Digital Manufacturing: investimenti fino a 165.000 euro e un programma di accelerazione

Fino all’8 aprile 2022 è possibile candidarsi al programma Forward Factory, l’acceleratore della rete nazionale CDP volto a favorire la collaborazione tra startup B2B ad alto contenuto tecnologico e aziende consolidate, al fine di innovare i loro processi, prodotti e modelli di business.

Soggetti beneficiari

Alla prima edizione di Forward Factory, promosso da diversi partner e investitori, tra i quali Azimut Libera Impresa tramite Digitech Fund, Comer Industries, Angelini Industries, SCM Group, Vis Hydraulics, Poggipolini, Auxiell , Ecosystem Enabler e Industrio Ventures, possono partecipare startup in fase seed e early stage che offrono tool digitali volti all’innovazione dei processi produttivi manifatturieri mediante tecnologie come la blockchain, AR, VR, industrial IoT, AI e big data, cyber security, cloud computing e robotica digitale. Per poter partecipare al bando, la startup deve già avere un prototipo funzionante o un Minimum Viable Product (MVP) su cui lavorare per la fase di sviluppo del Proof of Concept (POC) con le aziende partner.

Il programma e le modalità di candidatura

Il programma di Forward Factory, con una dotazione complessiva di 8,64 milioni di euro, avrà una durata di 3 anni e prevede la selezione di circa 10 startup per ogni anno di attività.

Forward Factory offre fino 165.000 euro di investimento in equity dal 5% al 15% per ogni startup. Al termine del programma, le migliori startup potranno accedere ad un investimento follow-on.

Le startup selezionate, inoltre, potranno accedere ad un percorso di 6 mesi volto a rafforzare il proprio ingresso sul mercato attraverso un processo di accelerazione. Il fine ultimo è quello di costruire un business scalabile e progettare un POC all’interno di un’azienda manifatturiera investor nel programma. Le startup verranno accompagnata fino al Demo Day finale.

La call per la selezione delle prime 10 startup è aperta fino all’8 aprile 2022 ed è possibile presentare qui la propria candidatura. Possono candidarsi startup italiane e internazionali che intendano aprire una sede legale in Italia.

Contatti

La invitiamo a richiedere on line un appuntamento oppure a contattare l’Area Credito e Finanza, , tel. 02.58370704, per maggiori informazioni su questa notizia; un confronto sugli incentivi disponibili; un’assistenza nella stima delle esigenze di liquidità, nella costruzione di business plan e nel dialogo con i finanziatori; un approfondimento sul supporto personalizzato di Assolombarda Servizi, che integra i servizi di Assolombarda con una consulenza specializzata.

 

 

Azioni sul documento

Ripensare l’impresa per la sostenibilità: dal modello di business alla governance

Ripensare l’impresa per la sostenibilità: dal modello di business alla governance

Tavola rotonda: come gestire i rischi nelle operazioni di M&A?

Tavola rotonda: come gestire i rischi nelle operazioni di M&A?

Inflazione, cambi ed energia: una strategia oltre l’emergenza

Inflazione, cambi ed energia: una strategia oltre l’emergenza

Dal check-up dell’agevolato alla costruzione del business plan e alla comunicazione ESG: le novità in Bancopass

Dal check-up dell’agevolato alla costruzione del business plan e alla comunicazione ESG: le novità in Bancopass