Booklet Startup 2017

Natalità, sopravvivenza e crescita delle startup knowledge intensive: un confronto tra Lombardia e regioni d’Europa.

Giunto alla sua II edizione, il Booklet Startup si concentra sulle startup nate dal 2007 al 2014 appartenenti ai settori ad alta intensità di conoscenza di Manifatturiero, Servizi e Arte, cultura e attività creative. Il perimetro territoriale dell’analisi è la Lombardia messa a confronto con Baden-Württemberg, Bayern, Cataluña e Rhône-Alpes, le cinque regioni d’Europa a maggior vocazione produttiva che insieme rappresentano il 21% delle startup knowledge intensive dell’Europa 4 (Italia, Germania, Francia e Spagna) e di cui la sola Lombardia pesa il 4,1%.

In Lombardia il fenomeno delle startup knowledge intensive (KI) sta diventando sempre più importante, basti pensare che rappresentano il 13% delle nuove società di capitali del territorio (dal 10% del 2007), producono quasi 7 miliardi di fatturato (un terzo del totale italiano) e impiegano 72mila persone (un quarto del totale del Paese).

Nel periodo 2007-2014 sono nate oltre 11 mila startup knowledge intensive in Lombardia, un numero superiore a quelle nate nelle due regioni tedesche benchmark, e il tasso di natalità è in forte aumento (+14,0% nel 2014 rispetto al 2013).

Se la fase “start” (di nascita) risulta dinamica e molto positiva, le startup lombarde faticano a sopravvivere e non si rafforzano nel tempo: a fine 2015, infatti, il tasso di sopravvivenza non raggiunge l’80%, mentre in Bayern e Baden-Württemberg sfiorano il 90%. E in Lombardia il rischio di chiudere si mantiene alto anche per le startup più mature.

Al contrario, dal lato acquisizione le startup knowledge intensive lombarde risultano molto attrattive, a testimonianza della qualità del sistema imprenditoriale lombardo. In particolare, le Industrie basate sulla scienza registrano a fine 2015 un tasso di acquisizione particolarmente alto (il 5,2% del totale startup nate tra il 2007 e il 2014).

Sul fronte performance di crescita, emergono forti differenze per settore: la Manifattura ad alta intensità di conoscenza presenta il 13-16% di startup con alte performance di crescita, percentuali simili alle regioni tedesche analizzate. Anche il settore Arte, cultura e attività creative mostra risultati particolarmente buoni (9,2%).

Il Booklet Startup 2017 analizza anche la natalità, la sopravvivenza e la performance di crescita delle filiere green e life science.

Per approfondimenti, è disponibile online il rapporto completo.

Contenuti correlati

Azioni sul documento

Per saperne di più