Stella al Merito del Lavoro 2015: istruzione per la presentazione delle candidature

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Assolombarda e Confindustria

0258370420

Il 31 ottobre 2014 scade il termine per la presentazione delle proposte di conferimento delle Stelle al Merito del Lavoro per il 2015.

Le stelle al merito del lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali comunica che il 1° maggio 2015 saranno conferite le "Stelle al Merito del Lavoro".

Campo di applicazione

Possono ottenere la onorificenza:

  • i lavoratori dipendenti, anche se già pensionati;
  • i lavoratori italiani all'estero che abbiano dato prove esemplari di patriottismo, laboriosità e probità; per essi non è richiesto il requisito di anzianità lavorativa.

Inoltre, l'onorificenza può essere conferita per onorare la memoria dei lavoratori italiani, anche residenti all'estero, periti o dispersi a seguito di eventi di eccezionale gravità, determinati da particolari rischi connessi al lavoro in occasione del quale detti eventi si sono verificati; in questo caso si prescinde dai requisiti sia dell'età, sia dell'anzianità di lavoro.

Requisiti

I candidati devono possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • compimento del 50° anno di età entro il 31 ottobre 2014;
  • attività lavorativa prestata ininterrottamente per un periodo minimo di 25 anni documentabili alle dipendenze di una o più aziende, purché il passaggio da un'azienda all'altra non sia stato causato da demeriti personali;
  • essersi particolarmente distinti per meriti di perizia, laboriosità e buona condotta morale.

I seguenti titoli, eventualmente in possesso del candidato, dovranno essere opportunamente documentati:

  • avere migliorato con invenzioni o innovazioni nel campo tecnico e produttivo l'efficienza degli strumenti, delle macchine e dei metodi di lavorazione;
  • aver contribuito in modo originale al perfezionamento delle misure di sicurezza del lavoro;
  • essersi prodigati per istruire e preparare le nuove generazioni nell'attività professionale.

Proposte e istruttoria

Le proposte possono essere avanzate dalle aziende o direttamente dai lavoratori interessati, corredate ciascuna dai seguenti documenti in carta semplice:

  1. autocertificazione di nascita e di cittadinanza italiana (D.P.R. 445/2000);
  2. attestato del servizio o dei servizi prestati presso una o più aziende fino alla data della proposta o del pensionamento;
  3. attestato di perizia, laboriosità e condotta morale in azienda;
  4. curriculum vitae;
  5. consenso al trattamento dei dati personali e sensibili (D.Lgs. 196/2003);
  6. fotocopia della carta di identità o di documento equivalente;
  7. fotocopia del libretto di lavoro e/o estratto contributivo INPS;

Nelle proposte dovrà anche essere indicata la residenza dei candidati, ovvero il domicilio abituale, con l'indicazione del corrispondente codice di avviamento postale e l'indirizzo di posta elettronica (ove disponibile).

Le attestazioni di cui ai punti 2) e 3) ed eventualmente il curriculum vitae di cui al punto 4) possono essere anche contenuti in un unico documento rilasciato dall’azienda presso cui il lavoratore presta servizio. Se il candidato ha lavorato presso più aziende, occorre allegare i rispettivi attestati di servizio per ciascuna di esse.

Tutte le proposte avanzate negli anni precedenti sono decadute e quindi potranno essere ripresentate per il conferimento dell'onorificenza per il 2015.

Modulistica

E' possibile utilizzare i fac-simili della modulistica predisposti dalla Direzione Regionale del Lavoro della Lombardia.

Le imprese o direttamente i lavoratori interessati devono presentare le proposte di conferimento entro il 31 ottobre 2014 alle Direzioni Regionali del Lavoro competenti per territorio che svolgono l'istruttoria. La Direzione Regionale del Lavoro per la Lombardia, Ufficio Onorificenze, ha sede in via Mauro Macchi 9, 20124 Milano (tel. 02667973.412/413). Il criterio da adottare per stabilire la competenza territoriale è quello di "dimora abituale" del lavoratore o del pensionato all’atto di presentazione della proposta.

Contatti

Ulteriori informazioni possono essere richieste all'Area Affari Legali, Statutari e Rappresentanze Esterne di Assolombarda, tel. 0258370.339, fax 0258304923, e-mail prdg@assolombarda.it, alla quale possono essere segnalate le proposte presentate alla Direzione Regionale del Lavoro della Lombardia, per monitorarne l'avanzamento.

Azioni sul documento

Per saperne di più
Appuntamenti
Scadenze
Giugno 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Luglio 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Agosto 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •