Domande & Risposte

Chiamaci subito.

Ti risponderanno i nostri esperti Fisco

02 58370308

1 Devo distaccare un dipendente all’estero, quali sono le condizioni per applicare le retribuzioni convenzionali?

Chi risiede fiscalmente in Italia per la maggior parte del periodo d’imposta è tassato in Italia per i redditi ovunque prodotti, incluso il reddito da lavoro dipendente prestato all’estero.

Tuttavia, se l’attività è prestata per più di 183 giorni nell’arco di 12 mesi fuori dal territorio dello Stato, il reddito da dichiarare in Italia non è quello effettivamente percepito, bensì quello calcolato forfetariamente sulla base delle c.d. retribuzioni convenzionali, determinate ogni anno da un decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Per tutte le questioni fiscali relative al distacco del personale e la gestione dei relativi adempimenti è possibile rivolgersi al Settore Fisco e Diritto d’Impresa di Assolombarda.

2 Voglio investire capitale in una start up innovativa. Quali sono le agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente?

Le imprese e le persone fisiche che investono in start up innovative possono beneficiare di una detrazione del 19% dall’imposta (soggetti IRPEF) e di una deduzione del 20% dalla base imponibile IRES. L’agevolazione è elevata rispettivamente al 25 e al 27 per cento per le somme investite in start up a vocazione sociale e per quelle che sviluppano e commercializzano esclusivamente prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico in ambito energetico.

Per approfondire gli aspetti fiscali e societari relativi alla disciplina delle start up innovative e per conoscere le agevolazioni loro riservate puoi avvalerti dello Start up Desk di Assolombarda, nato proprio con l’obiettivo di favorire e incoraggiare la nascita di nuove imprese innovative.

3 Devo effettuare operazioni con clienti intracomunitari. Quali sono gli adempimenti IVA che mi consentono di operare con l’estero?

Per poter effettuare operazioni intracomunitarie, i soggetti IVA devono essere inclusi nell’archivio Vies (VAT information exchange system). L'opzione per effettuare queste operazioni può essere espressa direttamente nella dichiarazione di inizio attività ovvero, per i soggetti già titolari di partita IVA, attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, direttamente o tramite intermediari incaricati.

Attraverso un esame della normativa vigente e al fine di garantire la corretta gestione degli adempimenti fiscali, il Settore Fisco e Diritto d’Impresa ti aiuterà nell’applicazione delle regole IVA in materia di operazioni intracomunitarie ed extra UE (importazioni, esportazioni dirette, indirette e triangolari).

4 Devo sanare degli errori relativi ad un adempimento tributario. Quali sono gli strumenti consentiti dall’ordinamento per evitare il contenzioso con il Fisco?

Sono diversi gli strumenti che il contribuente può azionare per sanare errori, prima che siano rilevabili dall’Amministrazione Finanziaria, o per contenere i tempi ed i costi di una contestazione fiscale: dal ravvedimento operoso alle procedure di adesione, dall’acquiescenza alla mediazione, fino alla conciliazione giudiziale. Tali strumenti prevedono, in linea generale, la riduzione delle sanzioni amministrative ed evitano l’avvio del processo tributario.

Il settore Fisco e Diritto d’Impresa può aiutarti a scegliere lo strumento giuridico più adeguato, evidenziando i vantaggi e le peculiarità di ciascun istituto.

5 Devo richiedere ad Equitalia la rateazione del mio debito. Quali sono le procedure da seguire?

La richiesta di rateizzazione cambia in relazione all’importo del debito: fino a 50 mila euro basta inviare una semplice richiesta all’Agente della riscossione; in questo caso, è possibile accedere al piano ordinario per pagare il debito fino a un massimo di 72 rate.

Per importi superiori a 50 mila euro è necessario presentare alcuni documenti che attestino lo stato di difficoltà economica e la situazione patrimoniale dell’impresa ed è possibile chiedere una dilazione più lunga, fino a un massimo di 120 rate.

Per le pratiche di rateazione dei debiti, per i provvedimenti di sgravio o sospensione delle cartelle o per la semplice verifica della situazione debitoria puoi rivolgerti al Desk Equitalia di Assolombarda, che assiste le imprese associate nei rapporti con l'Agente della riscossione.

Appuntamenti
Scadenze
Gennaio 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Febbraio 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Marzo 2018
  • Lu
  • Ma
  • Me
  • Gi
  • Ve
  • Sa
  • Do
  •  
  •  
  •  
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •