Per fornire i nostri servizi, su questo sito utilizziamo cookie tecnici, nostri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

Login
Non sei registrato?
Registrati Subito

Booklet Economia: manifatturiero lombardo sopra le attese, ma ancora sotto i benchmark

L'andamento economico della Lombardia nel confronto nazionale ed europeo.

La sicurezza del lavoro in Lombardia

Nel 2015 gli infortuni nelle fabbriche lombarde sono scesi del 4,9%, confermando il trend di costante riduzione degli ultimi anni riflesso in un calo del 33,6% rispetto al 2010. A gennaio 2016 (ultimo dato disponibile) gli infortuni calano del 8,1% rispetto allo stesso periodo del 2015.

Nel 2015 gli infortuni nelle fabbriche lombarde sono scesi del 4,9%, confermando il trend di costante riduzione degli ultimi anni riflesso in un calo del 33,6% rispetto al 2010. A gennaio 2016 (ultimo dato disponibile) gli infortuni calano dell'8,1% rispetto allo stesso periodo del 2015.

IN SINTESI - L’andamento economico della Lombardia rispetto ai benchmark

La produzione manifatturiera lombarda chiude il 2015 accelerando più delle attese, ma nel complesso dell’anno la performance risulta inferiore a quella dei benchmark europei. All’interno della Lombardia, i settori manifatturieri più brillanti sono gomma-plastica, mezzi di trasporto e meccanica, a livello di province spiccano Lecco, Lodi e Monza Brianza.

Il 2016 si apre con un balzo all’insù della fiducia del manifatturiero milanese che ritorna sui livelli elevati della primavera 2015 grazie a un aumento degli ordini, sia interni sia esteri, delle aspettative di produzione e con le scorte di prodotti finiti che tornano su livelli normali dopo il forte accumulo degli ultimi mesi. La fiducia del terziario avanzato milanese continua ad accelerare anche in chiusura 2015. Dal lato consumatori, il clima di fiducia riprende a crescere a gennaio nel Nord-Ovest recuperando totalmente la battuta d’arresto di dicembre.

Il rafforzamento della congiuntura si riflette in un primo miglioramento del quadro del lavoro: dal finire 2014 la disoccupazione è in discesa, l’occupazione in aumento e la cassa integrazione guadagni in significativo riassorbimento. Crescono anche gli avviamenti, con una quota rilevante di tempo indeterminato. Se il trend è positivo, il recupero è ancora all'inizio: nell'arco di un anno c’è stato un travaso tra disoccupati e occupati (cresciuti di 24mila unità), ma la dimensione della CIG rimane rilevante e una quota importante dei non più disoccupati lo è perché ha smesso di cercare lavoro.

Vedi tutti
27 Mag
PROSSIMO EVENTO

L’attrazio...

maggio 2016
maggio
lu ma me gi ve sa do
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

assoservizi.jpg