Competitività dei settori produttivi - edizione 2019

Rapporto annuale dell'Istat.

In sintesi

Il Rapporto sulla competitività dei settori produttivi, giunto alla settima edizione, fornisce un quadro informativo dettagliato e tempestivo sulla struttura, la performance e la dinamica del sistema produttivo italiano, in un’ottica settoriale.

Esportazioni, ciclo e competitività

Il peggioramento del quadro economico internazionale e la crescente incertezza (dovuta, tra le altre cause, alla politica commerciale degli USA, alla Brexit e al rallentamento dell’economia cinese) hanno contribuito alla perdita di dinamismo dell’economia italiana.

Tassi di crescita del Pil nei principali paesi dell’area euro – Anni 2010-2018 (valori a prezzi costanti, variazioni percentuali)

immagine 1 - pil

Per quanto riguarda gli scambi commerciali con l’estero, le esportazioni italiane nel 2018 sono cresciute anche se in misura ridotta rispetto al 2017. La decelerazione è collegata ad un rallentamento della domanda estera e, più in generale, del commercio internazionale (in volumi il commercio mondiale è cresciuto del 3,3% nel 2018 rispetto al 4,7% nel 2017).
Inoltre, la decelerazione del commercio italiano con l’estero si è registrata soprattutto verso i paesi extra UE, anche se con dinamiche diverse da nazione a nazione: ad esempio, si sottolinea il contributo positivo verso gli USA e quello negativo verso Medio Oriente, Turchia, America meridionale e Russia.

Performance e struttura relazionale dei settori produttivi

L’Istat mette a disposizione l’indicatore sintetico di competitività ISCo, che fornisce una misura della performance di ciascun comparto in relazione a quella dell’intera industria manifatturiera. La graduatoria settoriale è determinata attraverso quattro dimensioni di competitività: redditività, performance sui mercati esteri, competitività di costo e innovazione.

Indicatore sintetico di competitività (ISCo) strutturale per settore di attività economica - Anni 2008, 2011, 2016 (numeri indice, media manifatturiera=100 per ogni anno di riferimento) (a)

immagine 2 - isco

Secondo la graduatoria le prime 5 posizioni sono occupate dai settori delle bevande, della chimica, della farmaceutica, dei macchinari e degli altri mezzi di trasporto. Si tratta in generale di settori che presentano valori mediamente elevati di dimensione aziendale, produttività, propensione all’internazionalizzazione e all’innovazione.

Componenti dell’ISCo strutturale per settore di attività economica (variazioni percentuali 2008-2016 in rapporto alle variazioni medie del totale manifattura) (a) (b)

immagine 3 - componenti isco

L’Istat analizza le valutazioni degli operatori economici sulla propria attività imprenditoriale: per il 2018 sono risultate prevalentemente positive, seppur inserite in un contesto caratterizzato da maggiore incertezza rispetto al 2017.
La percentuale di imprese che ha dichiarato di aver accresciuto il proprio giro di affari è, nel 2018, ancora prevalente (circa il 43%) ma rispetto al 2017 aumenta quella di chi afferma di averlo ridotto (22% vs 18% del 2017).

Variazione dei principali aspetti economici dell’attività delle imprese manifatturiere - Anno 2018 (percentuali di imprese)

immagine 4 - variazioni

Gli aspetti microeconomici del ciclo e dell’export

Nel 2017-2018 sono stati osservati andamenti fortemente eterogenei tra le imprese dei diversi settori produttivi, sia sul mercato interno sia su quello estero.
Sulla base della combinazione degli andamenti del fatturato sul mercato interno ed estero le imprese sono state classificate in:

• Vincenti: unità che hanno aumentato nell’ultimo anno sia il fatturato interno sia il fatturato estero (24,3%);
• In ripiegamento: unità che hanno diminuito nell’ultimo anno sia il fatturato interno sia il fatturato estero (32,4%);
• Crescenti in Italia: unità che nell’ultimo anno hanno aumentato il fatturato interno ma diminuito quello estero (25,8%);
• Crescenti all’estero: unità che nell’ultimo anno hanno diminuito il fatturato interno ma aumentato quello estero (17,5%).

Distribuzione delle imprese per classi di performance interna ed estera (valori percentuali) (a)

immagine 5 - graduatoria

Il volume completo e le schede per settore produttivo sono disponibili al seguente link: rapporto e schede settori produttivi.

Azioni sul documento

Telefono Email
Area Centro Studi 0258370302 stud@assolombarda.it