Booklet Economia: l'export lombardo aggancia l'espansione del commercio globale, +7,3% nei primi nove mesi del 2017

L'andamento economico della Lombardia nel confronto nazionale ed europeo.

La sicurezza sul lavoro in Lombardia

Nel terzo trimestre 2017 in tutti i settori economici, gli infortuni in occasione di lavoro in Lombardia scendono del -3,1% per occupato al netto della CIG e del -1,5% in numero totale. Stringendo l’analisi al settore industriale lombardo, nel terzo trimestre gli infortuni in occasione di lavoro crescono del +3,7% per occupato al netto della CIG e del +2,1% in numero totale.

IN SINTESI - L’andamento economico della Lombardia rispetto ai benchmark

La Lombardia ha finalmente agganciato la forte espansione del commercio mondiale: la crescita del +7,3% dell’export nei primi nove mesi del 2017 è tra le performance più brillanti nel confronto nazionale ed europeo (per confronto: +0,3% nello stesso periodo del 2016). L’incremento è uniforme sia nei Paesi Ue sia extra Ue (+7,3% entrambi), è positivo in tutti i settori manifatturieri e tra le province il maggior contributo viene dall’area di Milano, Lodi, Monza e Brianza (+9,1%).

Le indicazioni delle survey sulla fiducia delle imprese manifatturiere e del terziario innovativo del nostro territorio sono di una prosecuzione di questa fase brillante sia sul finire del 2017 sia soprattutto in questo primo inizio 2018 (migliorano ancora una volta le aspettative sia sulla domanda sia sulla produzione).

Il mercato del credito continua a evidenziare forti eterogeneità per settori: il -2,1% nel totale economia nel secondo trimestre 2017 è la sintesi di una ancora forte contrazione delle costruzioni (-10,9%), un lieve calo dei servizi (-0,9%) e di un nuovo aumento dell’industria (+0,5%). La quota di sofferenze lorde in rapporto al totale impieghi scende a 13,7% a giugno 2017 (dal 14,5% di marzo). Prosegue la diminuzione dei fallimenti (-13,4%), ma le liquidazioni volontarie sono ancora in aumento (+3,3%).