La rilevanza fiscale e civile degli errori contabili - Corso Assoservizi, 28 febbraio


23 gennaio 2012

Corso Assoservizi
Assoservizi (1) organizza il corso ‘La rilevanza fiscale e civile degli errori contabili’ che si svolgerà il 28 febbraio dalle 9.30 alle 17.30 presso il Centro Congressi di Assolombarda, in via Pantano 9, a Milano.

Obiettivo e contenuti
Il corso ha l'obiettivo di fornire al personale che si occupa della contabilizzazione civilistica e fiscale dei fatti aziendali la consapevolezza delle conseguenze sanzionatorie di propri errori od omissioni.

Temi
Il corso approfondirà i temi seguenti:

  • corretta tenuta della contabilità;
  • libri contabili obbligatori:
    • disciplina civilistica;
    • disciplina fiscale;
  • adempimenti:
    • numerazione;
    • bollatura dei libri contabili;
  • modalità e termini per le registrazioni contabili;
  • le registrazioni tardive o errate:
    • rimedi;
  • registro beni ammortizzabili:
    • principali irregolarità;
  • attendibilità fiscale delle scritture contabili;
  • attendibilità civilistica delle scritture contabili (in sede di fallimento);
  • conservazione delle scritture contabili: conseguenze civilistiche dell’omessa tenuta:
    • tempo: quando vanno tenute le scritture contabili;
    • luogo: dove si tengono le scritture contabili (paese di appartenenza o estero);
  • reato di occultamento e distruzione dei documenti contabili;
  • tipologie di errori;
  • errori di disattenzione;
  • errori di impreparazione;
  • errori per carenze nell'organizzazione dei flussi informativi;
  • errori di rilevazione;
  • errori volontari (frodi);
  • omissioni;
  • duplicazione di scritture;
  • errori nella contabilizzazione degli importi;
  • errori che influenzano i redditi nell’esercizio;
  • errori che non influenzano i redditi nell’esercizio;
  • rilevanza dell’errore “formale”;
  • valenza civilistica e fiscale del dolo e della colpa;
  • errori di valutazione nella redazione del bilancio e della dichiarazione dei redditi;
  • violazione di norme di natura civilistica;
  • violazione di norme di natura fiscale;
  • violazione dei principi contabili
    • in particolare: violazione del principio di competenza;
  • rilevanza della esplicitazione dei criteri di valutazione nella nota integrativa;
  • errore sulle circostanze di fatto oggetto di valutazione;
  • errore sull’interpretazione delle norme di valutazione;
  • violazione dell’obbligo di informazione nei confronti degli azionisti, creditori e terzi;
  • errore di valutazione realizzato con lo scopo di evadere le imposte;
  • dichiarazione infedele come illecito ai fini amministrativi e penali;
  • fraudolenta rappresentazione delle scritture contabili agli effetti del reato di dichiarazione fraudolenta;
  • le comunicazioni ai fini IVA di cui al D.L. 40/2010;
  • soglie di tolleranza dell’errore contabile;
  • gravità dell’errore in termini quantitativi;
  • errore contabile ininfluente ai fini dell’assolvimento del principio civilistico della corretta informazione;
  • soglie di tolleranza dell’errore contabile agli effetti fiscali:
    • ai fini delle sanzioni amministrative;
    • ai fini dei reati di frode fiscale.

Quota di partecipazione
La quota di partecipazione è di:

  • 465,00 euro + IVA per partecipante;
  • 386,00 euro + IVA per partecipante associato ad Assolombarda.

La quota comprende la documentazione, i coffee break e la colazione di lavoro. E' previsto uno sconto del 10% a partire dal secondo iscritto della stessa azienda.

Modalità di iscrizione
Gli interessati devono iscriversi direttamente sul sito di Assoservizi (2).

Riferimenti e collegamenti
1. Assoservizi.
2. Iscrizione on line.

Contatti
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria di Assoservizi, Manuela Meletti e Anna Scippa, tel. 0258370.605/643, fax 0258370631, e-mail formazione@assoservizi.it.



 

Non sei associato e ti servono informazioni?

Contattaci

Azioni sul documento

Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica
[Thomas Edison]
Risparmio

Se stai leggendo questa frase significa che non stai navigando da qualche minuto e questa modalità di risparmio energetico ti permette di consumare meno quando sei inattivo.

Alle volte per fare bene basta un piccolo gesto: perché anche il poco, giorno dopo giorno, diventerà molto.

Fare impresa sostenibile è il nostro impegno di responsabilità:
significa creare valore per le generazioni future, per gli stakeholder e per l’ambiente.

Assolombarda