Booklet Economia: fiducia del manifatturiero e dei consumatori sui minimi di medio termine

L'andamento economico della Lombardia nel confronto nazionale ed europeo.

La sicurezza sul lavoro in Lombardia

Nel primo trimestre 2019 il trend relativo agli infortuni denunciati in Lombardia si mantiene in aumento, anche se in misura meno marcata rispetto ai precedenti trimestri del 2018. Quelli “in occasione di lavoro” rimangono sostanzialmente sui livelli di un anno fa, mentre gli infortuni “in itinere” aumentano del +3,3% (dato riferito a tutte le gestioni INAIL). Nel settore dell’industria, l’incremento degli infortuni in occasioni di lavoro è del +3,3% (era del +13,5% del 4° trimestre 2018).

IN SINTESI - L’andamento economico della Lombardia rispetto ai benchmark

Dopo il rallentamento di fine 2018, l’attività economica prosegue estremamente debole anche nella prima parte del 2019. In attesa dei dati a consuntivo, i segnali anticipatori delle indagini sulla fiducia mostrano infatti un quadro in peggioramento sia per le imprese sia per i consumatori, sia nel nostro territorio sia nel contesto italiano.

ln particolare, la fiducia del manifatturiero nel Nord-Ovest scende ad aprile sui minimi dall’autunno 2014, con contrazioni significative degli ordini (esteri ma soprattutto nazionali) e delle aspettative di produzione, con le scorte in ulteriore accumulo nei magazzini. La contrazione avviene anche in Italia e nei principali Paesi europei, Germania in primis dove l’indice si conferma sotto lo zero dopo oltre due anni di valori positivi.

La fiducia dei consumatori è sotto i livelli di medio termine, in un chiaro trend discendente sia nel Nord-Ovest sia in Italia (le divergenze tra le due linee si sono tra l’altro azzerate, evidenziando quindi che la contrazione inizialmente espressa dalle famiglie del Nord-Ovest è ora comune a tutto il territorio nazionale).

Nel primo trimestre 2019 il numero di imprese attive in Lombardia diminuisce leggermente (-0,1% rispetto a un anno prima), dopo quattro anni in costante aumento. Anche qui non si arresta il calo delle attività manifatturiere.