Top500+ Le eccellenze di Monza e Brianza - Analisi 2018

Analisi dei dati economico/finanziari delle maggiori realtà imprenditoriali della provincia di Monza e Brianza.

Executive Summary

Top500+ 2018 è un progetto di ricerca e di analisi dei dati economico/finanziari delle maggiori realtà imprenditoriali della provincia di Monza e Brianza, uno tra i principali distretti manifatturieri d’Europa.
La ricerca si inserisce all’interno di un progetto giunto alla sua quinta edizione e promosso da Assolombarda, PwC e Banco BPM, in collaborazione con Il Cittadino.

Lo studio analizza le prime 800 società della provincia di Monza e Brianza ordinate per fatturato 2017 appartenenti ai settori dell’industria, dei servizi non finanziari e del commercio.
Queste società hanno chiuso l’esercizio 2017 con un fatturato compreso tra i 3,2 miliardi e gli 8,5 milioni di euro, per ricavi complessivi pari a 48,2 miliardi di euro.

I primi posti della classifica sono occupati da 6 società con ricavi superiori al miliardo di euro e a poca distanza seguono le altre 4 aziende, che completano la top ten, con fatturati da 850 a 660 milioni di euro.
Le prime 50 imprese della classifica cumulano il 54% del fatturato dell’intero ranking di 800 aziende e ben 35 appartengono al settore industriale, a conferma della vocazione produttiva del territorio.
Oltre al fatturato, è stato esaminato anche il rapporto tra EBITDA e ricavi delle Top500+. Da questo approfondimento emerge che le prime 50 aziende per EBITDA in percentuale del fatturato sono società di dimensioni molto differenti, con fatturati da 8,7 a oltre 765 milioni di euro.

Considerando il sotto-insieme delle prime 700 aziende in classifica (in modo da avere un confronto temporale omogeneo con le precedenti edizioni), il fatturato complessivo del 2017 cresce del +7,1% rispetto al 2016, quando le vendite erano aumentate del 4,6%. Nel complesso del triennio, pertanto, la crescita del fatturato è del 12%. Nel 2017 l’EBITDA mediano sale al 6,1% dei ricavi (5,1% nel 2015 e 5,8% nel 2016) e il ROE mediano al 10,8% (8,1% nel 2015 e 10,1% nel 2016). Inoltre, la percentuale di aziende con bilancio in utile raggiunge l’87,4% (dall’84,6% nel 2015 e dall’85,7% nel 2016). Tuttavia, il reddito di esercizio complessivo diminuisce, passando in somma algebrica da 1,9 nel 2016 a meno di 1,5 miliardi nel 2017.
Con riferimento alla composizione settoriale delle aziende Top500+, emerge ancora una volta la forte vocazione industriale della provincia di Monza e Brianza, in particolare nei settori manifatturieri che sono da sempre un traino dell’economia del territorio. Il macro settore dell’Industria infatti rappresenta 422 delle 800 aziende analizzate, sia in termini di numerosità (53%), sia soprattutto in termini di fatturato (61%). Seguono il Commercio con il 35% delle aziende e i Servizi con il 12%.

Nella classifica dei comuni, Monza concentra il più alto valore di ricavi complessivi, con oltre 10 miliardi di euro di fatturato (22% del totale ranking) e si trova al primo posto anche per numero di aziende (134, pari al 17% del totale). La zona ‘Monza e Brianza Est’, aggregato di comuni che comprende tra gli altri Vimercate e Agrate Brianza, mostra la maggiore concentrazione di fatturato (41%) e numero di aziende (40%) della Top500+.

Azioni sul documento

Per saperne di più