Assolombarda e Assimpredil Ance insieme per ridare competitività al territorio Comunicato stampa

Assolombarda e Assimpredil Ance insieme per ridare competitività al territorio

Le protagoniste milanesi del sistema confindustriale rafforzano la collaborazione. Più coesione, più azioni condivise, più scambio di esperienze su infrastrutture, burocrazia e territorio.

 

Milano, 5 giugno 2014 – ASSOLOMBARDA, Associazione Industriale Lombarda, e ASSIMPREDIL ANCE, Associazione delle Imprese edili e complementari delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, hanno sottoscritto oggi un accordo organizzativo che rafforza i positivi rapporti tra le due Associazioni del mondo Confindustria e conferma la stretta correlazione tra l'industria delle costruzioni e il sistema produttivo milanese.
La crisi pone come priorità il rilancio del "fare impresa", un obiettivo imprescindibile per ridare competitività al territorio e al sistema Paese.
Gli scenari futuri si definiscono oggi e richiedono ancora di più coesione tra le imprese e alleanze tra i sistemi di rappresentanza per costruire un percorso di sviluppo che parta dalle eccellenze e dai punti di forza che l'economia milanese esprime.
Per questo il Presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca, e il Presidente di Assimpredil Ance, Claudio De Albertis, che oggi in Triennale hanno firmato l’accordo, concordano che sia necessario:
riscrivere gli accordi di collegamento in essere con l'obiettivo di rafforzare la coesione delle componenti associative e valorizzare le sinergie in termini di politiche e di servizi per le imprese;
rafforzare i collegamenti istituzionali con uno scambio di partecipazioni nei rispettivi organi per promuovere occasioni di incontro e di confronto volte ad unire le forze per la realizzazione di azioni condivise;
valorizzare i rispettivi ruoli e mettere in rete le competenze distintive e le eccellenze per favorire lo scambio di esperienze e rendere così più forte il presidio delle tematiche di interesse in primo luogo per la competitività del territorio.
Assolombarda e Assimpredil Ance hanno individuato come centrali le seguenti tematiche da cui avviare la collaborazione al fine di creare una forte alleanza territoriale:
Infrastrutture
Le infrastrutture sono le reti su cui corrono creatività, innovazione e produzione. Una adeguata, moderna ed efficiente dotazione del territorio è pertanto un obiettivo primario per ridare competitività al sistema economico, per questo è importante sviluppare una comune azione di presidio dei bisogni e di monitoraggio sullo stato di attuazione delle opere anche al fine di portare rapidamente a completamento gli interventi in corso e non disperdere gli investimenti già realizzati.
Burocrazia e Semplificazione
La questione è di prioritaria attenzione per il carico che genera sull'attività d'impresa, sia con riferimento al quadro legislativo che agli aspetti procedurali di livello territoriale. Sarà attivato un tavolo di confronto permanente che permetta di mettere in rete le segnalazioni di criticità e le informazioni sui nodi per potenziare l'azione di pressione verso il cambiamento e la risoluzione dei problemi.
Territorio e competitività
Il territorio è un asset strategico per la competizione e la qualità del suo sviluppo è un obiettivo imprescindibile per un futuro sostenibile. E' pertanto interesse comune costruire le condizioni per scelte consapevoli e politiche efficaci di rilancio del mercato interno.
"L'accordo tra Assolombarda e Assimpredil Ance rafforza tre comuni convinzioni - dichiara il Presidente di Assolombarda Gianfelice Rocca - La prima è che non c'è ripresa senza un forte rilancio delle costruzioni, il settore che più di tutti ha perso in valore aggiunto sul PIL in questi duri anni di crisi. La seconda è che non può crescere la proiezione della Grande Milano nel mondo senza opere pubbliche infrastrutturali e di trasporto da molti anni progettate e che restano in pesante ritardo. La terza è che regole burocratiche e regime dei controlli pubblici costituiscono ancora degli ostacoli, invece di garanzie alla legalità e all'efficienza. La semplificazione è l'unica via da battere, per assicurare rapidità e trasparenza. E per far volare Milano".
“La firma di oggi - sostiene il Presidente di Assimpredil Ance Claudio De Albertis -  rappresenta una tappa fondamentale per costruire una azione comune più forte di presidio di alcuni dei temi critici per il mondo produttivo che ha nel settore delle costruzioni uno dei comparti più legati alla capacità competitiva del territorio. Per noi che operiamo prevalentemente sul mercato interno e abbiamo connessioni con l'80 % dei settori produttivi, l'alleanza con Assolombarda è strategica. Questo accordo permetterà ad Assimpredil Ance, con la messa in rete di alcuni servizi di eccellenza, anche di migliorare l'accompagnamento delle nostre imprese verso  l'innovazione, l'internazionalizzazione e l'accesso ai finanziamenti europei”.

Milano, 5 giugno 2014 – ASSOLOMBARDA, Associazione Industriale Lombarda, e ASSIMPREDIL ANCE, Associazione delle Imprese edili e complementari delle Province di Milano, Lodi, Monza e Brianza, hanno sottoscritto oggi un accordo organizzativo che rafforza i positivi rapporti tra le due Associazioni del mondo Confindustria e conferma la stretta correlazione tra l'industria delle costruzioni e il sistema produttivo milanese.

La crisi pone come priorità il rilancio del "fare impresa", un obiettivo imprescindibile per ridare competitività al territorio e al sistema Paese.

Gli scenari futuri si definiscono oggi e richiedono ancora di più coesione tra le imprese e alleanze tra i sistemi di rappresentanza per costruire un percorso di sviluppo che parta dalle eccellenze e dai punti di forza che l'economia milanese esprime.

Per questo il Presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca, e il Presidente di Assimpredil Ance, Claudio De Albertis, che oggi in Triennale hanno firmato l’accordo, concordano che sia necessario:

  • riscrivere gli accordi di collegamento in essere con l'obiettivo di rafforzare la coesione delle componenti associative e valorizzare le sinergie in termini di politiche e di servizi per le imprese;
  • rafforzare i collegamenti istituzionali con uno scambio di partecipazioni nei rispettivi organi per promuovere occasioni di incontro e di confronto volte ad unire le forze per la realizzazione di azioni condivise;
  • valorizzare i rispettivi ruoli e mettere in rete le competenze distintive e le eccellenze per favorire lo scambio di esperienze e rendere così più forte il presidio delle tematiche di interesse in primo luogo per la competitività del territorio.

 

Assolombarda e Assimpredil Ance hanno individuato come centrali le seguenti tematiche da cui avviare la collaborazione al fine di creare una forte alleanza territoriale: 

Infrastrutture
Le infrastrutture sono le reti su cui corrono creatività, innovazione e produzione. Una adeguata, moderna ed efficiente dotazione del territorio è pertanto un obiettivo primario per ridare competitività al sistema economico, per questo è importante sviluppare una comune azione di presidio dei bisogni e di monitoraggio sullo stato di attuazione delle opere anche al fine di portare rapidamente a completamento gli interventi in corso e non disperdere gli investimenti già realizzati.

Burocrazia e Semplificazione
La questione è di prioritaria attenzione per il carico che genera sull'attività d'impresa, sia con riferimento al quadro legislativo che agli aspetti procedurali di livello territoriale. Sarà attivato un tavolo di confronto permanente che permetta di mettere in rete le segnalazioni di criticità e le informazioni sui nodi per potenziare l'azione di pressione verso il cambiamento e la risoluzione dei problemi.

Territorio e competitività
Il territorio è un asset strategico per la competizione e la qualità del suo sviluppo è un obiettivo imprescindibile per un futuro sostenibile. E' pertanto interesse comune costruire le condizioni per scelte consapevoli e politiche efficaci di rilancio del mercato interno. 

"L'accordo tra Assolombarda e Assimpredil Ance rafforza tre comuni convinzioni - dichiara il Presidente di Assolombarda Gianfelice Rocca - La prima è che non c'è ripresa senza un forte rilancio delle costruzioni, il settore che più di tutti ha perso in valore aggiunto sul PIL in questi duri anni di crisi. La seconda è che non può crescere la proiezione della Grande Milano nel mondo senza opere pubbliche infrastrutturali e di trasporto da molti anni progettate e che restano in pesante ritardo. La terza è che regole burocratiche e regime dei controlli pubblici costituiscono ancora degli ostacoli, invece di garanzie alla legalità e all'efficienza. La semplificazione è l'unica via da battere, per assicurare rapidità e trasparenza. E per far volare Milano".

“La firma di oggi - sostiene il Presidente di Assimpredil Ance Claudio De Albertis -  rappresenta una tappa fondamentale per costruire una azione comune più forte di presidio di alcuni dei temi critici per il mondo produttivo che ha nel settore delle costruzioni uno dei comparti più legati alla capacità competitiva del territorio. Per noi che operiamo prevalentemente sul mercato interno e abbiamo connessioni con l'80 % dei settori produttivi, l'alleanza con Assolombarda è strategica. Questo accordo permetterà ad Assimpredil Ance, con la messa in rete di alcuni servizi di eccellenza, anche di migliorare l'accompagnamento delle nostre imprese verso  l'innovazione, l'internazionalizzazione e l'accesso ai finanziamenti europei”.

Rassegna-stampa

Relazioni con i Media
Tel. 02 58370.264/296/515 - stampa@assolombarda.it