Tecnologia e credito: partnership UniCredit e Assolombarda per la competitività e la crescita delle imprese

La Banca e l’Associazione degli industriali accompagnano le aziende lombarde nel percorso di investimento in ottica di trasformazione digitale

Milano, 8 settembre 2017 - Al via la partnership tra UniCredit e Assolombarda che oggi, in piazza Gae Aulenti, alla presenza del Direttore Generale di UniCredit Gianni Franco Papa e del Vicepresidente di Assolombarda Carlo Ferro, contestualmente al Forum di Territorio di UniCredit dedicato alla Lombardia, hanno stretto una collaborazione per promuovere la competitività e la crescita delle imprese. Obiettivo del progetto quello di affiancare le aziende di Milano, Monza e Brianza, e Lodi sull’opportunità di intraprendere programmi di investimento volti alla trasformazione digitale e tecnologica.

Le imprese italiane, anche grazie al “Piano Industria 4.0” inserito nell’ultima Legge di bilancio ed entrato in vigore a inizio 2017, sono impegnate in un processo di trasformazione volto alla progressiva interconnessione dei processi produttivi, al fine di migliorare controllo, qualità e valore della produzione. E per la Lombarda, che rappresenta il 22% del PIL nazionale, il 27% dell’export e il 21% degli investimenti fissi lordi italiani, Industria 4.0 rappresenta un’opportunità strategica. Basti pensare che è la regione italiana con il maggior numero di imprese innovative.

“La Lombardia è la regione con il maggior numero di imprese innovative che producono impianti di automazione industriale e sistemi intelligenti – ha affermato Gianni Franco Papa, Direttore Generale di UniCredit per questo motivo, Industria 4.0 rappresenta un’occasione unica per questa regione e per il Paese, che dobbiamo cogliere per consolidare in modo duraturo e consistente la crescita. Mi fa particolarmente piacere siglare questa partnership con Assolombarda, con cui la nostra Banca, a partire dal 2011, ha sottoscritto una serie di accordi volti ad agevolare il processo di internazionalizzazione delle aziende, di accesso al credito nella logica del nuovo rapporto Banca-Impresa e di supporto agli investimenti in innovazione, ricerca e sviluppo”.

“La domanda italiana di sistemi di produzione è tornata a muoversi, a conferma del fatto che le imprese si stanno preparando ad affrontare la sfida della digitalizzazione dei processi manifatturieri. Ma Industria 4.0 comporta un'innovazione progressiva della cultura d'impresa e dei processi produttivi che richiede tempo e continuità nella costruzione di un ‘ecosistema Industria 4.0’ – ha dichiarato Carlo Ferro, Vicepresidente di Assolombarda con delega alle Politiche industriali e Fisco –. Questo significa strategia, investimenti, formazione e finanziamenti. Va in questa direzione la collaborazione Unicredit-Assolombarda per offrire alle imprese un sostegno nella comprensione delle opzioni tecnologiche disponibili e un accesso accelerato al loro finanziamento. Per promuovere gli investimenti e la formazione occorre anche continuare e rafforzare le misure di supporto alle imprese che si sono rivelate strumenti efficaci come l’iperammortamento e il credito d’imposta per la ricerca e sviluppo e introdurre il credito di imposta alla formazione. La costruzione di un eco-sistema che promuova l'industria 4.0, di cui Assolombarda è protagonista, è una leva fondamentale per il recupero di competitività delle imprese italiane”.

La partnership “competitività e crescita”, che avrà estensione fino a tutto il 2018, si compone di tre punti cardine, accessibili attraverso un Desk di esperti:

Valutazione Preliminare Tecnologica – che permette, una volta definito il progetto di investimento dell’impresa, di effettuare una prevalutazione gratuita (per le imprese Associate o in corso di associazione) della coerenza degli investimenti con l’iperammortamento messo a disposizione dal Piano Nazionale Industria 4.0.
Valutazione Preliminare di Sostenibilità Finanziaria dell’Investimento – attraverso la quale, UniCredit e Assolombarda supportano le Imprese con il servizio Bancopass, sottoscritto nell’ambito dell’Accordo “Modello di presentazione aziendale” del 2012.
Soluzioni Finanziarie – la Banca valuta le richieste di finanziamento coerenti con le finalità di trasformazione digitale e investimenti Industria 4.0 e si rende disponibile a finanziarle, sino al 100% dell’investimento, attraverso credito chirografario di durata massima 84 mesi (incluso massimo 24 mesi di preammortamento). L’accordo prevede anche la possibilità di finanziare i costi relativi a consulenze e perizie.

Bottone Rassegna stampa   Bottone Video

Unità Media e News

Tel. 02 58370.264/296 - stampa@assolombarda.it