Contributi e crediti d'imposta per imprese turistiche e agenzie di viaggio e tour operator. Fac-simile della domanda e modulistica per la procedura di presentazione delle istanze

Comunicate dal Ministero del Turismo le tempistiche per la presentazione delle domande di accesso al credito d’imposta e al contributo a fondo perduto a favore delle imprese turistiche (istanze a partire dal 28 febbraio 2022) e al bonus digitalizzazione per agenzie di viaggio e tour operator (istanze a partire dal 4 marzo 2022)

È stato pubblicato sul sito di Invitalia (www.invitalia.it) il fac-simile della domanda e la modulistica necessaria per la procedura di presentazione delle istanze per il contributo a fondo perduto e il credito d’imposta per la ristrutturazione delle imprese turistiche (c.d. "superbonus alberghi) e quello sulla digitalizzazione di agenzie di viaggio e tour operator (c.d. "bonus digitalizzazione").   

Superbonus alberghi

Le domande per la concessione dei benefici devono essere compilate e presentate esclusivamente tramite la procedura on-line. Sono nulle le domande non compilate e presentate tramite la procedura on line.

La compilazione e l’invio delle domande sono riservati al rappresentante legale del soggetto richiedente, come risultante dal Registro delle imprese e devono essere firmati digitalmente, a pena di nullità.

Il richiedente deve al momento della presentazione della domanda:

  • essere iscritto al registro delle imprese ed essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC) attiva 
  • gestire un’attività ricettiva o di servizio turistico in immobili o aree di proprietà di terzi o essere proprietari degli immobili presso cui è esercitata l’attività che è oggetto dell’intervento;
  • essere in regola con la verifica della regolarità contributiva, DURC;
  • essere in regola con la normativa antimafia;
  • essere in regola sotto il profilo fiscale.

La domanda di accesso al contributo e al credito d’imposta può essere compilata e presentata dalle ore 12:00 del giorno 28 febbraio 2022 alle ore 17:00 del giorno 30 marzo 2022 con le seguenti modalità:

  • accesso tramite sistema pubblico di identità digitale (SPID), carta d’identità elettronica (CIE), carta nazionale dei servizi (CNS) all’apposita procedura on line;
  • inserimento delle informazioni richieste per la compilazione della domanda;
  • caricamento del modulo di domanda di agevolazione, debitamente compilato e digitalmente sottoscritto dal legale rappresentante del soggetto richiedente e dei relativi allegati;
  • invio della domanda.

A seguito dell’invio della domanda, il sistema rilascia un’attestazione di avvenuta presentazione della domanda, recante la data ed il giorno di acquisizione, cui viene attribuito un codice identificativo. Si ricorda che le istanze saranno esaminate in ordine cronologico di presentazione.

La concessione delle misure agevolative è disposta con uno o più decreti del Ministero del turismo pubblicati sul sito istituzionale del Ministero del turismo (www.ministeroturismo.gov.it) e nella sezione dedicata alla misura sul sito istituzionale di Invitalia S.p.A. (www.invitalia.it).

In caso di insussistenza dei requisiti di ammissibilità previsti dall’Avviso pubblico del Ministro del Turismo del 23 dicembre 2021, Invitalia, in qualità di soggetto gestore, procede alla trasmissione dei motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza. 

Per ulteriori approfondimenti sulle misure agevolative previste dall’art. 1 del DL n. 152/2021 si rinvia alla sezione “bandi e opportunità” al link:

Contributo e credito d'imposta per aumentare la qualità dell'ospitalità turistica

  

Bonus digitalizzazione

Per quanto riguarda, invece, il credito d’imposta digitalizzazione per agenzie di viaggio e tour operator, con codice ATECO 79.1, 79.11, 79.12:

  • a partire dal 28 febbraio 2022 sul sito di Invitalia (al link che verrà comunicato in seguito) sarà possibile accedere alla sezione informativa dell’incentivo e scaricare il fac-simile della domanda, la guida alla sua compilazione e la modulistica degli allegati;
  • a partire dalle ore 12:00 del 4 marzo 2022 sul sito di Invitalia (al link che verrà comunicato in seguito) sarà possibile accedere alla piattaforma per compilare il format on-line, caricare gli allegati ed effettuare l’invio della domanda.

Ai sensi del decreto interministeriale del 29 dicembre 2021, che ha definito le modalità applicative dell’incentivo, dall'apertura della piattaforma le imprese avranno 30 giorni di tempo per la presentazione dell’istanza.

Ogni soggetto potrà presentare una sola domanda di agevolazione. I contributi saranno assegnati secondo l’ordine cronologico delle domande, previa verifica del rispetto dei requisiti richiesti, fermo restando il rispetto dei limiti delle risorse disponibili.

Tutti i dettagli e le istruzioni sulla presentazione della domanda per ottenere il bonus digitalizzazione 2022 sono contenuti nell’avviso pubblico del ministero del Turismo datato 18 febbraio 2022.

In particolare, l’accesso alla piattaforma sarà possibile tramite le seguenti credenziali:

  • SPID;
  • CIE, carta d’Identità Elettronica;
  • CNS, Carta Nazionale dei Servizi. 

Effettuato l’accesso occorrerà seguire la procedura online:

  • inserire le informazioni richieste per la compilazione della domanda;
  • generare il modulo di domanda sotto forma di “pdf” immodificabile con le informazioni e i dati forniti dal soggetto richiedente e l’apposizione della firma digitale;
  • caricare il modulo di domanda di agevolazione debitamente compilato e sottoscritto digitalmente dal legale rappresentante del richiedente;
  • inviare la domanda;
  • ottenere l’attestazione di avvenuta presentazione della domanda, con il giorno e l’orario di acquisizione della medesima e il suo codice identificativo.

   

Il Ministero del turismo procede alla concessione del credito d’imposta sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle domande. Solo dopo la pubblicazione del provvedimento del Ministero, i soggetti beneficiari potranno presentare richiesta di autorizzazione alla fruizione del credito d’imposta.

La richiesta ed i relativi allegati devono essere firmati digitalmente dal legale rappresentante del soggetto beneficiario che dovrà essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata (PEC). 

Per ulteriori approfondimenti sul credito d’imposta digitalizzazione previsto dall’art. 4 del DL n. 152/2021 si rinvia alla sezione “bandi e opportunità” al link:

Fondi integrati per la competitività delle imprese turistiche - Credito d’imposta

      

Note

1. Art. 1 Decreto Legge 6 novembre 2021, n. 152.
2. Art. 4 Decreto Legge 6 novembre 2021, n. 152. 

Contatti

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti al Settore Fisco e Diritto d'Impresa, tel. 0258370.267/308, e-mail fisc@assolombarda.it - Sede di Pavia 0382.37521 e-mail pavia@assolombarda.it

Azioni sul documento