Alimentare il digitale. Il futuro del lavoro e della competitività dell’Italia

Rapporto Unioncamere 2015.

 

Assunzioni in aumento nei programmi occupazionali delle pmi per il 2015

I dati 2015 del rapporto Unioncamere indicano una crescita di 23mila entrate rispetto allo scorso anno (+4%), che porta a 595mila il numero dei nuovi contratti di lavoro pianificati per quest’anno, dei quali 472.540 riferiti a assunzioni di personale alle dipendenze dirette e oltre 122.300 riferiti a personale “atipico”.

Le potenzialità del web

A capitanare la ripresa sono soprattutto le piccole medie imprese attive sul web che hanno una propensione ad assumere doppia rispetto a quella delle aziende offline.
Infatti, delle 210mila imprese che assumono sono proprio le aziende innovative (24,4%), nonché quelle export oriented (26,1%), a stimolare maggiormente l’occupazione.
E se si considera che il 92,5% delle PMI esportatrici è attivo sul web, è facile capire che il futuro del Sistema Italia passa dall’economia digitale.

Leggi il rapporto completo.

Azioni sul documento

Per saperne di più