Expo: le opportunita’ per le imprese e il territorio Comunicato stampa

Expo: le opportunita’ per le imprese e il territorio

A Vimercate la prima tappa del road show di Assolombarda: un’occasione di confronto tra le imprese e le istituzioni locali.

Vimercate, 17 marzo 2014 - Si è tenuta a Vimercate, presso la sede di Cisco Italia, la prima tappa del roadshow dedicato ad Expo promosso da Assolombarda sul territorio in occasione delle Assemblee di Zona delle imprese associate. Un’occasione di confronto, che ha coinvolto numerosi rappresentanti delle Istituzioni locali, per capire quello che Expo 2015 può veramente rappresentare per lo sviluppo del territorio e per approfondire le opportunità di business e visibilità che offrirà alle imprese.

Ai lavori hanno partecipato Aldo Fumagalli Romario, Vice Presidente di Assolombarda, Paolo Brambilla Sindaco di Vimercate, Agostino Santoni Amministratore Delegato di Cisco, Fabio Benasso Consigliere incaricato per Expo di Assolombarda, Marco Beretta Sponsorship and Business Development Manager di Expo Spa, Beatrice Tagliatesta Direzione Marketing e Commerciale del Padiglione Italia Expo 2015 e Michele Bonardi Vice Capo Progetto E015 di Cefriel.

“L’Expo è da tempo nelle corde di Assolombarda. Ora avvicinandosi alla scadenza c’è una maggiore presa di responsabilità da parte di tutti gli stakeholder e le aziende iniziano a sondare le opportunità che deriveranno da questo evento”, ha dichiarato Fabio Benasso, Consigliere incaricato per Expo di Assolombarda. “Expo, non a caso, è uno dei temi centrali del piano strategico triennale messo a punto da Assolombarda per ‘far volare Milano’. Abbiamo creato “Help Desk Expo“ per avvicinare domanda e offerta, fornire servizi e supporto alle aziende straniere e anche per coinvolgere le nostre imprese nei lavori per Expo. Parallelamente abbiamo dato vita a “Expo Jobs” per cogliere le opportunità attraverso nuove forme di occupazione flessibile, partecipando al Tavolo Regionale sulle professionalità e mappando le mansioni. L’evento sarà anche una grande occasione dal punto di vista turistico e per questo abbiamo elaborato il progetto “Turismo Expo”, teso a facilitare il business turistico collegato all’esposizione.”

20140317_ZonaVimercate_2“Un altro progetto”, continua Benasso, “riguarda l’Ecosistema digitale E015 per sostenere le imprese nell’accesso alla piattaforma digitale di Expo attraverso la creazione di un supporto tecnico, facilitare la creazione di applicazioni nell’ecosistema e stimolare la creazione e la realizzazione di start up digitali. Assolombarda pensa anche al post evento e alle ricadute che lascerà sul territorio”, conclude Benasso, “in questo quadro rientra il progetto “Nexpo” caratterizzato da analisi, studi e proposte sull’utilizzo dell’area una volta terminata la grande manifestazione. L’obiettivo è quello di sviluppare un’area innovativa sui terreni Expo attraverso la creazione di un sito ad alto potenziale per le imprese, una sorta di Silicon Valley a Milano dove le start up possano crescere e svilupparsi, all’interno di un sistema virtuoso fatto di innovazione, ricerca e dialogo con il mondo universitario.”

“La metà delle 5 mila imprese iscritte ad Assolombarda sono localizzate fuori dal comune di Milano ed è anche per questo motivo che l’associazione è molto attenta al rapporto col territorio”, ha sottolineato inoltre Aldo Fumagalli Romario, Vice presidente di Assolombarda con la delega Rapporti Istituzionali, Organizzazione e Sviluppo. “Le assemblee di zona sono ormai una tradizione consolidata nella vita dell'Associazione. Servono per far conoscere cosa fa Assolombarda per le imprese e quali servizi offre, ma anche per raccogliere idee, proposte e confrontarsi con gli enti locali e gli altri interlocutori del territorio”.

“La zona Nord (che comprende i comuni del nord Milano) è la più piccola per estensione e per numero di Comuni, ma vanta la più alta densità di imprese rispetto alla media della provincia, confermandosi territorio a forte vocazione produttiva con 509 imprese associate e oltre 26 mila dipendenti. Sono piccole e medie aziende (il 65% ha meno di 25 addetti) prevalentemente operanti nel settore metalmeccanico (quasi il 44%), ma anche una significativa presenza nel terziario innovativo (20%). Per quanto riguarda la Zona Monza e Brianza,” conclude Fumagalli Romario, “è un’area a forte tradizione manifatturiera caratterizzata da un sistema di piccole e medie imprese specializzate nei settori del mobile, del tessile, dell’alimentare e – soprattutto nel Vimercatese – dell’elettronica e dell’ICT. Assolombarda conta in Brianza 311 imprese associate che occupano quasi 16 mila dipendenti”.

 Video

Relazioni con i Media
Tel. 02 58370.264/296/347 - stampa@assolombarda.it

Azioni sul documento

Per saperne di più