Osservatorio Assolombarda Agenzie per il Lavoro - I trim. 2017

Il ranking delle professionalità nell'area milanese.

L’Osservatorio cresce
A tre anni dal suo avvio l’Osservatorio Assolombarda - Agenzie per il Lavoro cresce: si allarga il panel delle Agenzie per i Lavoro (ora 12) che forniscono le informazioni sulle richieste di lavoratori in somministrazione e l’analisi viene estesa dall’ambito territoriale costituito da Milano, Monza e Lodi alla provincia di Brescia.
Grazie al maggior grado di copertura del mercato della somministrazione assicurato dai nuovi entrati cresce l’attendibilità dei risultati, mentre l’estensione del monitoraggio ad una provincia con forte vocazione manifatturiera rende più completo il quadro delle tendenze in atto nel mercato del lavoro.

Il 2017 parte nel segno del manifatturiero
Secondo i numeri forniti dalle Agenzie per il Lavoro, riferiti alle richieste delle imprese del territorio di Milano, Monza Brianza e Lodi, nel I trimestre del 2017 le richieste di lavoratori in somministrazione sono cresciute del +5% rispetto al corrispondente trimestre del 2016.
L’ aumento è trainato dalla domanda di figure inserite in processi produttivi manifatturieri: conduttori di impianti, operai specializzati, personale non qualificato in aziende industriali.

Torna a crescere - dopo due trimestri col segno negativo - anche la domanda di tecnici, mentre le richieste di addetti al commercio registrano per la prima volta dal 2014 un calo
(-7%) rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

La dinamicità del settore manifatturiero, rilevata anche dall’Indagine di Unioncamere-Confindustria Lombardia relativa al primo trimestre 2017, si riflette sulle reperibilità di alcune figure specializzate di conduttori di impianti e operai.
Le Apl segnalano infatti qualche maggiore difficoltà, in questo primo trimestre del 2017, a trovare candidati destinati a soddisfare le richieste delle imprese di - tra l’altro - conduttori macchinari lavorazione gomma, addetti macchine per lavorazioni metalliche, addetti macchine industria chimica, installatori di attrezzature elettroniche, montatori e manutentori, fonditori e saldatori.
Non è un caso che si tratti di figure centrali nell’ambito delle nuove frontiere tecnologiche di Industria 4.0, indicate tra i fattori che trainano la risalita produttiva del manifatturiero lombardo.