Guida al Sito
Login
Non sei registrato?
Registrati Subito
Energia e gas

Energia e gas

Ti informiamo e aiutiamo nell’interpretazione di norme e indirizzi comportamentali. Presidiamo le attività delle istituzioni comunitarie, nazionali e regionali. Ti formiamo per una gestione dell’energia consapevole e razionale. Ti forniamo consulenza per l’investimento in impianti di generazione distribuita. Ti supportiamo nell’approvvigionamento di energia elettrica e gas naturale sul libero mercato, attraverso gruppi d’acquisto, convenzioni e gare on demand.

Fiscalità energetica: novità per il pagamento delle accise

Il "Decreto fiscale" è stato convertito in Legge e introduce poche, ma significative, novità in materia di energia.

Le novità introdotte

Con l'entrata in vigore della legge n.44 del 2012, legge di conversione del cosidetto "Decreto fiscale", si introducono alcune novità importanti riguardanti il regime di applicazione delle accise.
In particolare, le novità riguardano:

  • l'accisa sull'ellettricità consumata dalle aziende;
  • l'accisa sul combustibile utilizzato per la produzione combinata di energia elettrica e calore;
  • modalità di pagamento delle accise per gli impianti alimentati a fonti rinnovabili di potenza inferiore a 100 kW.

 

 

L'accisa sull'energia elettrica consumata dalle imprese

Dal primo giugno 2012 cambiano le aliquote per il pagamento dell'accisa sull'energia elettrica consumata dalle aziende comprese quelle, con consumi superiori ai 1.200.000 kWh, finora esenti dal pagamento di questa imposta.

Le aliquote di accisa vengono rimodulate come segue:

  • per consumi fino a 1.200.000 kWh/mese: si applica l’aliquota di 0,0125 €/kWh per i primi 200.000 kWh/mese e 0,0075 €/kWh per i consumi da 200.000 a 1.200.000 kWh/mese;
  • per consumi superiori a 1.200.000 kWh/mese: si applica l’aliquota di 0,0125 €/kWh per i primi 200.000 kWh/mese e 4.820 € in misura fissa per i consumi che eccedono i 200.000 kWh/mese.

 

L'accisa sul combustibile utilizzato da impianti di cogenerazione

Il provvedimento riconosce l'applicazione dell'accisa a tutto il combustibile utilizzato dagli impianti di cogenerazione e precisa che sarà un decreto attuativo a definire i coefficienti per il calcolo delle aliquote da utilizzare.
In questo modo, non si applica più l'aliquota dell'accisa sull'attività di recupero del calore, come aveva disciplinato una Nota dell'Agenzia delle Dogane lo scorso autunno . Nell'attesa che venga emanato il Decreto attuativo che definisca l'aliquota relativa al periodoche va dal primo gennaio 2012 fino al 31 dicembre 2012 continueranno ad applicarsi i coefficienti individuati dall'Autorità per l'energia elettrica e il gas ridotti nella misura del 12%.

 

Pagamento delle accise per gli impianti alimentati a fonti rinnovabili

L'ultima novità, per quanto riguarda l'energia, è l' estensione a tutti gli impianti a fonti rinnovabili fino a 100 kW di potenza la possibilità di pagare l’accisa mediante un canone di abbonamento annuale. Tale possibilità era finora riservata ai soli impianti di cogenerazione.

archiviato sotto: , ,
Cerca nella sottosezione
Vedi tutti
9 Set
PROSSIMO EVENTO

Il settore d...

settembre 2014
settembre
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930