IRAP: credito d’imposta per i soggetti che non impiegano lavoratori dipendenti

Il provento iscritto a conto economico per effetto del riconoscimento del credito d’imposta IRAP costituisce una sopravvenienza attiva imponibile ai fini della determinazione del reddito d’impresa

La Legge di Stabilità 2015 ha introdotto, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014, un credito d’imposta a favore di quei soggetti che non impiegano lavoratori dipendenti e determinano la base imponibile ai sensi degli artt. da 5 a 9 del D.Lgs. 446/97.

Il credito d’imposta, pari al 10% dell’IRAP determinata secondo le disposizioni ordinarie, è utilizzabile in compensazione nel modello F24, a partire dall’anno di presentazione della corrispondente dichiarazione.

Contenuto riservato agli associati. Accedi

Azioni sul documento

L'abolizione dell'Esterometro e il nuovo obbligo di invio al SdI delle operazioni con l’estero

L'abolizione dell'Esterometro e il nuovo obbligo di invio al SdI delle operazioni con l’estero

L’autodichiarazione per gli aiuti di Stato Covid 19: profili teorici e aspetti operativi

L’autodichiarazione per gli aiuti di Stato Covid 19: profili teorici e aspetti operativi

L'impresa tra crisi e tutela della continuità aziendale

L'impresa tra crisi e tutela della continuità aziendale

Le disposizioni in tema di Global Minimum Tax

Le disposizioni in tema di Global Minimum Tax