"È tempo di riforme e investimenti Milano ha gli anticorpi per ripartire" Intervista

"È tempo di riforme e investimenti Milano ha gli anticorpi per ripartire"

L'intervista di Alessandro Spada, Presidente di Assolombarda, sul Sole24Ore - 28 maggio 2021

Una ripresa manifatturiera che si consolida, a cui però dovrà aggiungersi l'area dei servizi. E le grandi opportunità dei fondi europei, da concretizzare però attraverso riforme profonde e progetti credibili. Più luci che ombre nel quadro tracciato da Alessandro Spada, confermato presidente di Assolombarda per il quadriennio 2021-2025. Periodo di lavoro che il numero uno della maggiore territoriale di Confindustria utilizzerà per sviluppare alcune linee guida considerate strategiche. Puntando sul lavoro, sui giovani e sullo sviluppo di nuove competenze, sull'inclusione femminile nel mercato del lavoro, sul rilancio delle riforme e degli investimenti per migliorare le capacità competitive del Paese. "La manifattura lombarda si è mostrata forte e strutturata, ha avuto la capacità di reagire: ogni giorno arrivano dati migliori rispetto a quelli precedenti, anche se per parlare di vera ripresa manca ancora all'appello l'area dei servizi". Determinante per Milano, che infatti mostra valori di recupero inferiori alla media, anche se per Spada si tratta solo di una fase transitoria. "L'immobiliare continua a tenere, per la metropoli c'è sempre un grande interesse e il turismo ritornerà: Milano ha gli anticorpi per poter ripartire". Riforme strutturali (fisco, giustizia, Pa) e investimenti sono per Spada la via maestra per mettere a frutto l'assist in arrivo da Bruxelles, con il Governo Draghi a rappresentare una garanzia in più per la messa a terra dei progetti. "E in termini generali - spiega - la pandemia ha prodotto un'Europa più unita, solidale, attenta agli investimenti e non solo ai vincoli di spesa". Investimenti che su base nazionale vanno effettuati anche nell'area della formazione e delle competenze, principale sfida per poter cavalcare e non farsi travolgere dalla rivoluzione tecnologica. Guardando al perimetro interno Spada punta ad una Assolombarda ancora più inclusiva, "quattro deleghe della mia squadra sono andate a donne e non era mai successo", così come vicina alle imprese: "porteremo l'associazione nelle aziende - chiarisce - perché i servizi nascono dalla comprensione dei bisogni". 

 Leggi l'intervista completa sul pdf correlato

Azioni sul documento

Telefono Email
Settore Comunicazione 0258370420/362 redazioneweb@assolombarda.it