Innovation Fund: contributi a fondo perduto per progetti relativi a tecnologie a basse emissioni di gas serra

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Incentivi e finanziamenti agevolati

02 58370.704

Questo incentivo europeo finanzia progetti dimostrativi di larga scala che sviluppano innovazioni tecnologiche in grado di ridurre sostanzialmente le emissioni di gas serra e con un buon potenziale per il mercato europeo ed internazionale.

Vuole rimanere aggiornato su questa misura?
-- clicchi qui --

Sommario

Contesto del programma

La Commissione Europea attraverso la "Climate, Infrastructure and Environment Executive Agency" (CINEA) ha dato vita ad un programma fortemente focalizzato sui temi della salvaguardia del clima e dell’ambiente. I progetti finanziati da questo fondo dovranno contribuire ai seguenti obiettivi stabiliti dalla Commissione e definiti dall’European Climate Law e dall’European Green Deal:

  • la transizione ad un’economia climaticamente neutrale entro il 2050;
  • la riduzione di almeno il 55% delle emissioni serra entro il 2030.

La dotazione finanziaria prevista per questa call è di € 1,5 miliardi, ai quali si aggiungeranno circa € 2 miliardi per finanziare circa 20 progetti innovativi che verranno valutati non sufficientemente maturi in questa call (si veda paragrafo “supporto ed assistenza per lo sviluppo del progetto – PDA”).

Settori ammissibili

L'Innovation Fund è rivolto principalmente ad aziende “energivore” ed enti legati al settore energetico in quanto strettamente legato alla riduzione delle emissioni di gas serra (GHG emissions). La partecipazione non è limitata ma risulta essere rivolta soprattutto ai settori seguenti:

  • industrie ad alta intensità energetica (CCU e prodotti sostitutivi);
  • cattura e stoccaggio Co2 (CCS);
  • conservazione e stoccaggio dell’energia;
  • energie rinnovabili.

Soggetti ammissibili

Sono ritenuti ammissibili tutti quei soggetti giuridici appartenenti alle categorie seguenti:

  • enti privati (start-up, PMI, grandi imprese);
  • enti pubblici;
  • organizzazioni internazionali.

Le domande possono essere presentate da soggetti giuridici singoli o in consorzio (in quest’ultimo caso non è indicato il numero massimo di componenti). Inoltre, il partenariato prima di firmare il grant agreement dovrà siglare un accordo tra i partner, denominato consortium agreement, nel quale stabilire delle regole interne e scegliere un coordinatore di progetto. Sono ammessi anche enti affiliati (affiliated entities) ma che partecipano al progetto con finanziamenti propri e quindi non sono considerati come beneficiari.

Interventi ammissibili

Gli interventi finanziabili dal presente fondo riguardano:

  • attività che supportano l’innovazione tecnologica e dei processi produttivi per ridurre le emissioni di carbonio;
  • attività legate alla raccolta e l’utilizzo del carbonio (CCU);
  • la produzione di prodotti “sostitutivi” low-carbon che permettano una riduzione delle emissioni di carbonio;
  • attività che contribuiscono ad incentivare la pianificazione e lo svolgimento di progetti volti alla cattura e raccolta geologica in modo sicuro di CO2 (CCS);
  • attività che aiutano a stimolare la realizzazione e l’utilizzo di energie rinnovabili;
  • tecnologie per la raccolta dell’energia.

Per maggiori informazioni circa le attività ammissibili dal programma, i settori merceologici maggiormente coinvolti e delle specifiche sulla maturità tecnologica del progetto (TRL), vi invitiamo a scaricare il documento "Focus su interventi ammissibili e criteri di valutazione dei progetti".

Criteri di valutazione dei progetti

I progetti verranno valutati tenendo conto di 5 criteri (award criteria), anche se verrà data priorità ai primi 3:

  1. potenziale di riduzione delle emissioni di gas serra: calcolate sia in termini assoluti che relativi, nonché verrà richiesto ai richiedenti il potenziale di rimozione del carbone (net carbon removals); 
  2. livello d’innovazione tecnologica: anche rispetto al livello di novità che quest'ultima rappresenta;
  3. maturità del progetto: i richiedenti devono dimostrare che il loro progetto abbia maturità tecnica, finanziaria ed operativa;
  4. scalabilità: il progetto deve dimostrare di possedere un potenziale di trasferibilità e replicabilità anche in altri settori e territori dell’UE;
  5. efficienza dei costi: il progetto verrà valutato anche in base alla cost efficiency ratio tra il contributo a fondo perduto richiesto e la percentuale di emissioni di gas serra che il progetto andrà a ridurre.

Per maggiori informazioni circa le modalità di valutazione dei progetti, i documenti che bisognerà allegare alla domanda, e consigli su come impostare il proprio progetto, vi invitiamo a scaricare il documento "Focus su interventi ammissibili e criteri di valutazione dei progetti".

Supporto ed assistenza per lo sviluppo del progetto (PDA)

La Banca Europea per gli investimenti fornirà assistenza ad alcuni soggetti proponenti che non hanno ricevuto il contributo, ma che hanno dimostrato di avere un progetto innovativo e potenzialmente finanziabile da questo fondo. Verranno considerate solo le proposte progettuali che:

  1. soddisfano i requisiti minimi previsti dai criteri relativi alla riduzione delle emissioni di gas serra e al grado di innovazione (punteggio minimo per ciascun criterio: 3 punti);
  2. ricevono almeno il 50% dei punti riguardanti il criterio “maturità del progetto”;
  3. vengono considerate dai valutatori come potenzialmente in grado di migliorare la loro maturità attraverso un’assistenza specifica.

Tempistiche e modalità di presentazione

  • Scadenza per la presentazione delle proposte: 3 marzo 2022 entro le 17:00;
  • Informazioni sui risultati e invito per il PDA: 3 settembre 2022;
  • Firma del Grant Agreement: 3 dicembre 2022.

Per avere maggiori informazioni su questo strumento, visionare e compilare la documentazione necessaria all’invio della domanda, vi suggeriamo di prendere visione dei documenti seguenti:

  1. Call document (bando)
  2. Annex B: metodologia di calcolo dei costi
  3. Annex C: metodologia per il calcolo delle emissioni di gas serra
  4. Fac-simile application form part A e B (formulario domanda).

Inoltre vi consigliamo di cliccare sui seguenti link, in particolare il punto 3, per prendere visione di guide e tools per la scrittura del progetto:

  1. pagina del programma;
  2. pagina della call presente sul portale europeo "Funding and tender portal";
  3. la sezione del sito dove scaricare i documenti per l'invio della domanda di contributo.

Evento informativo

Confindustria Bruxelles assieme all’Area Politiche industriali ed all’Area Scienze della Vita e Ricerca di Confindustria organizzano un webinar dal titolo “Innovation Fund: il bando europeo per large scale projects” il quale si svolgerà venerdì 10 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 12.00 e vedrà la partecipazione di attori istituzionali (agenzia CINEA, Ministero della Transizione Ecologica) e di tecnici specializzati.

L'evento sarà organizzato sulla piattaforma zoom, se interessati a partecipare vi invitiamo a compilare il form di iscrizione ed a prendere visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali.

Contatti

La invitiamo a richiedere on line un appuntamento oppure a contattare l’Area Credito e Finanza, , tel. 02.58370704, per maggiori informazioni su questa notizia; un confronto sugli incentivi disponibili; un’assistenza nella stima delle esigenze di liquidità, nella costruzione di business plan e nel dialogo con i finanziatori; un approfondimento sul supporto personalizzato di Assolombarda Servizi, che integra i servizi di Assolombarda con una consulenza specializzata.

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti agli esperti Energia: Sede di Milano: tel. 02.58370.206/511, e-mail: energia@assolombarda.it. Sede di Pavia: tel. 0382.37521, e-mail: pavia@assolombarda.it.

Per informazioni relative a tematiche ambientali vi invitiamo a contattare l'Area Territorio e Ambiente all'indirizzo mail: .

Appuntamenti
Scadenze
Dicembre 2021
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Gennaio 2022
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Febbraio 2022
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •