Ecobouns: proroga fino a dicembre 2017

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Energia e gas

02 58370431

Le agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici sono state prorogate fino al 31 dicembre 2017.

Premessa

La Legge di Stabilità 2017 ha prorogato fino al 31 dicembre 2017 le detrazioni fiscali del 65% sulle spese sostenute per realizzare interventi di riqualificazione energetica.

L'agevolazione

Le detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici consistono in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società).
La misura prevede una detrazione del 65% della spesa sostenuta ripartiti in 10 quote annuali di pari importo.
Sono definite delle spese massime detraibili differenziate per ciascun intervento di efficienza energetica realizzato.

Destinatari dell'agevolazione

Sono ammessi all'agevolazione:

  • le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;
  • i contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);
  • le associazioni tra professionisti;
  • gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Gli istituti autonomi per le case popolari, comunque denominati, continuano ad avere accesso alla detrazione fiscale del 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2017. Gli interventi devono essere realizzati su immobili di loro proprietà, adibiti ad edilizia residenziale pubblica.

Ribadiamo che i titolari di reddito d’impresa possono fruire della detrazione solo con riferimento ai fabbricati strumentali da essi utilizzati nell’esercizio della loro attività imprenditoriale (Risoluzione Agenzia delle Entrate n. 340/2088).  

Interventi agevolati

Gli interventi ammessi alla detrazione fiscale sono i seguenti:

  • Riqualificazione energetica di edifici esistenti: interventi che permettono il raggiungimento determinati valori di indice di prestazione energetica (Allegato A, Decreto Ministero dello Sviluppo Economico dell'11 marzo 2008) per la climatizzazione invernale (detrazione massimo 100.000€);
  • Interventi sugli involucri degli edifici: interventi su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o unità immobiliari esistenti, riguardanti strutture opache orizzontali (coperture, pavimenti), verticali (pareti generalmente esterne), finestre comprensive di infissi, delimitanti il volume riscaldato, verso l’esterno o verso vani non riscaldati, che rispettano i requisiti di trasmittanza termica (Decreto Ministero dello Sviluppo Economico dell'11 marzo 2008(detrazione massimo 60.000€);

  • Installazione di pannelli solari: l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici o industriali e per la copertura del fabbisogno di acqua calda in piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, istituti scolastici e università (detrazione massimo 60.000€);

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale: la sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di caldaie a condensazione e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione a posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (detrazione massimo 30.000€);
  • Installazione di schermature solari: acquisto e posa in opera delle schermature solari (Allegato M del decreto legislativo n. 311/2006) (detrazione massimo 60.000€).

L'estensione della dell'agevolazione fiscale per gli interventi relativi a parti comuni degli edifici condominiali o che interessino tutte le unità immobiliari del singolo condominio resta valida fino al 31 dicembre 2017.

Alcune novità

La legge di stabilità 2017 introduce una maggiorazione della percentuale di spesa detraibile  per gli interventi che interessino l’involucro dell’edificio e quelli finalizzati a migliorare la prestazione energetica:

  • lo sgravio arriva al 70% della spesa per gli interventi sull’intero involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’intero edificio,
  • al 75% se il lavoro sarà finalizzato a migliorare la prestazione energetica sia invernale che estiva che conseguano determinate prestazioni energetiche. 

Queste detrazioni vengono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a 40.000 € moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l'edificio.

L'Agenzia delle entrate ha redatto la guida "Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico" (aggiornamento marzo 2016) contenente tutte le informazioni utili a richiedere la detrazione fiscale per la realizzazione di interventi di efficienza energetica.

ENEA ha pubblicato un VADEMECUM in cui sono riepilogati tutti gli interventi incentivati.

Altre misure introdotte dalla legge di stabilità 2017

La legge di stabilità ha previsto la proroga delle seguenti misure:

  • Detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie: le detrazioni del 50% sulle ristrutturazioni edilizie “semplici”, applicabili a molti altri interventi tra cui l’installazione di un impianto fotovoltaico e di batterie restano valide fino al 31 dicembre 2017. Non cambiano le modalità di accesso.
    Il bonus mobili: chi ha effettuato lavori nel 2016 e acquisterà mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata nel 2017 potrà beneficiare ancora di uno sconto Irpef del 50%.
  • Bonus alberghi: il credito di imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghiere, incluse le attività agrituristiche e nella misura del 65% si estende fino al 31 dicembre 2018.
  • Detrazioni per antisismica: gli interventi antisismici hanno diritto a una detrazione del 50% in cinque anni, dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021.

Contatti

Per maggiori informazioni contattare il Desk Energia al numero 02 58370.431, oppure all'indirizzo email .

Contenuti correlati

Azioni sul documento

Appuntamenti
Scadenze
Settembre 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Ottobre 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Novembre 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •