Il credito d'imposta per i redditi prodotti all'estero: lo stato dell'arte

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Fisco

02 58370308

L'agenzia delle entrate ha diffuso una circolare che fa il punto sulla disciplina del credito per le imposte estere.

L'imposizione concorrente tra due Stati, individuati come Stato della fonte del reddito e Stato di residenza del contribuente, genera fenomeni di doppia imposizione che il modello OCSE di convenzione contro le doppie imposizioni, risolve attraverso due metodi: l'esenzione o il credito d'imposta.
Nell'ordinamento italiano, la scelta è stata a favore del credito d’imposta, regolato dall'art.165 del Tuir.
Tale metodo in estrema sintesi stabilisce che l'imposta pagata sul reddito prodotto all'estero é scomputabile dall'imposta Italiana, determinata sul reddito complessivo al quale abbia concorso il reddito estero.

Accedi per continuare a leggere
Contenuti correlati

Azioni sul documento

Per saperne di più
Appuntamenti
Scadenze
Giugno 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Luglio 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Agosto 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •