Chi è attratto da Milano

Rapporto di ricerca promosso dalla Camera di Commercio di Milano e realizzato dall'Università Bocconi.

Saper attrarre capitali e investimenti esteri, ma ancora di più capitale umano qualificato, e quindi competenze e know-how innovativo, diventa una necessità per assicurare al territorio, e soprattutto alle sue città, le risorse indispensabili per acquisire e sviluppare nuovi vantaggi competitivi, aumentando la competitività del territorio stesso. Questo a sua volta genera un miglioramento complessivo dell’offerta presente sul territorio e della capacità competitiva del suo sistema produttivo, comportando così un ulteriore miglioramento in termini di potenziale attrattività: il processo genera un “circolo virtuoso” che si autoalimenta e rigenera ciclicamente.

Il binomio “competitività - attrattività” è ormai divenuto inscindibile nel definire le possibilità di sviluppo di un territorio perché senza un sufficiente livello di attrattività, la stessa competitività viene messa in discussione.

L'originalità di questo studio è quella di superare gli schemi tradizionali con i quali è stato sin’ora affrontato il tema dell’attrattività di un territorio e di proporre una lettura articolata di alcuni dei tanti elementi che concorrono a costruire l’attrattività di Milano, o la freddezza nei suoi confronti.

Leggi il rapporto completo disponbile nei contenuti correlati.

Azioni sul documento

Per saperne di più