Indagine Retributiva Assolombarda - 2017

La mappa degli stipendi a Milano, Monza Brianza e Lodi

Un quadro della situazione retributiva a Milano, Monza Brianza e Lodi è contenuto nei Numeri per le risorse umane (in allegato l'edizione 2017 e quella dello scorso anno), lo studio del Centro Studi che offre informazioni generali sul tema della compensation (politiche retributive, sistemi di incentivazione, politiche di inserimento dei neolaureati) e, nell'edizione di quest'anno, focus mirati su due argomenti: i parametri più utilizzati nella contrattazione del premio di risultato aziendale e le misure di welfare aziendale più diffuse.

Per esigenze conoscitive più specifiche su quanto pagare le risorse più strategiche lo strumento è invece l'Indagine Retributiva Assolombarda, che mette a disposizione informazioni dettagliate sulle retribuzioni individuali e sulle caratteristiche personali e professionali di chi in azienda occupa alcune posizioni-chiave. I profili esaminati sono 50, selezionati tra i più diffusi nelle aziende di Milano, Monza Brianza e Lodi. La griglia di figure considerate (vedi allegato) è ampia e diversificata, come richiedono le caratteristiche multisettoriali di un'area economica dove un avanzato settore dei servizi alle imprese convive con una efficiente rete di piccole e medie imprese manifatturiere e con uno sviluppato comparto agroalimentare. 

Il rapporto è strutturato in 50 schede monografiche (vedi facsimile allegato), ognuna delle quali riporta i livelli retributivi medi rilevati in funzione delle diverse caratteristiche del lavoratore (genere, età, qualifica, anzianità nella mansione, titolo di studio) e delle varie tipologie d'impresa (dimensione, settore, grado di internazionalizzazione).

L'iniziativa è svolta in collaborazione con Unione Industriale di Torino e Associazione Industriale Bresciana, con il contributo metodologico di OD&M Consulting.

Il rapporto è in vendita, in forma completa o in schede singole. Per l'acquisto va compilato il modulo d’ordine on line (link), che riporta anche le condizioni di vendita.

Per ogni informazione, anche relativa ai contenuti del rapporto, può rivolgersi a Andrea Fioni (andrea.fioni@assolombarda.it - 340 1859553).