I progetti di ricerca presentati sui primi bandi del PNRR attivati dal MUR

Il Ministero dell'Università e della Ricerca ha fornito il quadro delle candidature ricevute in risposta ai quattro avvisi relativi a Centri Nazionali, Ecosistemi dell'Innovazione e Infrastrutture di Ricerca e di Innovazione.

Con l'ultima scadenza del 10 marzo 2022, si sono chiuse le candidature relative ai primi quattro bandi pubblicati dal MUR a fine dicembre 2021 e volti a supportare grandi progetti di ricerca e sviluppo in filiera. La dotazione complessiva di questi avvisi è pari a 4,48 miliardi di euro, a valere sui fondi del PNRR nell'ambito della Missione 4, Componente 2 'Dalla ricerca all'impresa'.

A valle della scadenza dei termini di questi avvisi, il MUR ha fornito il quadro dei progetti presentati:

  • 5 proposte presentate sul bando per la creazione di 5 Centri Nazionali per la ricerca di frontiera negli ambiti tecnologici relativi a Simulazioni, calcolo e analisi dei dati ad alte prestazioni, Tecnologie dell’Agricoltura, Sviluppo di farmaci con tecnologia a RNA e terapia genica, Mobilità sostenibile, Bio-diversità, per un valore di oltre 2 miliardi di euro, a fronte di una disponibilità del bando di 1,6 miliardi;
  • 15 candidature trasmesse in risposta alla manifestazione di interesse per la creazione di 12 Ecosistemi dell’Innovazione territoriali, per un finanziamento complessivo richiesto di circa 1,9 miliardi di euro, a fronte di 1,3 miliardi di euro disponibili;
  • 39 proposte pervenute sul bando volto a finanziare almeno 20 Infrastrutture di Ricerca, per un totale di oltre 1,8 miliardi di euro richiesti e una dotazione di 1,08 miliardi di euro; 
  • 25 proposte progettuali, di cui 17 per creazione di nuove infrastrutture e 8 per ammodernamento, presentate sul bando per il finanziamento di almeno 10 Infrastrutture tecnologiche di innovazione, con investimenti previsti per oltre 700 milioni di euro rispetto a una dotazione del bando di 500 milioni di euro.

Ora le proposte dovranno passare per un'istruttoria formale-amministrativa e per una fase di valutazione tecnico-scientifica condotta da esperti internazionali. I progetti valutati positivamente accederanno alla fase di negoziazione, al termine della quale verranno sottoscritti i singoli accordi di concessione dei finanziamenti. L'iter è previsto concludersi entro giugno 2022.

Contatti

Area Industria, Energia e Innovazione, Elena Ghezzi, tel. 02 5870.382, e-mail

Azioni sul documento

Telefono Email
Area Industria, Energia e Innovazione 0258370227 innovazione@assolombarda.it