La Commissione Europea presenta la strategia vaccinale contro il Covid-19

Presentata il 17 giugno la strategia della Commissione Europea per accelerare lo sviluppo, la produzione e la distribuzione del vaccino contro il COVID-19 in Europa.

La strategia proposta dall'Europa si sviluppa sulle indicazioni ricevute dai Ministri della Salute dei Paesi UE e un importante passo verso il raggiungimento degli obiettivi della stessa è la recente joint action di Italia, Francia, Germania e Paesi Bassi, che hanno costituito la Inclusive Vaccine Alliance per favorire la disponibilità di un vaccino contro il COVID-19.

Gli obiettivi della strategie UE:

  • assicurare qualità, sicurezza e efficacia dei vaccini;
  • assicurare un rapido accesso dei Paesi Membri dell'UE e della loro popolazione al vaccino, oltre a portare avanti azioni di solidarietà globale;
  • assicurare equità nell'accesso ad un vaccino economicamente accessibile al più presto.

I principi della strategia:

  • garantire la produzione di vaccini in UE e quantità sufficienti per tutti gli Stati Membri attraverso "Advanced Purchasing Agreements" con le aziende produttrici, attraverso l'utilizzo dell'Emergency Support Instrument (ma potrebbero anche essere identificate ulteriori risorse finanziarie e strumenti di supporto);
  • adattare il framework regolatorio dell'Unione Europea all'attuale emergenza e sfruttare la flessibilità già esistente a livello regolatorio per accelerare lo sviluppo, l'autorizzazione e la disponibilità di vaccini, mantenendo elevati gli standard di qualità, sicurezza e di efficacia.

Gli Advanced Purchased Agreements permettaranno alla Commissione di sostenere le imprese produttrici. Attraverso il loro utilizzo la Commissione Europea avrà la possibilità di stabilire accordi individuali con i produttori di vaccini per conto degli Stati Membri. A fronte di una garanzia di acquisto di quantità definite di vaccini con tempistiche indicate la Commissione finanzierà parte dei costi che le imprese produttrici dovranno sostenere, prima che il vaccino venga distribuito. Il pagamento anticipato verrà considerato come un acconto per i prodotti che verranno poi acquistati dai singoli Stati Membri.

Le aziende attualmente in possesso di un vaccino candidato contro il COVID-19, che stanno per avviare o hanno già avviato sperimentazioni cliniche, possono contattare la Commissione scrivendo a: EC-VACCINES@ec.europa.eu

Contatti

Le aziende interessate ad avere maggiori informazioni possono rivolgersi al Life Sciences Deskdesk.lifesciences@assolombarda.it.

 

Azioni sul documento