Indagine congiunturale Rapida Assolombarda sul settore manifatturiero - Settembre 2006


31 ottobre 2006

Risultati principali
Come anticipato dai risultati dei primi mesi estivi, in settembre si conferma la battuta di arresto del clima di fiducia delle imprese manifatturiere milanesi. Infatti, il livello dell’indicatore risulta pari a 96,2, mentre era 99,5 a giugno.

L’intonazione meno positiva della fiducia rispetto al primo semestre dell’anno deriva in primo luogo dalla flessione della domanda, particolarmente intensa sul mercato interno. Anche l’accumulo delle giacenze di prodotti finiti contribuisce alla discesa dell’indicatore; invece, le previsioni sulla produzione si rivelano sostanzialmente stabili sui livelli elevati degli ultimi mesi. 

A livello di giudizi a consuntivo, il fatturato flette leggermente sul fronte interno e rimane invariato su quello estero, mentre segnali più positivi giungono dalla produzione, il cui saldo migliora e torna in linea con il dato di giugno.

Tra le indicazioni raccolte circa le previsioni a breve termine, le attese sugli ordini si mantengono su livelli favorevoli, pur mostrandosi in discesa rispetto ad agosto.

Infine, dopo quasi un semestre di massimi storici, si deteriorano le opinioni degli operatori sull’andamento futuro dell’economia italiana. Il dato appare legato, almeno in parte, alle tensioni sullo scenario economico-politico nazionale emerse nelle ultime settimane.

Documentazione completa
Sono disponibili la versione completa dell'indagine corredata di grafici e tabelle, e la nota metodologica (1).

Riferimenti e collegamenti
1. Indagine congiunturale Rapida sul settore manifatturiero (aggiornata a settembre 2006).

Contatti
Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'Area Centro Studi, tel. 0258370.328, e-mail stud@assolombarda.it.

Azioni sul documento

Telefono Email
Valeria Negri 0258370408 Valeria.Negri@assolombarda.it