Alla ricerca delle competenze 4.0

Approfondimento sulle competenze richieste da Industry 4.0

Nei prossimi anni il nostro sistema manifatturiero dovrà affrontare la sfida della quarta rivoluzione industriale, la cosiddetta “Industry 4.0”: ovvero la totale automazione ed interconnessione delle produzioni.
La Smart Factory, la “fabbrica intelligente”, dovrà controllare e gestire autonomamente i processi produttivi attraverso l’utilizzo di nuovi strumenti intelligenti e nuovi software per la strutturazione di dati e macchine. Le tecnologie chiave su cui sarà fondata tale rivoluzione tecnologica riguardano diversi ambiti quali la cyber security, i big data, cloud computing, realtà aumentata, robotica, prototipazione rapida, radio frequency identification and tracking, super connessione degli impianti e stampa in 3D.
Le nostre imprese dispongono di una forza lavoro adeguata ad affrontare questa rivoluzione?
Un interrogativo non facile, che richiede prima di rispondere ad altre domande:
quali sono i profili professionali più interessati?
quali competenze devono avere?
il nostro sistema formativo è in grado di fornirle?
La presente analisi vuole offrire gli elementi per rispondere a queste domande.

Nei prossimi anni il nostro sistema manifatturiero dovrà affrontare la sfida della quarta rivoluzione industriale, la cosiddetta “Industry 4.0”: ovvero la totale automazione ed interconnessione delle produzioni.

La Smart Factory, la “fabbrica intelligente”, dovrà controllare e gestire autonomamente i processi produttivi attraverso l’utilizzo di nuovi strumenti intelligenti e nuovi software per la strutturazione di dati e macchine. Le tecnologie chiave su cui sarà fondata tale rivoluzione tecnologica riguardano diversi ambiti quali la cyber security, i big data, cloud computing, realtà aumentata, robotica, prototipazione rapida, radio frequency identification and tracking, super connessione degli impianti e stampa in 3D.

Le nostre imprese dispongono di una forza lavoro adeguata ad affrontare questa rivoluzione? Un interrogativo non facile, che richiede prima di rispondere ad altre domande:

 

  • quali sono i profili professionali più interessati?
  • quali competenze devono avere?
  • il nostro sistema formativo è in grado di fornirle?

 

La presente analisi vuole offrire gli elementi per rispondere a queste domande.

Azioni sul documento