De Cardenas: "La ripresa arriverà anche qui ma la Regione deve aiutare chi fa più fatica" Intervista

De Cardenas: "La ripresa arriverà anche qui ma la Regione deve aiutare chi fa più fatica"

L'intervista di Nicola de Cardenas, Vicepresidente di Assolombarda e Presidente Sede di Pavia di Assolombarda, su La Provincia Pavese - 22 giugno 2021

"Io sono per i mandati unici e la mia idea era quella di smettere, anche perché ho tante cose da fare ed è giusto che ci sia rinnovamento. Ma è stato chiesto a tutti i presidenti di sede di proseguire almeno per un altro mandato, per perfezionare i meccanismi dopo la fusione in Assolombarda". Nicola de Cardenas sarà anche per il prossimo quadriennio il presidente degli industriali pavesi di Assolombarda.

De Cardenas, dopo un anno molto particolare, che segnali avete sulla ripresa a livello provinciale?

"Quando siamo entrati nel primo lockdown dicevamo che la provincia grazie soprattutto all'agrifood e alla filiera della salute avrebbe tenuto, pur magari soffrendo più di altri, e così in effetti è stato. I dati più recenti sull'occupazione, però, non sono tanto buoni, una doccia fredda che ha fatto da contrappeso a quanto intravedevamo in autunno. Il clima generale però è di decisa ripresa e credo che prima o poi si riverserà anche sul nostro territorio. C'è ottimismo parlando con i colleghi, al di là dei problemi su approvvigionamento e prezzi delle materie prime".

È di un anno fa la fusione di Confindustria Pavia in Assolombarda. Complice la pandemia è troppo presto per apprezzarne gli effetti?

"È stato un anno particolare e siamo stati penalizzati anche dall'impossibilità di organizzare incontri in presenza. Io ho fatto il paragone con una tappa alpina del Giro: quando fatichi a respirare è difficile pensare ad altro. Appena la situazione si normalizzerà partirà una fase diversa e gli imprenditori pavesi avranno il vantaggio di potersi confrontare con un bacino ben più ampio di aziende, settemila. Lì inizierà una tappa a cronometro: bisognerà correre per non perdere una opportunità storica, data dal Recovery fund, di agganciare una ripresa molto forte".

 Leggi l'intervista completa sul pdf correlato

Azioni sul documento

Telefono Email
Settore Comunicazione 0258370420/362 redazioneweb@assolombarda.it