco e Diritto d'Impresa 0258370267 fisc@assolombarda.it