Bonomi: “Fare sistema per valorizzare l’industria creativa italiana e rendere il nostro territorio polo di sviluppo del design e della cultura di impresa” Dichiarazione

Bonomi: “Fare sistema per valorizzare l’industria creativa italiana e rendere il nostro territorio polo di sviluppo del design e della cultura di impresa”

Assolombarda incontra il Ministro Bonisoli. A Milano si concentra circa il 12% delle imprese italiane del design, che generano il 20% del valore aggiunto

Milano, 10 giugno 2019 – “Con il Ministro Bonisoli abbiamo fatto il punto su un traguardo nuovo da assicurare al Paese: la valorizzazione del nostro territorio come polo di sviluppo delle iniziative legate alla cultura di impresa e della promozione del design, tra memoria e innovazione. Serve un approccio di sistema a sostegno dell’industria creativa, settore essenziale della nostra economia.

In questa direzione, la costituzione dell’“Associazione per il Sistema Museale del Design - Milano” è stato un passo davvero significativo. Nella logica di quel modello pubblico privato, che vede lavorare insieme soggetti diversi – in questo caso Assolombarda, Triennale, Associazione per il Disegno Industriale - uniti da una comune progettualità: il sostegno e la promozione dello straordinario patrimonio di design del territorio. Nelle scorse settimane, il Ministero per i Beni e le Attività culturali, la Regione Lombardia e il Comune di Milano si erano già espressi a tal proposito attraverso un protocollo di intenti per la valorizzazione del Sistema museale del Design.

Il design è soprattutto innovazione. Attraverso il design, le imprese italiane hanno plasmato i propri prodotti ridefinendone il senso, connotandoli culturalmente, rendendoli peculiari, rafforzando la loro competitività e allo stesso tempo arricchendo l’Italia di un immaginario positivo in costante evoluzione. Ed è anche grazie a questi prodotti “culturali” se il Made in Italy è oggi il terzo marchio più conosciuto a livello mondiale.

Centro di questo sistema italiano è la città di Milano, che attira fondi di investimento internazionali e che vanta una delle più alte concentrazioni di scuole di design al mondo: ben 9 centri di alta formazione tra Università, Accademie e istituti legalmente riconosciuti. Sono oltre 7mila i professionisti del design diplomati ogni anno negli istituti di formazione italiani, riconosciuti dal MIUR, di questi il 43% viene dalla Lombardia.

In questo sistema operano 31mila imprese italiane, che segnano il primato europeo, e che generano un fatturato di 3,8 miliardi di euro. Con più di 50mila addetti: 1/6 del totale di quelli europei. E per peso percentuale sul totale delle imprese di design italiane, l’area metropolitana milanese è prima con l’11,6% e il 20% del valore aggiunto”.

Azioni sul documento

Telefono Email
Unità Ufficio Stampa & Media Relations 0258370296 stampa@assolombarda.it