Super ammortamenti, rilevano i coefficienti tabellari

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Fisco

02 58370308

Le imprese operanti nel settore del gas e dell’energia elettrica, per stabilire l’agevolabilità o meno di un bene, devono far riferimento ai coefficienti di ammortamento previsti dal D.M. 31.12.1988 e non a quelli effettivamente applicati in base all’art. 102 bis del Tuir.

Con la risoluzione n. 74/2016, l’Agenzia delle Entrate risponde all’interpello di una società operante nel settore della distribuzione di gas naturale che chiede chiarimenti sulla possibilità di applicare i super-ammortamenti1 ai beni soggetti alle regole di ammortamento previste dall’art. 102 bis del Tuir. In base a tale speciale disciplina, le imprese che distribuiscono gas naturale ed energia elettrica determinano le quote di ammortamento dividendo il costo dei beni per la durata delle rispettive vite utili (stabilite dalle Autorità garanti) e riducendo il risultato del 20%. Questa procedura di calcolo può determinare un abbattimento del coefficiente di ammortamento rispetto a quello teorico fissato dal D.M. 31.12.1988.

La società istante chiede, quindi, se le aliquote di ammortamento da confrontare con la soglia del 6,5%, limite minimo previsto dalla norma ai fini della fruibilità dei super-ammortamenti2, siano quelle previste dal D.M. 31.12.1988 oppure quelle effettivamente applicate ai sensi dell’art. 102 bis del Tuir.

L’Agenzia, attenendosi al tenore letterale della disposizione normativa, afferma che per stabilire l’agevolabilità di un bene, il confronto con la soglia del 6,5% va effettuato considerando i coefficienti di ammortamento contenuti nel D.M. 31.12.1988 e non quelli effettivamente determinati in base alle regole particolari previste dall’art. 102 bis del Tuir. Pertanto, se ad esempio il coefficiente tabellare del bene è pari al 10% e l’impresa, in conformità a quanto stabilito dall’art. 102 bis, applica un coefficiente di ammortamento inferiore al 6,5%, il bene è comunque agevolabile.

Viene precisato, inoltre, che, verificata la spettanza dell’agevolazione, la maggiorazione del 40% dovrà essere calcolata assumendo i coefficienti di ammortamento tabellari e non quelli determinati con le regole dell’art. 102 bis. Pertanto, a titolo esemplificativo, per un bene con coefficiente tabellare del 10% e un costo di 100.000, il super-ammortamento sarà pari al 40% di 10.000, anche se l’ammortamento effettivo viene calcolato con un’aliquota differente in applicazione delle regole speciali previste dall’art. 102 bis del Tuir.

L’Agenzia precisa, infine, che i principi sopra affermati sono applicabili anche ai beni gratuitamente devolvibili (Tuir, art. 104), per i quali le quote di ammortamento deducibili sono determinate dividendo il costo dei beni per il numero degli anni di durata della concessione.

Note

1. I super-ammortamenti sono stati introdotti dalla Legge di stabilità 2016, art. 1, commi 91-93. L’agevolazione consiste nella possibilità di maggiorare del 40% il costo di acquisizione dei beni materiali strumentali nuovi, ai fini della deducibilità delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing.
2. Non possono beneficiare dei super-ammortamenti i beni per i quali il D.M. 31.12.1988 stabilisce coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%, gli investimenti in fabbricati e costruzioni, nonché gli investimenti in beni di cui all’allegato 3 della Legge di stabilità 2016.

Contatti

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti al Settore Fisco e Diritto d'Impresa, tel. 0258370.267/308, fax 0258370334 e mail:fisc@assolombarda.it

Azioni sul documento

Per saperne di più
Appuntamenti
Scadenze
Giugno 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Luglio 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Agosto 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •