Nota sul mercato del lavoro - N° 12 2013

Ore autorizzate di CIG (Milano, Monza Brianza, Lodi), Cigo (aziende associate), disoccupazione (Italia, altri paesi).

In sintesi

Nel corso del 2013 in Italia sono state autorizzate oltre un miliardo di ore di Cassa Integrazione Guadagni, un dato sostanzialmente in linea con il 2012 (-1,4%). Le ore effettivamente utilizzate sono state circa la metà (il cosiddetto "tiraggio", è risultato il 49,56% del totale autorizzato, nel periodo gennaio-ottobre 2013, ultimo dato disponibile).

Nell'area milanese, invece, le ore di CIG autorizzate nel 2013 sono cresciute del 19% rispetto al 2012, soprattutto a causa delle componenti Ordinaria e Straordinaria.

Per quanto riguarda il dato mensile di dicembre 2013, nell'area milanese le ore autorizzate sono raddoppiate rispetto a quelle autorizzate un anno fa (dicembre 2012).

Nel mese di dicembre 2013 tornano a crescere anche le ore di CIG Ordinaria autorizzate per le imprese associate ad Assolombarda, che rappresentano meno di un terzo del totale dell'area milanese.

Segnali di maggiore preoccupazione arrivano dalla disoccupazione. Infatti, a novembre 2013 il tasso di disoccupazione italiano è salito al 12,7% (dal 12,5% di ottobre), mentre a livello europeo i tassi sono rimasti invariati: nell'Area Euro il tasso è stabile al 12,1% da aprile 2013. Negli USA il tasso di disoccupazione è sceso al 7% dal precedente 7,3%.

Ancora più ampio è il divario del tasso di disoccupazione giovanile italiano (pari al 41,6%) con la ben più bassa media dell'Area Euro (24,2%) e soprattutto con il tasso di disoccupazione giovanile tedesco (7,6%).

 

1 Cassa Integrazione Guadagni nell’area milanese

I dati riportati in questo capitolo - di fonte Inps - si riferiscono ad un contesto territoriale, definito “area milanese”, costituito dalle province di Milano, Lodi e Monza Brianza, territorio di competenza di Assolombarda. Il numero di ore autorizzate e le variazioni congiunturali e tendenziali sono poste a confronto con quelle registrate a livello nazionale.

1.1 CIG Ordinaria

Secondo quanto comunicato dall'INPS nel mese di dicembre le ore di CIG ordinaria sono cresciute fino a 1,9 milioni (+33% rispetto a novembre 2013, +115% rispetto a dicembre 2012). Al contrario, a livello nazionale è stata registrata una riduzione della CIGO (-11% rispetto a novembre, -9% rispetto a dicembre 2013).

Grafico 1 - Andamento mensile ore CIGO - dic12-dic13

graf 1 CIGO.png

1.2 CIG Straordinaria

A dicembre 2013, nell'area milanese, le ore di CIG Straordinaria si sono dimezzate rispetto al mese precedente, scendendo al di sotto di 1,7 milioni; le ore di CIGS sono inferiori anche a quelle autorizzate a dicembre 2012 (-8%). Per quando riguarda il dato italiano, si è registrata una diminuzione del 25% rispetto a novembre 2013, ma una crescita del 19% rispetto a dicembre 2012.

Grafico 2 - Andamento mensile ore CIGS - dic12-dic13

graf 2 CIGS.png

1.3 CIG in deroga

Le ore di CIG in deroga autorizzate a dicembre 2013 nell'area milanese sono rimaste stabili rispetto a novembre, al di sotto dei 2 milioni di ore. Rispetto a dicembre 2012, invece, le ore sono cresciute notevolmente (+122%). A livello nazionale le ore di CIG in deroga autorizzate a dicembre 2013 sono diminuite sia rispetto a novembre 2013 (-26%) sia rispetto a dicembre 2012 (-17%).

Grafico 3 - Andamento mensile ore CIG in deroga - dic12-dic13

graf 3 CIGD.png

1.4 Il monteore complessivo di CIG

Complessivamente il ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni a dicembre 2013 nell'area milanese è risultato in diminuzione rispetto a novembre 2013 (-17%) ma in crescita rispetto a dicembre 2012 (+53%). Anche a livello nazionale le ore di CIG autorizzate a dicembre 2013, rispetto al mese precedente, sono diminuite del 22%. Se confrontate con l'anno scorso, invece, le ore di CIG sono rimaste in linea col dato di dicembre 2012.

Grafico 4 - Contributo di CIGO, CIGS e CIG in deroga al monteore complessivo - gen09-dic13

graf 4 monteore.png

Grafico 5 - Variazioni percentuali, congiunturali e tendenziali, della CIG (area milanese e Italia)

graf 5 variaz.png

Tabella 1 - Ore di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, Straordinaria, in Deroga e Totale autorizzate nel mese nell’area milanese (totale e per settore).

2011 2012 dicembre
2012 2013
Ordinaria Industria 8.589.809 10.091.435 779.109 1.642.346
Edilizia 2.441.430 2.256.892 115.437 284.906
Totale 11.031.239 12.348.327 894.546 1.927.252
Straordinaria Industria 27.087.182 19.264.040 1.423.933 1.189.303
Edilizia 889.938 1.258.371 285.583 146.581
Artigianato 0 5.200 . 0
Commercio 2.292.279 3.359.368 89.668 316.089
Settori vari 0 0 . .
Totale 30.269.399 23.886.979 1.799.184 1.651.973
Deroga Industria 6.187.382 6.279.174 146.118 228.144
Edilizia 332.529 326.685 10.448 126.079
Artigianato 3.441.181 4.646.174 164.989 444.694
Commercio 9.701.237 9.871.969 442.053 891.612
Settori vari 42.257 159.040 . 4.009
Totale 19.704.586 21.283.042 763.608 1.694.538
Totale 61.005.224 57.518.348
3.457.338 5.273.763

Fonte: INPS

 

2 La Cig Ordinaria e i licenziamenti nelle imprese Assolombarda

 

2.1 Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria

I dati riportati in questo paragrafo sono stati elaborati dal Centro Studi Assolombarda sulla base delle richieste di Cassa Integrazione Ordinaria presentate dalle sole aziende associate all’apposita Commissione Provinciale, e da questa autorizzate. Esse rappresentano quindi una parte di quelli riportati nel par. 1.1 - CIG Ordinaria, cui sono omogenei e confrontabili per riferimento temporale (la data di riunione della Commissione ) e territoriale (l’area milanese).

Nel mese di dicembre 2013 le ore di CIGO delle imprese Assolombarda sono cresciute del 116% rispetto a novembre 2013 e del 182% rispetto a dicembre 2012. Le ore di CIGO autorizzate a dicembre dalla commissione provinciale per le imprese associate ad Assolombarda sono cresciute fino a 563mila ore, rappresentando il 29% di quelle richieste nell'area milanese: un anno fa (dicembre 2012) corrispondevano al 22% del totale dell'area milanese.

Tabella 2 - Ore di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria autorizzate nel mese dall’apposita Commissione Provinciale - Aziende Assolombarda

 

2011

2012

dicembre
2012 2013
fino a 15 dip. 325.471 418.446 36.689 70.093
16-49 dip. 818.492 1.011.426 50.337 109.200
50-249 dip. 908.645 1.690.777 113.254 230.273
250 dip. e oltre 261.933 462.600 786 153.701
Totale 2.314.540 3.569.213
200.025 563.267

Fonte: Assolombarda

Grafico 6 - Ripartizione ore di CIGO area milanese tra aziende associate e non associate, dic12-dic13

graf 6 confronto.png

Grafico 7 - Andamento mensile ore di CIGO, totale e per settore, dic12-dic13 - Aziende Assolombarda

graf 7 settori.png

2.2 Licenziamenti

Le informazioni riportate in questo paragrafo si basano sulle elaborazioni del Centro Studi Assolombarda sulla base dei dati (provvisori) forniti dai Gruppi Merceologici in merito al numero di vertenze per riduzione di personale (e di lavoratori coinvolti) condotte in Assolombarda e concluse nel periodo di riferimento.

La serie storica sui licenziamenti è oggetto di una revisione che ha lo scopo di migliorare il valore conoscitivo dell'analisi.

3 Disoccupazione

Nel mese di novembre 2013 il tasso di disoccupazione in Italia ha raggiunto il 12,7%, in crescita dal 12,5% di ottobre 2013. Il tasso di disoccupazione nell'Area Euro è stabile al 12,1% da aprile 2013. Sono rimasti invariati anche i tassi di disoccupazione in Francia, in Germania e in Spagna. Oltreoceano, invece, il tasso di disoccupazione degli USA è sceso al 7% dal 7,3%.

In Italia continua a crescere il tasso di disoccupazione giovanile, che raggiunge il 41,6%: il dato italiano supera ampiamente la media dell'Area Euro (24,2%) e ancora di più il tasso di disoccupazione giovanile tedesco (7,6%).

Tabella 3 - Tassi di disoccupazione in alcuni Paesi e aree geografiche (serie destagionalizzata) nov12-nov13

2012 2013
novdicgenfebmaraprmaggiulugagosetottnov
Francia 10,6 10,7 10,8 10,8 10,8 10,8 10,7 10,8 10,9 10,8 10,9 10,8 10,8
Germania 5,4 5,4 5,4 5,4 5,4 5,4 5,3 5,3 5,3 5,3 5,2 5,2 5,2
Italia 11,3 11,4 11,9 11,8 11,9 12,0 12,2 12,1 12,1 12,4 12,5 12,5 12,7
UK 7,7 7,7 7,9 7,7 7,7 7,7 7,7 7,7 7,7 7,6 7,4 : :
Spagna 26,2 26,2 26,4 26,5 26,5 26,5 26,4 26,5 26,5 26,6 26,6 26,7 26,7
USA 7,8 7,8 7,9 7,7 7,6 7,5 7,6 7,6 7,4 7,3 7,2 7,3 7,0
Area Euro
11,8 11,9 12,0 12,0 12,0 12,1 12,1 12,1 12,1 12,1 12,1 12,1 12,1

Fonte: Eurostat

Grafico 8 - Andamento dei tassi di disoccupazione nei principali paesi e aree geografiche (serie destagionalizzata) - gen08-nov13

graf 8 disoc.png

Fonte: Eurostat

Grafico 9 - Andamento dei tassi di disoccupazione giovanile (15-24 anni) nei principali paesi e aree geografiche (serie destagionalizzata) - gen08-nov13

graf 9 disoc giov.png

 

Fonte: Eurostat

Glossario

CIGO (Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria): è prevista in caso di sospensione o riduzione dell’attività produttiva dovuta ed eventi temporanei non imputabili all’imprenditore o ai lavoratori o determinati da situazioni temporanee di mercato.

CIGS (Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria): è prevista quando l’azienda si trova in una delle seguenti condizioni: ristrutturazione, riorganizzazione, conversione, crisi aziendale, procedure concorsuali.

CIG in deroga (Cassa Integrazione Guadagni in deroga): è un intervento di integrazione salariale a sostegno di imprese o lavoratori non destinatari della normativa sulla Cassa Integrazione Guadagni.

Tasso di disoccupazione: il tasso di disoccupazione rappresenta la percentuale di persone disoccupate rispetto al totale della forza lavoro, basata sulla definizione dell’ILO (International Labour Office). Le forze lavoro corrispondono al numero totale di persone impiegate e disoccupate. Le persone disoccupate comprendono le persone tra i 15 e i 74 anni che:
- non sono occupate durante la settimana di riferimento;
- sono disponibili a lavorare entro le due settimane successive all’intervista;
- hanno effettuato un’azione attiva di ricerca del lavoro nelle quattro settimane che precedono l’intervista o inizieranno un lavoro entro tre mesi dalla data dell’intervista.
I dati presenti in questo rapporto sono destagionalizzati.

Contatti

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l'Area Centro Studi, tel. 0258370.328/300, e-mail stud@assolombarda.it.