Decreto Milleproroghe – Aspetti tributari

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Fisco

02 58370308

Novità fiscali della Legge di conversione

La conversione in legge1 del cd. decreto “milleproroghe”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 28 febbraio 2017, Supplemento ordinario n. 14, oltre a introdurre alcune disposizioni finalizzate a coordinare la disciplina fiscale con le nuove disposizioni contabili in materia di bilancio di esercizio – oggetto di una specifica informativa – introduce alcune modifiche all’ordinamento tributario.

Per quanto di interesse si segnala quanto segue:

Rientro dei “cervelli”

L’art. 3, comma 3-novies, proroga al 30 aprile 2017 il termine per l’esercizio della scelta sul regime fiscale di favore applicabile ai lavoratori rientrati in Italia entro il 31 dicembre 2015. Tali soggetti possono optare, per i redditi prodotti in Italia, tra:

  •  la disciplina dettata dalla legge n. 238/2010, consistente nella parziale detassazione dei redditi di lavoro dipendente, autonomo o d’impresa nella misura dell’80% per le lavoratrici, e del 70% per i lavoratori (corrispondente quindi ad una tassazione parziale rispettivamente del 20% e del 30%). Tale regime si rende applicabile per il periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2016 e per quello successivo;
  • il regime speciale per i lavoratori “impatriati”, di cui all’art. 16, D.Lgs n. 147/2015 di detassazione del 50%, al verificarsi di particolari condizioni. Tale disciplina si applica a decorrere dal periodo di imposta in cui avviene il trasferimento in Italia e per i quattro periodi di imposta successivi.

Nuovo Spesometro Analitico

L’art. 14-ter dispone che, per il primo anno di applicazione, la trasmissione telematica all’Agenzia delle Entrate dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute (il cd. “nuovo spesometro”) dovrà essere effettuata su base semestrale. Pertanto i termini per la comunicazione analitica dei dati relativi al 2017 sono i seguenti:

  •  il 16 settembre 2017 per le fatture relative al primo semestre;
  •  il 28 febbraio 2018 per le fatture riferibili al secondo semestre.

Comunicazione dei beni concessi in godimento ai soci

L’art. 13, comma 4-sexies provvede ad abrogare la disciplina delle comunicazioni al fisco e dei controlli dell’Agenzia delle Entrate in merito alla concessione di beni dell’impresa in godimento ai soci, di cui ai commi 36-sexiesdecies e 36-septiesdecies dell’art. 2 del D.L. n. 138/2011.

Lotteria degli Scontrini

L’art. 14-quater posticipa al 1° novembre 2017 l’avvio della procedura, applicata in via sperimentale, della lotteria nazionale legata agli scontrini. A titolo informativo, si sottolinea che tale istituto si applica limitatamente agli acquisti di beni e servizi, fuori dall’esercizio di attività d’impresa, arte o professione, effettuati da persone fisiche residenti in Italia, mediante strumenti che consentano il pagamento con carta di debito e di credito.

Detrazione Irpef per l’acquisto di case nuove ad alta efficienza energetica

L’art. 9, commi da 9-octies a 9-undecies, dispone la proroga per il 2017 della detrazione Irpef riservata alle persone fisiche che acquistano un immobile a destinazione residenziale di classe energetica A o B, direttamente dall’impresa costruttrice, entro il 31 dicembre 2017. La detrazione corrisponde al 50% dell’IVA pagata sull’acquisto e deve essere ripartita in 10 anni. 

Affitti comuni ad alta tensione abitativa

Il comma 4-octies dell’art. 13 dispone l’abrogazione, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2016, della disposizione che subordinava l’abbattimento al 30% dell’imponibile derivante da contratti di affitto a canone concordato all’indicazione nella dichiarazione dei redditi, da parte del locatore, degli estremi di registrazione del contratto di locazione, nonché quelli della denuncia dell’immobile ai fini dell’applicazione dell’ICI.


Note

1. Decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244, convertito nella Legge 27 febbraio 2017, n. 19.

 
Contatti

Ulteriori informazioni e chiarimenti contattare il Settore Fisco e Diritto d'Impresa, tel. 0258370.267/308, fax 0258370334 e-mail fisc@assolombarda.it

 

Azioni sul documento

Appuntamenti
Scadenze
Maggio 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Giugno 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Luglio 2019
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •