Expo 2015, occasione irripetibile per il rilancio della competitività territorale Dichiarazione

Expo 2015, occasione irripetibile per il rilancio della competitività territorale

Dichiarazione di Rosario Bifulco, Consigliere incaricato di Assolombarda per la Competitivita’ territoriale, Ambiente ed Energia in occasione dell'XIª Mobility Conference.

Milano, 11 febbraio 2014 - Expo 2015 rappresenta un driver fondamentale, occasione irripetibile per il rilancio della competitività del nostro territorio e dell'intero Paese. In vista di quest'occasione, ma non solo, come Assolombarda, intendiamo mettere al centro dell'agenda pubblica la competitività del territorio e la sua capacità di attrarre investimenti, risorse, talenti. Il piano strategico della nuova presidenza di Assolombarda, che contiene 50 progetti per 'far volare Milano' e che abbiamo posto alla base della nostra operatività, vuole favorire la trasformazione di Milano in città metropolitana contribuendo a renderla una città attrattiva, snodo di relazioni a cui Expo contribuirà come moltiplicatore.

Uno di questi progetti riguarda proprio le infrastrutture e la mobilità e ha l'obiettivo di promuovere la realizzazione delle infrastrutture strategiche per Milano e il Nord Ovest e il potenziamento della mobilità di quest'area cruciale per lo sviluppo del Paese. La MCE, giunta quest'anno alla sua undicesima edizione, costituisce un'occasione importante per valutare lo stato di avanzamento dei cantieri e individuare le criticità da risolvere con il contributo delle istituzioni e dei principali operatori del settore.

L'istituzione e l'avvio della città metropolitana, infine, da intendersi non come una nuova sovrastruttura istituzionale, ma come ente di governo intermedio cui si chiede di organizzare al meglio i servizi per i cittadini e le imprese, è un passaggio fondamentale perché Milano sia sempre più attrattiva e competitiva nella sfida globale tra territori.

Relazioni con i Media

Tel. 02 58370.296/264/347 - stampa@assolombarda.it

 

Bottone Video

Azioni sul documento

Per saperne di più